Resta in contatto

Rubriche

MI RITORNI IN MENTE – L’ultima vittoria casalinga in campionato con la SPAL… quasi 40 anni fa

Nella nostra rubrica “nostalgica” ricordiamo il successo della stagione 1979/1980. Il Lecce, allenato da Mazzia, batté gli estensi: fu l’ultima affermazione in una Serie B conclusasi con la salvezza all’ultimo respiro.

Lecce-Spal, partita andata in scena già due volte in terra emiliana, manca dal 1992/1993, in cadetteria. L’1-1 con Bolchi in panchina fu quindi il più recente precedente giocato al Via del Mare. Per trovare una vittoria giallorossa in campionato bisogna scorrere fino al 13 aprile 1980.

IL TORNEO. Per i salentini, fu un torneo di B vissuto nelle zone medio-basse. Dopo le incomprensioni tra la società e l’ex allenatore Santin, al Via del Mare arriva Bruno Mazzia. C’è voglia di dire qualcosa in cadetteria, dopo il sesto posto dell’anno passato ma alla fine si sfocia nell’anonimato nonostante l’arrivo della forte ala Re. L’inizio è choc, e la squadra fatica a rialzarsi. Lo scoppio dello scandalo calcio-scommesse fa spaventare il Salento. Alla fine, però, non emergerà la responsabilità oggettiva della squadra. Fu punito Merlo, calciatore a disposizione. Alla fine fu quattordicesimo posto, a due soli punti dalla Sambenedettese retrocessa in C.

LA PARTITA. Il successo con la SPAL simboleggiò la sorpresa del 30° turno di B. Il Lecce, che quell’anno lanciò i giovani leccesi Pasquale Bruno, Maragliulo e Mileti, battè una squadra candidata alla lotta per la massima serie, poi conquistata da Como, Pistoiese e Brescia. Il 2-0 inflitto agli estensi fu l’ottavo risultato utile tra le mura amiche di una serie di dieci, più che vitale per la salvezza finale. A lasciare punti al Via del Mare furono quindi anche i blasonati biancoazzurri, superati dalle reti nel primo tempo di Tusino e Re. La serie positiva si allungò con due pareggi, importanti per le squadre di medio bassa classifica nell’epoca dei due punti a vittoria, ma l’ultimo urlo dell’anno rimase quello.

Il tabellino

30° giornata del Campionato di Serie B 1979/1980

Lecce-SPAL 2-0

Lecce: De Luca, Lorusso, Bruno, La Palma, Gardiman, Miceli, Re, Gaiardi, Tusino, Cannito, Biagetti

SPAL: Renzi, Lievore, Ogliari, Albiero, Fabbri, Tagliaferri, Giani, Rampanti, Gibellini, Criscimanni, Grop

Reti 4’Tusino, 45’Re

Ammoniti Miceli (L), Criscimanni (S),

Spettatori paganti 5.935 per un incasso di 20.215.000 lire. Angoli 6 a 4 per il Lecce (p.t. 1 a 3).

 

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "ricordo con tanto piacere quel Lecce per tanti anni sfioravamo la B finalmente con Mimmo Renna la centrammo grande Lecce con Lorusso e Pezzella come..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Attaccante moderno. Peccato sia andato via presto"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Sa di calcio come pochi. Saggezza concretezza umanità"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Finalizzatore fantastico"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Fosforo e grinta"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche