Resta in contatto

Approfondimenti

Errori a pochi metri dalla svolta: giù le mani da Babacar

L’attaccante senegalese è suo malgrado attore del giallo che ha scritto la storia di Lazio-Lecce 4-2. L’errore ha vanificato un’altra partita dove è mancato poco al guizzo personale. Gli errori, anche pesanti, non mancano, ma vanno pesati.

E’ stata un’altra domenica amara per Khouma El Hadji Babacar. L’errore dal dischetto in occasione del misfatto regolamento-Var con al centro l’arbitro Manganiello ha aperto ancora di più il dissidio con i supporter giallorossi. Il numero 30 non è ancora entrato nel cuore della tifoseria e, ripensando all’andamento della gara rimasta sul 2-1, l’episodio di ieri ha assunto un peso specifico importante.

L’ALTRA FACCIA DI LAZIO-LECCE. Prima del punto di non ritorno, Babacar stava cercando di imporsi a suo modo: partendo dalla sinistra per poi accentrarsi e cercare la stoccata vincente. Strakosha gli ha negato la gioia del primo gol su azione in tre occasioni. Ma se sono state agevoli le due parate nei primi 45′, non si può dire lo stesso per il riflesso giunto ad inizio ripresa: poderosa inzuccata di Babacar tolta dallo specchio dal portiere albanese.

GERARCHIE SUI RIGORI. Al 69′ la storia cambia. L’arbitro decreta il penalty per l’aggancio di Milinkovic su Mancosu. Il sardo prende il pallone e, dopo una serie di consultazioni, lo cede a Babacar. Il gesto “cavalleresco” fa andare su tutte le furie Fabio Liverani nell’area tecnica e il seguito è ormai noto. Il confine è labile, e la verità, difficile quasi impossibile da sapere, risiede negli spogliatoi. La vena realizzativa dal dischetto di Mancosu non può essere messa da parte in un campionato come la Serie A, dove un rigore in casa della terza in classifica è un’occasione colossale, al di là del fatto che, seppur subendo, il Lecce riesce ad arrivare al tiro più volte.

IL SOSTEGNO DELLA SQUADRA. Il segnale dato dalla squadra nell’esultanza poi negata è evidente. Seppur diviso in due tronconi, parte del gruppo è corso a consolare l’attaccante, visibilmente affranto dopo l’errore che gli nega il bis dopo la crescita fisica seguita all’arrivo in ritardo e qualche occasione mancata per un soffio (parata di Sirigu a Torino e Strakosha ieri). Il rigore calciato malissimo, incrociato con poca angolatura e leggermente alzato quasi a favorire il tuffo del portiere, è un errore da matita blu.

I FISCHI. All’uscita dal campo per far posto a La Mantia, sono partiti dei fischi dal settore ospiti. La pazienza di qualcuno si sta esaurendo soprattutto perché, da Babacar, ci si aspettava la voglia di riscatto dopo le annate incolori a Sassuolo e la bocciatura ufficiale a Firenze. Baba, finora, non sta trasmettendo la cattiveria giusta che dovrebbe possedere ogni giocatore impegnato in una difficile lotta per non retrocedere, questo ce lo sentiamo di dire ora. Dall’altra parte, però, sull’altro piatto della bilancia vanno messi i segnali ricevuti nelle altre partite. Chiaramente, il giudizio ad oggi pende dalla parte negativa, ma parlare di fallimento a un terzo di campionato svolto è affrettato.

CHIOSA. La sosta novembrina dovrà servire a Babacar per convertire in altre prestazioni la voglia di riscatto. Da parte sua, anche dopo l’episodio nebuloso di Sassuolo-Lecce, c’è il dovere di accelerare per dare un senso alla stagione, che altrimenti rischierebbe di diventare l’ennesimo “vorrei ma non posso” di un calciatore che dei numeri li ha mostrati e che anche quest’anno sta mettendo in vetrina parzialmente. Il “vorrei ma non posso” può essere solo una sensazione temporanea, alle parole e ai proclami dovranno seguire i gol. La concorrenza di La Mantia, ieri a segno quando chiamato in causa, potrebbe essere un’altra scintilla giusta per accendere la furia del Khouma.

 

 

36 Commenti

36
Lascia un commento

avatar
35 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
10 Comment authors
No al razzismoFabriMarteGigioPaoloClaudio Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
FabriMarte
Ospite
FabriMarte

“Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore
Non è mica da questi particolari
Che si giudica un giocatore
Un giocatore lo vedi dal coraggio
Dall’altruismo e dalla fantasia.”

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lamantia tutta la vita,?❤

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Stu paccu da un
Milione di euro all anno. Doveva essere il top invece è un flop. Sembra Balotelli ?
Imbarcartelo per la Libia.

No al razzismo
Ospite
No al razzismo

Vai tu in Libia, e non tornare!

Gigio
Ospite
Gigio

Al di là dell’errore dal dischetto (DEVE battere Mancosu, che è l’unica cosa che sa fare), Babacar è sempre utile per far salire la squadra, spesso fa reparto da solo, finora solo grandi parate avversarie gli hanno negato il gol. Può apparire lento e incespicante ma la palla la mantiene; può sciupare un’azione ma in quella dopo è pericoloso. Per me vale quanto La Mantia, quindi possono alternarsi. Certo, non è il capocannoniere che cercavamo in estate, ma si sapeva eh…

Paolo
Ospite
Paolo

Non e’ in linea con lo spirito battagliero della squadra , il Lecce non puo’ permettersi il lusso di aspettare nessuno visto che ogni partita e’ la partita della vita , a meno di clamorose inversioni di tendenza c’e’ la possibilita’ che a gennaio sia mandato via e rimpiazzato

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Tutti bravi a criticare, rovinando il Lecce.
Babacar domenica ha fatto una buna partita. È capibile se non ha esultato, per lui non è un bel momento.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Quando hai Mancosu che sta segnando tutti i rigori calciati, non puoi permetterti il lusso di far calciare altri solo per farli sbloccare! Se si deve sbloccare lo faccia con un gol su azione come sta facendo Lapadula ma i rigori per adesso lasciali stare per piacere!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Giusto!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Babacar stai sereno!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Via dal Lecce

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Nn sa’ tirare un rigore nn serve e proprio un babacar

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sicuramente deve entrare in squadra e nel gioco di liverani.
Ma a battere un rigore ci devo andare io????

