Resta in contatto

News

GdM – Sticchi: “Il singolo ha messo il bene del collettivo davanti a tutto. Questa è la mentalità giusta!”

Il presidente giallorosso parla a La Gazzetta del Mezzogiorno (intervista di Antonio Calò) delle ultime prestazioni positive del Lecce targato Corini.

TEMPO E PAZIENZA PER COSTRUIRE. «I risultati attuali sono figli del lavoro che tutte le componenti stanno svolgendo dall’inizio della stagione. Quando si cambia tanto, per di più dopo una retrocessione dalla A, come abbiamo fatto noi, occorre tempo e pazienza per costruire. Nel corso del campionato, ci sono stati dei passaggi importanti per lo sviluppo del nostro progetto, passaggi che fanno parte della crescita del gruppo ed ai quali hanno contribuito la società, mister Corini con il suo staff, i calciatori. Il cammino, però, è ancora lungo».

TUTTA LA ROSA E’ FOCALIZZATA SUL PROGETTO. «L”io” ha lasciato il posto al noi. Il singolo ha messo il bene del collettivo davanti a tutto. Questa è la mentalità giusta per fare bene come squadra, ma anche individualmente, per 95′ o per pochi minuti, facendosi trovare pronti alla chiamata, che si venga schierati dall’inizio o durante la partita. Lo si nota anche nello spogliatoio, nel clima che si respira durante gli allenamenti».

COSA LA SORPRENDE? «Sono colpito favorevolmente dal fatto che un gruppo così eterogeneo per età, provenienza, esperienza, nazionalità e lingua dei calciatori abbia trovato così presto tanta coesione».

GLI ULTIMI RISULATI. «Siamo reduci da 4 successi di fila, gli ultimi 3 dei quali ottenuti in scontri diretti, centrati realizzando sempre almeno 3 reti, grazie a prestazioni convincenti. Inoltre, Coda ha firmato 4 doppiette di fila. Sono numeri importanti, che testimoniano i progressi del Lecce. Grandi meriti vanno al direttore generale dell’area tecnica Corvino. Gli avevamo chiesto di costruire un team competitivo in tre anni. Invece, indipendentemente da come finirà la stagione 2020/2021, ha allestito un complesso in grado di lottare da subito alla pari con le migliori».

Qui la seconda parte dell’intervista.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News