Resta in contatto

News

Mercoledì la Coppa Italia, quali scelte per Liverani?

Il gruppo giallorosso è rimasto ad allenarsi in Toscana. Mercoledì è in programma Spal-Lecce, match a eliminazione diretta valevole per il Quarto Turno di Coppa Italia. Sicuramente, sarà dato ampio spazio alle seconde linee.

L’importante vittoria in casa della Fiorentina apre una settimana speciale in casa Lecce. Mercoledì, infatti, si giocherà il turno di Coppa Italia al Paolo Mazza di Ferrara. I giallorossi, che conquistarono il pass nello scorso agosto grazie alla vittoria contro la Salernitana, incontrerebbero il Milan in caso di accesso agli ottavi di finale (schedulati tra il 15 e il 22 gennaio 2020).

Dopo tanti impegni con la foga dei tre punti, Fabio Liverani darà una chance agli effettivi che sono stati impiegati di meno in questa prima fase di campionato, anche se, in verità, le ultime partite hanno visto un apporto sostanzioso, notato anche dal tecnico nella conferenza stampa post Viola-Lecce, di chi inizialmente era nelle retrovie.

PORTA. Provando ad azzardare una ipotetica formazione, sicuramente si rivedrà Mauro Vigorito tra i pali. Il sardo, partito inizialmente al pari con Gabriel, è finito in panca a seguito del rendimento ad alti livelli del brasiliano.

DIETRO. In difesa, una casella dovrebbe essere occupata da Luca Rossettini, squalificato per la gara contro il Genoa di domenica. Con lui, uno tra Meccariello (non al meglio) e Riccardi chiuderebbero il centro. In più, anche in previsione dello scontro salvezza di domenica, c’è la carta Dell’Orco: Liverani potrebbe schierare l’ex Sassuolo a sinistra, come fatto in casa Sampdoria, o provarlo al centro anche per un futuro schieramento tra 6 giorni. Fa parte della spedizione anche l’ex Palermo Gallo, arrivato dopo il fallimento dei rosanero con il gran biglietto da visita descritto dal suo ex allenatore Scurto, oggi guida della Primavera del Trapani.

FASCIA DESTRA. Una piccola disamina a parte merita la fascia destra. Romario Benzar è ormai finito da parte nelle gerarchie giallorosse. La scelta caduta su Rispoli, seguita all’adattamento su quella corsia di Meccariello, e l’arrivo (per ora in prova) di Giulio Donati, ovviamente non tesserato e non disponibile, stritolano le quotazioni del romeno, che potrebbe comunque avere un’ultima spiaggia. Nel gruppo è arrivato poi anche il Primavera Monterisi, aggregato insieme al fuori lista Fiamozzi, tornato a calcare il rettangolo verde proprio da fuoriquota con la formazione di Siviglia.

CENTROCAMPO. In mediana poche turnazioni possibili. Giannelli Imbula, play, potrebbe avere un bel banco di prova per capire i progressi fisici e tecnici. Con Majer e Mancosu ancora fuori, due tra Petriccione, Tachtsidis e Tabanelli dovrebbero tirare ancora la carretta, anche se non è da sottovalutare un ipotetico cambio di modulo con Vera Ramirez spostato in seconda linea. Dalla Primavera, poi, c’è Palumbo. Sulla trequarti, con Mancosu out, potrebbe essere la volta di Lo Faso, arrivato a parametro zero dal Palermo.

ATTACCO. Il recupero di Falco aggiunge un petalo alla margherita di Liverani, che comunque ha chiamato anche i “verdi” Rimoli e Maselli. Lapadula, in attesa della decisione sul ricorso, potrebbe avere un po’ di minutaggio anche alla luce della squalifica scontata a Firenze. Shakhov, per la prima volta in campo per 90′ al Franchi, non sarebbe al cento percento, come anche La Mantia. Babacar, entrato nella ripresa in Toscana, potrebbe affiancare Lapa anche per rifarsi dopo l’errore nel finale, quando ha sciupato lo 0-2 tirando su Dragowski. Voglia di rivedere il campo dopo l’impiego nel recupero di Lecce-Cagliari anche per Dubickas.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Sono d’accordo, non godeva di buona stampa, ma tatticamente parlando uno dei migliori in assoluto in Italia in quegli anni. Chi ha visto come me il..."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Nel Lecce di Mazzone Tachsidis non andava neanche in panchina, non scherziamo. Barba,s Pasculli, Moriero, Conte, ma anche Baroni e Righetti oggi ci..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mi correggo...non era in quell'occasione 😅"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Ricordo indelebile per me che da bambino conservavo felice e contento, tra gli altri, i loro autografi. Avevo inontrato Ciro e Michele pochi mesi..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Grazie Grazie Grazie x la tua professionalità serietà sicurezza di un saper giocare non solo con i piedi ma soprattutto con la testa...."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News