Resta in contatto

Rubriche

Giallorossi in prestito: discontinuità Saraniti, Felici oro di Palermo

Facciamo il punto sul rendimento dei calciatori del Lecce in prestito nelle serie minori. Sorridono Pettinari, a 5 gol con il Trapani, e soprattutto il baby Felici, alla seconda rete consecutiva con i rosanero dominatori del Girone I di Serie D.

ANDREA SARANITI (Vicenza). L’attaccante 31enne è spesso dietro nelle gerarchie di mister Di Carlo rispetto al duo Arma-Guerra. Chiamato in causa da subentrato, è riuscito a siglare due reti. A quella di sette giorni fa con il Fano ha fatto il paio il definitivo 2-0 rifilato al Rimini alla quarta giornata. Nell’ultima gara, Saraniti è rimasto fuori per un problema muscolare. Il Vicenza, primo nel girone A di Lega Pro, comanda davanti a Carpi, Padova, Reggio Audace e Sudtirol.

STEFANO PETTINARI (Trapani). L’ex numero 17 del Lecce è il bomber principe dei granata, ultima compagine promossa in Serie B chiamata a lottare nei bassifondi per evitare il ritorno in Lega Pro. Prima dell’1-0 servito al Chievo ieri, il 27enne romano aveva segnato tre gol in due gare: doppietta in casa del Livorno in una preziosa vittoria-salvezza e zampata nel 2-2 col Cosenza. Nel 4-3-3, Pettinari è spesso schierato da punta esterna insieme a Felice Evacuo e all’ultimo, prestigioso, acquisto Jonathan Biabiany. Ad arrotondare il bottino totale a cinque gol, infine, la partita da MVP alla Spezia (6°giornata). Il Trapani vinse 2-4 grazie alla combo doppietta+assist di Pettinari.

MATTIA FELICI (Palermo). Gli under di valore sono preziosissimi in Serie D. Il neonato Palermo ha fatto un’ottima scelta optando sul pupillo di Liverani, l’uomo del momento nella Sicilia rosanero. Le due vittorie con ACR Messina (in casa) e Giugliano (fuori) sono entrambe frutto di gol del ventenne uscito dal vivaio della Nuova Tor Tre Teste e trasferitosi nel Salento. Pergolizzi, oltre che sulla corsia insieme all’ariete Ricciardo, ha schierato Felici anche da falso 9. Il rendimento del club è da schiacciasassi: Palermo primo a 37, prima inseguitrice, il Savoia, a 29.

CERIGNOLANI. Ruben Nives (19) e Diego Alfarano (19) vivono parabole differenti all’Audace Cerignola (Serie D girone H). Il primo, terzino destro, dopo un’iniziale continuità d’impiego, è finito tra panchina e tribuna. Alfarano, originariamente laterale sinistro, è stato un perno dei foggiani sino alla decima giornata. Negli ultimi quattro turni, i due sono stati scalzati dall’altra coppia di terzini under Celentano-Russo. Il Cerignola, dopo la delusione per il mancato ripescaggio in Lega Pro, cerca un piazzamento nella zona play-off in un campionato dalle mille piazze calde: comanda il Bitonto, ma dietro, oltre ai gialloblù, corrono Foggia, Taranto, Sorrento, Fasano e Casarano.

ALTRI. Nessuna presenza nel Monopoli (Lega Pro C) per Joakim Milli, mentre Emilio Bacca (18) è la carta under per la porta del Gallipoli, alla ricerca di un buon torneo in Eccellenza pugliese.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Classico di chi non sa argomentare, girarla sul piano personale. Il tuo? Solo pregiudizio e necessità di sentirsi duro e puro senza averne fisiologia..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."
Advertisement

Altro da Rubriche