Resta in contatto

News

GdM – Sticchi: “La Serie A? Guardo al progetto, che era e resta triennale”

Il presidente giallorosso parla a La Gazzetta del Mezzogiorno (intervista di Antonio Calò) delle ultime prestazioni positive del Lecce targato Corini.

PRESTAZIONI DI CODA. «Il nostro cannoniere è un professionista esemplare ed un ragazzo serio. Merita di regalarsi alcune soddisfazioni che ancora non si è tolto e spero che possa raggiungerle con il Lecce. Sta dando tanto al collettivo, ma anche la squadra sta dando tanto a lui, mettendolo nelle condizioni di andare a segno con regolarità».

LEI GUARDA LA CLASSIFICA? «Focalizzo la mia attenzione sul progetto, che era e resta triennale. Grazie al contributo di tutti, ci siamo portati alle spalle dell’Empoli, ma la strada è ancora irta di ostacoli e bisognerà percorrerla con il solo intento di dare sempre il top, incontro dopo incontro. Se al termine del percorso il Lecce dovesse centrare la grande impresa, allora sarebbe una gioia immensa per ciascuno di noi e per tutto il popolo giallorosso, che sta soffrendo perché non può essere presente allo stadio per fare sentire il proprio calore».

ORA LA SOSTA: AVREBBE PREFERITO GIOCARE? «La ritengo utile, in quanto il gruppo ha speso tantissime energie, fisiche e mentali. Ci permetterà di rigenerare le forze e di recuperare qualche acciaccato. Sarà fondamentale ripresentarsi in campo con la mentalità messa in mostra nell’ultimo scorcio di torneo. L’unico timore è legato ai calciatori convocati in nazionale. In piena terza ondata della pandemia avrei preferito che non dovessero viaggiare e correre dei rischi. Proprio per questo motivo, quasi tutti i componenti del Lecce resteranno in città, eccezion fatta per chi ha una situazione familiare che gli impone di raggiungere i propri cari».

Qui la prima parte dell’intervista.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News