Resta in contatto

News

POST MATCH – Sarri: “Abbiamo faticato all’inizio e la superiorità numerica ci ha aiutato”

Il tecnico della Juventus commenta l’andamento della gara vinta contro il Lecce ai microfoni di Sky.

LA PARTITA. “Abbiamo fatto tanta fatica all’inizio. Abbiamo carburato solo a fine primo tempo, ma sono felice per la mentalità. Anche a partita chiusa abbiamo attaccato, e a me piace molto. Ma giocando ogni tre giorni queste difficoltà a carburare sono normali. La superiorità numerica ci ha aiutano, gli avversari erano stanchi. Dobbiamo pensare a noi, fare risultati e continuare ad avere la nostra mentalità. Andremo avanti”.

HIGUAIN. “Gonzalo ha passato un periodo difficile a livello personale e globale. Il Covid l’ha toccato molto, lasciandogli un segno addosso. Giocare a calcio per lui era secondario. Quando è tornato ha avuto l’infortunio e sono contento che abbia segnato. Ci darà tanto”. 

SCELTE. “I difensori hanno fatto una bella partita difendendo avanti. A centrocampo abbiamo sofferto la fase iniziale dal punto di vista fisico. Serata calda, poco allenamento e tanti recuperi. Bentancur è stato uno dei primi a reagire, Pjanic ha giocato in crescendo e Rabiot è stato cambiato per motivi tattici. Volevamo ampiezza in superiorità numerica con Bernardeschi, due punte e Douglas Costa”. 

DOUGLAS COSTA. “Douglas in panchina è un’arma straordinaria, specialmente in un periodo così con gli avversari che calano nel secondo tempo. Non facciamoci sentire da lui (scherza, ndr), ma lui lo sa e bisogna dargli il tempo per partire”.

PJANIC. “E’ un ragazzo intelligente, capisce velocemente le situazioni, sa come comportarsi. Non ho grandi preoccupazioni e non so niente della sua partenza”.

DIFESA SERRATA. “0 gol subiti nelle ultime 5 gare un punto di forza? Non lo so, siamo cresciuti come squadra nel contenere le ripartenze e siamo in condizione di fare bene. Bonucci ha fatto bene dall’inizio, de Ligt si è adeguato subito al calcio italiano. Mi spiace per Rugani, si meriterebbe di giocare, ma per me allenatore è difficile cambiare i difensori centrali”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Credo che il calcio sia un viaggio senza tempo dove le bandiere i miti che personificano una squadra rimarranno nella memoria degli anziani che un..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News