Resta in contatto

News

Trinchera: “Iniziare male può starci. Questo Lecce ha una rosa da salvezza”

Il diretto sportivo del Cosenza, salentino ed ex calciatore e dirigente giallorosso, è fiducioso sul futuro dell’undici di Liverani in Serie A.

Stefano Trinchera è uno che con il Lecce ha avuto sempre un legame particolare. Salentino doc, ex difensore giallorosso e un anno da direttore sportivo con l’attuale proprietà, con la quale ribadisce sempre di avere ottimi rapporti.

E quest’anno come non mai il ds del Cosenza, prossimo avversario in amichevole (sabato ore 18) dei ragazzi di Liverani, tifa un Lecce che dovrà sgomitare per salvarsi in Serie A. Trinchera ne ha parlato nel corso della trasmissione tv Passione Giallorossa su Canale 85.

NIENTE DRAMMI. “Il Lecce deve cavalcare l’onda dell’entusiasmo in un campionato difficilissimo, e ce ne siamo accorti in queste due giornate. E’ vero l’inizio dei giallorossi non è stato positivo dal punto di vista dei punti raccolti, ma non lo è stato anche per squadre di medio-alta caratura come la Sampdoria. Non c’è assolutamente da allarmarsi o demoralizzarsi, anche se tutti avremmo voluto arrivare alla sosta con qualche punto in più”.

MELUSO PROMOSSO. “La società ha condotto un mercato importante, fatto di nomi di qualità. La linea è stata certamente quella di puntare su coloro che hanno voglia di riscatto. Su tutti Lapadula, Farias e Babacar, elementi di qualità che per un motivo o per l’altro vogliono essere protagonisti e contribuire alla salvezza. A mio avviso la composizione della rosa conferisce ai giallorossi tutte le possibilità di giocarsi la permanenza della categoria”.

SCELTE. “Non c’è una ricetta circa la quantità di cambiamenti da fare quando si sale di categoria. Quando noi abbiamo vinto i playoff di C e conquistato la cadetteria, abbiamo deciso di puntare sullo zoccolo duro anche nella categoria superiore. Questo perché non è detto che chi è nuovo di un campionato sia inferiore a chi ha magari avuto la possibilità di giocarci prima. Sono scelte che una società fa in base al suo progetto”.

SABATO. “Sarà un’amichevole utile per dare minutaggio ai calciatori e cercare magari qualche certezza in più. Lecce e Cosenza sono poi due club vicini, che hanno ottimi rapporti tra loro. C’erano dunque tutti i presupposti per organizzare questa gara che potrà contribuire al processo di preparazione ai prossimi incontri di entrambe le compagini”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News