Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

GdS – Lucioni: “Siamo la squadra più bucata, ma facciamo tanti gol. Attenti”

Il difensore giallorosso ha parlato alla Gazzetta dello Sport e punta sull’attacco dei salentini per conquistare la salvezza.

IL GOL. Tutto merito di quel pelatone di Saponara: ha pennellato una palla avvelenata e ho fatto centro di testa. Una gara incredibile, che mi ha fatto perdere altri capelli e invecchiare di un anno. Gol annullato a Mancosu, errore di Gabriel, rigore fallito da Marco e recupero di 10 minuti. Per fortuna sono arrivate la rete di Babacar e la mia. Finalmente un gol decisivo: non avevano dato punti quelli con Atalanta e Sassuolo, voglio giocare sino a 40 anni, avrò tempo per segnarne altri”.

IMPREVEDIBILI. Si lo dicono i numeri del nostro cammino. Siamo imprevedibili e capaci di qualsiasi impresa. A Cagliari ci aspetta un compito difficile, ma non possiamo fermarci”.

RECORD DI GOL. Se dovessi farne cinque mi dovrebbero prolungare il contratto di 10 anni… Cassetti è più vicino, ma conta l’obiettivo finale: la salvezza. Se resteremo in A, conterà nulla essere la difesa più battuta; giochiamo di squadra, anche noi supportiamo l’attacco”.

PROPORRE GIOCO. L’allenatore prova a tirare fuori il meglio da tutti noi, valutando le varie caratteristiche. Abbiamo pagato dazio per l’emergenza creata da tante defezioni negli ultimi mesi. E dovremmo essere più brutti e nel caso, spazzare la palla in tribuna. I punti diventano sempre più pesanti, bisogna ridurre gli errori”.

I MESSAGGI. Tiro fuori quello che mi dice il cuore. Tipo: ragazzi, siamo una squadra forte, trasmettiamo l’energia l’uno con l’altro dipende solo da noi. Dopo il successo con la Lazio siamo andati davanti alla Curva Nord deserta: un abbraccio ideale con i nostri tifosi che, anche a distanza ci fanno sentire il loro calore. Tutti insieme e possiamo realizzare la missione”.

SUPPORTO GABRIEL. E’ un ragazzo fantastico. Lo abbiamo spronato a giocare con tranquillità e ringraziato per i suoi interventi. Da tempo registriamo numerose assenze per infortunio. Con i tre punti sulla Lazio siamo tornati a respirare. Ma siamo lontani dal traguardo”.

LOTTA SALVEZZA. Da Fiorentina e Udinese in giù tutte sono coinvolte. Per disperdere o rosicchiare sei punti, bastano due partite. E in questo mini torneo si disputeranno tante finali. Guai se pensassimo solo allo scontro diretto in casa del Genoa. Dobbiamo roschicciare punti a tutti; ne abbiamo presi anche con Milan, Juventus, Inter, Napoli e Lazio. Ora ci concentriamo sul Cagliari. Siamola squadra più buttata, ma facciamo tanti gol”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News