Resta in contatto

News

Piacere, Yevhen Shakhov! Il Lecce (ri)scopre l’ucraino finalmente decisivo

L’ex centrocampista del PAOK, schierato a sorpresa da Liverani, ha premiato il suo allenatore con l’assist vincente per il primo gol leccese di Lapadula.

Il turnover (semi)forzato dall’avvicendarsi dei vicinissimi impegni e le condizioni non perfette di Mancosu, uscito malconcio dalla partita con la Juventus, gli hanno riaperto le porte della formazione titolare: Yevhen Shakhov da Dnipropetrovsk è ritornato in campo dal 1′ dopo l’apparizione in casa con il Verona alla seconda giornata.

Il rientro in campo del centrocampista è stato vincente. Al minuto 8 arriva la zampata. Cross di Tachtsidis, sponda di Lapadula per lui, che, freddissimo, trova un corridoio tra due difensori della Sampdoria e porta il numero 9 al tiro solo contro Audero.

Shakhov è un calciatore tesserato per giocate così. L’unico vero alter ego del capitano in un 4-3-1-2, che in verità con Liverani diventa 4-3… e fantasia, assicura geometrie, precisione, profondità per le punte e, magari lo ammireremo, potenziali bordate da lontano.

Il tormentone del posizionamento in campo ideale, prima di ieri sera forse mai compreso appieno, sembra avere una soluzione. Shakhov deve agire negli ultimi trenta metri di campo, a supporto o in collaborazione delle punte. Liverani odia i moduli fissi, ma è assodata la differenza tra lo Shakhov di ieri e lo Shakhov della partita persa col Verona. Contro gli scaligeri, l’ucraino, utilizzato da mezzala, non riuscì a incidere, arrivando anche dalle parti di Silvestri con un colpo di testa, finito fuori.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News