Claudio
Ospite
Claudio

Preferisco La Mantia sempre e comunque

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Quando lo dicevo io…ad agosto qualcuno quasi mi cacciava pazzo…nulla contro il ragazzo,magari,anzi sicuramente ne soffre visto la testa bassa con cui è uscito ieri dal campo ma,mi permetto di dire che il mister comanda quindi ieri doveva dare ordine di far battere mancosu….quindi nn difendiamolo A priori,ha le sue colpe anche lui e,se continua a schierarlo sempre peggio

Gianni
Ospite
Gianni

C era ieri per 2 spizzicate di testa ? Non scherziamo per quello che è costato e lo stipendio che prende e meglio se a gennaio se ne torna a sassuolo camminando proprio come fa quando gioca…

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Babacar per me deve essere più duro con gli avversari.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

ha fatto un partitone babacar ignoranti che vi nutrite di facilonerie. Ha sbagliato rigore quindi è cesso, che grandi intenditori.
Ha fatto un ottima partita, facendo un casino di movimento senza palla, sfiorando il goal annullato dal portiere avversario per miracolo.
unica cosa che sapete fare lamentarvi per gli arbitri, fare le fichette gridando sempre al complotto, salvo poi buttare vagonate di merda su un calciatore che ha giocato benissimo e che lotta e corre SEMPRE.
tifosi de 4 soldi , smettetela di piangere e sciati annanzi .
Allora di Baggio che si dovrebbe dire 😀 ma sciati chiangi muerti.
Babacar ha fatto un partitone.

Luca Milli
Ospite
Luca Milli

Secondo me per il suo comportamento dovrà partire dalla panchina per poi subentrare in corso, e conquistare il campo spazio a Lamantia

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Prima di venire a Lecce aveva calciato 14 rigori in A segnandone 13
Aiutiamolo…aiutiamoci…non buttiamo tutto a mare
C’era nel secondo tempo di Torino, c’era a Ferrara…c’era ieri fino al fattaccio…ci aiuta a giocare bene
Trovera la via ma non creiamo casi che potrebbero solo danneggiarci…
tutti insieme fino alla fine

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lapadula e La Mantia sputano sangue in campo

Lucas
Ospite
Lucas

La furia del khouma??Nu pesce muerti autru ca furia

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

#VAMOSSSS. #BABACAR. ?❤️?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Non è per il lecce mancu su rigore segna ne ha sbagliati 2 su 2 sangu ti l ostia

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

L’ unica cosa positiva e che finalmente ha capito che deve giocare con 2 punte

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Prefetto che sinceramente a me non piace è mi è piaciuto ancora di meno perche ha deciso di venire all’ultima ora di mercato ,non è male e solamente che in campo non da tutta la cattiveria che deve mettere x amore dei colori che indossi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mattia Rotundo lo mettiamo al pari di Cacia per prestazioni che sta facendo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Cu se mpara cu esulta quandu segna Lu Lecce altrimenti cu se ba ccite… Indipendentemente dal rigore… l’atteggiamento è sbagliatissimo!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mo nun esageramu però,ha numeri importanti non sono queste tipologie di calciatori i bidoni

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Più che altro: “giù le mani dal Lecce”.
Questo giocatore è un concentrato di supponenza e superficialità durante le partite. I giocatori passano, il Lecce rimane, insieme ai suoi storici colori.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se il portiere della Lazio non faceva il miracolo sul suo colpo di testa stavamo parlando di un fenomeno.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

No chiariamo una cosa:il Lecce lo seguo da tantissimo.Babacar non vale nemmeno il mignolo di nessun attaccante stato al Lecce.scarsissimo al di là del rigore ..è lento si butta da solo a terrà grosso qnt è …mah scandaloso a dir poco da serie c a malapena

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il rigorista è Mancosu…. Senza se e senza ma!!!

Requenzino
Ospite
Requenzino

Babacar è forte e lo dimostrerà diventando un punto fermo del Lecce, ma d’ora in poi basta rigori, il nostro rigorista è Marco Mancosu, punto e basta!!!

Antonio
Ospite
Antonio

È un bidone tarantato e lo sapevano tutti……preso perche peoprio di spendere STICCHI nn ne aveva voglia…..VIA A GENNAIO GRAZIE A DIO LIVERANI HA CHIESTO LA SUA CESSIONE!!!!!!

Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "[…] Leggi qui la storia di Michele Lorusso […]"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Mazzone a Lecce ha fatto grandi cose lasciando un segno profondo. E' stato un grandissimo allenatore, spesso sottovalutato, che avrebbe certamente..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mirko Vucinic un Attaccante talentuoso e produttivo...sempre nel cuore!❤?"

Cristiano Lucarelli

Ultimo commento: "Uno di Noi"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un Mito...come anche un sogno avere e ritrovare un altro barbas ca mina le bombe."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti