Resta in contatto

Miti

Michele Lorusso

Il compianto difensore è una delle bandiere del Lecce. Baluardo di tante battaglie, morì insieme al compagno, altra effigie giallorossa, Ciro Pezzella a Mola di Bari il 2 dicembre 1983.

Ciro e Michele, Ciro Pezzella e Michele Lorusso, due nomi da leggere insieme, due calciatori storici, due racconti da tramandare per generazioni e generazioni di tifosi del Lecce. Ai due è intitolata la Curva Nord, cuore pulsante del tifo giallorosso. Cuore leccese che continua a battere dopo quel maledetto incidente che portò via due grandi della nostra maglia.

Michele Lorusso, nato a Bari nel 1947, militò nel Lecce per 13 lunghissime stagioni. Il club salentino, allora in C, lo prelevò dal Flacco Venosa, compagine di D.

Ancora oggi, Lorusso è il calciatore con più presenze con la maglia del Lecce: 418 capitoli di una storia lunga, ma finita troppo presto. Difensore completo, portò nelle fila giallorosse la fame di un calciatore voglioso, giunto dall’Interregionale e affamato di vittoria in ogni appuntamento.

Con in panchina Mimino Renna, Lorusso centrerà la promozione in B della stagione 1975/76, tanto attesa che nella partita finale, ininfluente, contro il Sorrento, il pubblico, incontenibile sulle tribune del Via del Mare, si posizionò a bordo campo.

Il paragrafo di quest’articolo che non vorremmo mai scrivere ci porta a un Varese-Lecce della stagione 1983/1984. Lorusso e Pezzella hanno paura dell’aereo e spesso affrontano le trasferte insieme in auto o in treno. Della fine, purtroppo, ne abbiamo già parlato. Resterà soltanto il caloroso ricordo.

La bandiera con i ritratti di Lorusso e Pezzella sventola spesso in Curva Nord, ogni 2 dicembre si rinnova la memoria di due atleti indimenticabili che, anche se non avranno lasciato grandi trofei in bacheca, hanno fatto breccia nel cuore di tutti i supporters, passati, presenti e futuri. Guai a non tramandare le leggende, raffigurate anche in un bellissimo murales sul viale che conduce al Via del Mare.

Cosa è stato, cosa ha rappresentato per voi Michele Lorusso? Ditecelo qui.

 

21 Commenti

21
Lascia un commento

avatar
19 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
GuidoLucaAntonio AlezioDoncarloGianpaolo Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Guido
Ospite
Guido

Cuore pulsante del Lecce,generoso e leale un esempio da seguire per le nuove generazioni

Luca
Ospite
Luca

Michele Ciro sempre intra lu core

Antonio Alezio
Ospite
Antonio Alezio

Per me era l’esordio al via del mare (indimenticabile), tribuna ovest (nostalgia), avevo 6 anni. Lecce-Trapani 0 a 0. Mio padre, affianco a me dice:” Antò, lo vedi il numero 2? Quiddhru è LORUSSO, te dhrai nu passa mancu l’onnipotente!!! Da quel momento mi entrò nel cuore per non uscire mai più. Grazie Michele

Gianpaolo
Ospite
Gianpaolo

Anche palmieri barese è stato un grande giocatore.

Doncarlo
Ospite
Doncarlo

Palmieri quando ha giocato da noi saltava al “ci nu zumpa è nu barese” ppo dopo andò al bari e salta contro il lecce . Nu paragonare per favore

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Abbiamo fatto un docufilm su Lorusso e Pezzella, uscito qualche mese fa , e andato in onda su Telerama.. spero vi sia piaciuto..
#GialloRossiPerSempre
Ciro e Michele eterne bandiere

Doncarlo
Ospite
Doncarlo

Si può rivedere su qualche altra piattaforma visto che telerama in centro Italia non si prende?

Tony
Ospite
Tony

Non dimentichero mai un Sampdoria – Lecce allora nn si facevano grossi recuperi il Lecce perdeva 1 a 0 era il 90° quando il cronista intervenne a tutto il calcio minuto x minuto “……attenzione attenzione da Genova il Lecce ha clamorosamente pareggiato con…..LORUSSO…”
Il commento mio e di mio Padre fu all’unisono “…..si buonanotte Lorusso gol…..”
Invece con una incredibile furbata il mitico MICHELE aveva beffato il portuere della Samp…..RICORDO INDELEBILE DI UN CALCIO E DI UOMINI CHE NN ESISTONO PIU

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dire un grande è riduttivo. Avesse avuto i piedi buoni, Gentile ( senza offesa ) gli avrebbe fatto un baffo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

In un calcio moderno dove si guarda solo il Dio denaro ….Il Sig. Michele insieme al Sig. Ciro resteranno per sempre due eterne bandiere del Lecce💕💕💕

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Damiano
Ospite
Damiano

… un Mito .. che rimarrà tale nel cuore di tutti i tifosi e non …. ✌

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lecce-sorrento venne giocata al “Via del Mare” e non al “Carlo Pranzo”

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Michele era di Bernalda lì sono stato con tutta la squadra del Lecce dove le fu dedicato il campo sportivo dopo la sua prematura morte, come giocatore era arcigno terribile in marcatura il difensore che nessun attaccante avrebbe voluto incontrare grande Michele!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il lecce

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Da lì in poi l’amore per il Lecce per tutta la vita.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grandissimo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

L’unico barese più amato a Lecce

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Calciolecce.it… non era il Carlo Pranzo, ma il Via del Mare!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il giocatore che abbia apprezzato più di tutti. Unico.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

SOLO UN PAZZO
PUÒ DIRE CHE
I MITI NON ESISTONO

Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Cuore pulsante del Lecce,generoso e leale un esempio da seguire per le nuove generazioni"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Mazzone a Lecce ha fatto grandi cose lasciando un segno profondo. E' stato un grandissimo allenatore, spesso sottovalutato, che avrebbe certamente..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mirko Vucinic un Attaccante talentuoso e produttivo...sempre nel cuore!❤💛"

Cristiano Lucarelli

Ultimo commento: "Uno di Noi"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un Mito...come anche un sogno avere e ritrovare un altro barbas ca mina le bombe."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Miti

  • Carlo Mazzone

    Noto a tutti come Sor Carletto per la sua verace romanità, è stato tra...

  • Anselmo Bislenghi

    Lo storico bomber, nato a Sesto San Giovanni nel 1926 e deceduto troppo presto...

  • Mirko Vucinic

    Il Lecce lo ha lanciato ancora minorenne nel calcio dei grandi. Il montenegrino, 34...

  • Guillermo Giacomazzi

    Nessuno più dell’ex centrocampista uruguagio ha difeso i colori del Lecce in Serie A,...