Resta in contatto

Esclusive

Sticchi a CL: “A Lecce un nuovo modo per fare calcio oltre la crisi. Per tenere i conti in equilibrio…”

Il presidente dell’Unione Sportiva Lecce ha concesso una lunga intervista al nostro quotidiano. Ecco la seconda parte, dove, oltre al bilancio sulle ultime gare, Saverio Sticchi Damiani si pronuncia su temi caldi: l’esonero di Fabio Liverani e le dichiarazioni di Peppino Palaia.

Spostando l’orizzonte al futuro, spesso ha parlato del sogno di giocare in Serie A con un Lecce fatto per metà di prodotti costruiti in casa. Cosa si può fare per far sì che questo sogno divenga realtà?

“Quando parlo di una ricetta per uscire dalla crisi economica nel calcio alludo proprio al settore giovanile. I vivai, già importanti in periodo di vacche grasse, sono ancor più importanti in periodi di vacche magre. Stiamo potenziando il settore giovanile e lavoreremo in questa direzione, è fondamentale per tenere i conti in equilibrio. Cerchiamo di fare una costante ricerca capillare sul territorio per non farci sfuggire i migliori talenti, e teniamo un occhio puntato anche fuori regione e, ogni tanto, all’estero. Alleviamo talenti e li educhiamo. I nostri ragazzi stranieri vivono in un convitto sotto il controllo di madre Giulia. Lei è tosta ma i ragazzi lì stanno bene, mangiano bene e sono super controllati. In più, loro sono seguiti da un tutor h24. Solo così siamo sempre vicini. Per me, ormai, questo modo di fare calcio è imprescindibile”.

In un’intervista ha detto che “essere alla guida di una società di calcio è un bagno di sangue, ma la nostra formula a cinque soci ci consente di ridurre le perdite anche se i sacrifici restano tanti. Lo facciamo per la gente, che soprattutto in questi momenti ha un gran bisogno del calcio”. Quanto può reggere il modello, soprattutto in questi anni caratterizzati dalla crisi causata dalla pandemia. In conclusione, cosa si sente di dire ai tifosi?

“Se si dovesse continuare così, il sistema calcio non reggerà. Il default sarebbe l’unica conseguenza. L’unico modo per combattere ciò è cambiare rotta a livello di programmazione. Io so che il tifoso difficilmente si entusiasma e storce il naso quando legge che il Lecce sta per tesserare dei ventenni stranieri con dei nomi che sembrano dei codici fiscali. Tutti vorrebbero il nome conosciuto, ma dobbiamo capire che il mondo sta cambiando. Sta cambiando tutto, la nostra vita, le nostre professioni. Rammento che il calcio è un qualcosa che, ricordiamolo, è sempre un ‘di più’ in questo periodo pur essendo una passione per tutti noi. Abbiamo trovato un antidoto, una soluzione, che ci permettere di percorrere una strada. Lo stiamo facendo per primi e magari per primi coglieremo i risultati di questo modo di fare calcio sperando di sbagliare il meno possibile.”.

La prima parte dell’intervista: il punto sul calciomercato del Lecce

Qui la seconda parte dell’intervista: le risposte a Fabio Liverani e Giuseppe Palaia

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Nico
Nico
12 giorni fa

Pienamente in accordo.sperando che gli sconosciuti siano come quelli in passato tipo che a ledesma e via via…forza presidente che prima o poi il Lecce sara temuto.

To 30
To 30
14 giorni fa

Caro presidente, siamo consapevoli delle forze finanziare che il Lecce possa o non possa avere dei sacrifici che la societa’ fa’, non e’ facile specialmente con l’ attuale crisi pandemica. Sono un tifoso, nato quandu la mamma noscia se gliava lu stozzu te lardu te la ucca soa cu la tescia alli fiji. Fortunatamente il governo italiano ha dato un passaporto al mio caro tata, ma la valiggia cullu nzartu ha ttuccatu cu sela ccatta sulu! Morare della favola grazie Germania!!! Ma il cuore e’ cuore e nnu te scerrare mai te le radici ca tieni. Lu mare, lu sule… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

Presidente con Zeman sa quante plusvalenza avreste potuto fare ?? Sa quanti giovani della primavera sarebbero cresciuti ? Sa il valore dei titolari in rosa di quanto sarebbe schizzato ?? Uno su tutti Falco…altro che prestito gratuito….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

Santu cristianu speriamo che tutti questi sacrifici portano del bene alla squadra e a noi tifosi vedi Atalanta che con il settore giovanile e giocatori pescati qua e là è diventata la 4 forza del campionato in più gioca in Europa niente male per una provinciale del calcio italiano! Perciò andate avanti con il progetto sperando un giorno di elogiare anche noi i nostri giocatori presi qua e là .

Luigi Ingrosso
Luigi Ingrosso
14 giorni fa

Senz’altro puntare sul Settore Giovanile. Non é certo una Novitá, vedi Barcellona…..

Lupiae nel cuore
Lupiae nel cuore
14 giorni fa

Che dire… solite sagge parole, per le sbruffonerie e le promesse vane cercare altrove. Grazie presidente, sappia che chi ama solo il Lecce le vuole bene.

Dino
Dino
15 giorni fa

SSD … persona eccezionale!!!

Antonio Miloro
Antonio Miloro
15 giorni fa

Sono d’accordo con il Presidente bisogna lavorare sul settore giovanile, facciamo un passo indietro ricordo un’altro Presidente il mitico Franco Iurlano quanti giovani hanno fatto carriera alcuni nomi Conte, Nobile Bruno è Moriero è tanti altri quindi caro Presidente avanti cosi.

RosarioBiondonelcuore
RosarioBiondonelcuore
14 giorni fa
Reply to  Antonio Miloro

Ed aggiungo al tuo commento Garzja Monaco Levanto Miggiano Brio Causio ma anche successivamente con i Semeraro grazie a Corvino Vucinic BOJINOV Sesa Vugrinec ecc.
Però ai tempi Corvino poteva contare nel settore giovanile in DeMitri

RDN
RDN
15 giorni fa

Avanti cosi!

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Luca vedi che mazzone era un allenatore non giocatore.....ahahahah"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Con la maglia giallo-rossa fece impazzire un certo Cabrini (LECCE 2 JUVE 0 con gol suo) Kekko ha i colori giallo-rossi nel cuore è e sarà per sempre..."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Grandissimo"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un grande ottima visione di gioco nel centrocampo dell'epoca."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive