Resta in contatto

News

Reggiana, Alvini: “Noi penalizzati, il Venezia ha brontolato per tutto il primo tempo. Rigore generoso”

Si è giocato ieri sera il primo match della 26° giornata di Serie B. Al Penzo di Venezia, la squadra emiliana ha ceduto il passo ai padroni di casa.

L’allenatore della Reggiana Massimiliano Alvini, prossimo avversario del Lecce nella gara in programma domenica sera alle 21, parla del rigore realizzato da Aramu, assegnato con qualche polemica: “Non si può dare un rigore del genere, nel primo tempo hanno brontolato per lungo tempo e il penalty è stato dato con troppa generosità e superficialità. In un campionato di Serie B non si possono dare penalty di questo tipo, domenica non ce ne hanno dato uno clamoroso e stasera è accaduto questo: siamo stati penalizzati, ma la nostra cultura è superiore. Non cerco l’alibi ma dispiace perché l’episodio ha influito sullo svolgimento della partita, è un peccato perché abbiamo fatto una grande prestazione”.

Il riscatto della Reggiana dovrà passare giocoforza dalla partita con il Lecce, match sentito in cui la Regia vorrà riscattare il pesante 7-1 subito al Via del Mare. Alvini, interpellato dai canali ufficiali del club, però dice la sua sul come ripartire: “Sono incavolato perché dispiace lasciare punti così, dopo una partita del genere e conoscendo i problemi avuti prima di scendere in campo. C’è amarezza ma la squadra è talmente forte di testa che saprà rialzarsi, non ho alcun dubbio: i ragazzi sono sempre sul pezzo, abbiamo bisogno di continuare sulla strada positiva che stiamo percorrendo”.

C’è però positività per una gara, contro la squadra più in forma della B, che ha lasciato degli strascichi: “Del Pinto sta male, siamo preoccupati perché ha preso una gomitata sul muscolo della coscia mentre saltava; Costa non ce la faceva più a venti minuti dalla fine, penso che per lui si tratti solo di stanchezza. Nelle condizioni in cui eravamo stasera, la prestazione è stata molto buona contro un avversario secondo in classifica e molto forte: è mancato il risultato, determinato anche oggi dagli episodi che non ci hanno aiutato. Non meritavamo di perdere”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News