Resta in contatto

Approfondimenti

Mercato, ecco cosa manca al Lecce per essere da Serie A

Lecce esultanza: Palombi, Tabanelli, Mancosu

Meluso, Liverani e tutta la dirigenza giallorossa sono al lavoro per allestire una rosa all’altezza della categoria. Ok lo zoccolo duro, ma tante le caselle vuote.

In questo periodo pre-calciomercato, come è ovvio nonché giusto che sia, i nomi che gravitano attorno alla costruzione di una squadra, soprattutto se neopromossa come il Lecce, sono davvero tanti. Ma di cosa i giallorossi hanno davvero bisogno per arrivare attrezzati a dovere ai nastri di partenza della prossima Serie A, evitando i rischi di incorrere in figuracce e al fine di giocarsi la salvezza alla pari con le contendenti? Calciolecce.it ha riassunto i punti focali del mercato salentino per voi.

PORTA. Vigorito rimarrà, forte di un contratto che, pur non essendo in scadenza, verrà prolungato. Probabilmente, però, il protagonista della promozione non sarà il titolare in A, scalando a secondo. Il posto da titolare potrebbe invece essere preso o da un elemento d’esperienza o da un giovane in rampa di lancio e dal comprovato talento. Come terzo, se Bleve accettasse le gerarchie potrebbe restare, altrimenti anche qui si cercherà un giovane all’altezza.

DIFESA. Lucioni, Meccariello e Calderoni saranno verosimilmente le uniche conferma. I giallorossi avranno sicuramente bisogno di tre titolari, due sulle fasce (anche qui si potrebbe puntare sul potenziale) e uno al centro (l’ideale sarebbe il colpo “alla Bruno Alves), oltre a un altro paio di comprimari per allungare il parco.

CENTROCAMPO. E’ stato il punto di forza del Lecce di Liverani in B, sarà il reparto meno intaccato dal mercato. Petriccione, Mancosu, Tachtsidis, Tabanelli e Majer, infatti, rimarranno in giallorosso. Due elementi di categoria e una giovane scommessa potrebbero completare il rapporto qualità-quantità.

ATTACCO. L’incognita è in avanti. Resteranno sicuramente Falco e La Mantia, ma con che percentuale di titolarità? Il Lecce è alla ricerca di almeno tre-quattro elementi, tra cui il colpo “big” promesso da Saverio Sticchi Damiani. Due bomber abituati alla lotta salvezza e due elementi di prospettiva sarebbero l’ideale per regalare a Liverani una rosa in grado di competere tranquillamente nell’olimpo del calcio italiano.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "I mercenari non devono aver voce in capitolo.... quelli passano....i miti invece restano immortali"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Grandissimo Kecco anche come allenatore...non ha la fortuna di altri... però è vero anche che in quella circostanza lo ricordo benissimo il..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "'Grande Beto"
Advertisement

Altro da Approfondimenti