Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Primavera, il Lecce fa la partita ma resta al palo. In casa Juve è pari a reti bianche

Giallorossi pimpanti e maggiormente meritevoli sul campo della vice-capolista a lunga messa sotto

Parte con un buon pareggio sul campo della Juventus il 2023 del Lecce, che a Vinovo fa 0-0. Un punto che sta comunque stretto ai ragazzi di Coppitelli, più volte vicini ad un gol che avrebbero meritato. La compagine salentina mantiene così il nono posto in attesa che scendano in campo le inseguitrici.

Parte bene il Lecce che ci prova subito con Berisha e soprattutto al decimo con Corfitzen, il cui mancino a giro è deviato in corner da Daffara. La Juve fatica ma per poco non approfitta al 22′ dello sciagurato retropassaggio di Salomaa che manda in porta Mbangula, il quale non riesce però a scavalcare un attento Borbei. Occasionissima salentina tre minuti più tardi: Corfitzen si lancia verso la porta avversaria e supera Daffara cogliendo il palo interno, poi Dellavalle salva tutto prima che la palla entri in porta. Scampato il pericolo in bianconeri alzano il baricentro facendosi vedere prima con Yildiz, che al 33′ calcia al lato, e subito dopo con Mbangula, che calcia alto da buona posizione.

Secondo tempo inizialmente a forti tinte giallorosse. Il Lecce si prende il pallino del gioco e schiaccia i bianconeri, mancando più volte in occasione dell’ultimo passaggio. Così al 48′ il cross di Salomaa trova Corfitzen libero di colpire di destro chiamando Daffara alla respinta. Il portiere juventino si ripete al sessantunesimo stavolta sul finlandese che si mette in proprio sganciando un missile diretto nell’angolino basso. Primo tentativo Juve solo al minuto 68 con una conclusione dal limite di Boende nettamente alta. Più insidioso Burnete al 72′: bella combinazione con Berisha e destro di prima intenzione che trova il solito Daffara attento alla respinta. E’ il minuto 78 quado i giallorossi cercano lo schema su punizione che libera al tiro, alto, Berisha, mentre sul ribaltamento di fronte Doratiotto cerca il mancino sempre da fuori che ava ampiamente largo. Ennesima bella parata di Daffara a cinque dal novantesimo, quando si oppone al potente destro di prima intenzione di Vulturar. Proprio al 90′ è però la Juventus ad avere sul piede di Nicolò Turco il pallone della vittoria, ma il suo diagonale si spegne a fil di palo. Si chiude così sullo 0-0.

IL TABELLINO:

Juventus-Lecce 0-0

JUVENTUS (4-3-3): Daffara; Turco S., Dellavalle, Domanico, Rouhi; Maressa (69′ Turco N.), Boende (83′ Pisapia), Hasa; Yildiz, Mancini (83’Anghelè), Mbangula (55′ Doratiotto). A disposizione: Vinarcik, Zelezny, Strijdonck, Ripani, Ledonne, Citi, Moruzzi, Morleo, Nobile. Allenatore: Montero

LECCE (4-3-3): Borbei, Pascalau, Hasic, Dorgu, Munoz; Corfitzen (69′ Daka), Samek, Vulturar; Salomaa (75′ Minerva), Burnete, Berisha. A disposizione: Moccia, Russo, Carrozzo, Gueddar, Ciucci, Leone, Gueye, Borgo, Milli. Allenatore: Coppitelli

AMMONITI: Burnete, Munoz, Vulturar (L)

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La squadra di Federico Coppitelli affronterà i pari età granata nella ventiquattresima giornata di campionato...
In terra toscana, la doppietta di Yilmaz e il gol di McJannet illudono i giallorossi...

Dal Network

Bruttissima notizia per l'attaccante degli emiliani e della nazionale...
L'allenatore del Frosinone recrimina per la ripetizione della massima punizione prima mancata da Rafia e...
Il centrocampista giallazzurro ha parlato a Dazn a pochi minuti dal fischio d'inizio...
Calcio Lecce