Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Corvino: “Il Lecce non sarà terra di pascolo per nessuno. Patrimonializzazione? Vi spiego…”

Il responsabile dell’area tecnica interviene in sede di presentazione di mister Corini e si pronuncia sull’organigramma del settore giovanile, riformato negli ultimi tempi.

GIORNI DIFFICILI, MA…  Pantaleo Corvino esordisce dichiarandosi sorpreso dell’arrivo di un nuovo tecnico:“Come ha sottolineato il presidente, ora siamo qui a presentare il nuovo tecnico. Da ds, dico che gli eventi che si sono succeduti in questi giorni ti mettono a dura prova, succede anche a uno navigato nel calcio come me. Trovarsi senza allenatore a tre giorni dall’inizio della preparazione è difficile. I tempi della scelta del successore andavano accorciati, per ovvi motivi, ma la persona va cercata in modo giusto”.

SCELTA CORINI. “La pescata dell’allenatore è quella più importante. Le fortune di un direttore sportivo sono quelle di scegliere un buon allenatore, e, viceversa, un allenatore va bene anche se il ds lavora con profitto. E’ un fidanzamento tra due parti che avvia un percorso da condividere. In due va fatta una strada che, come dico io, porta a Roma, l’obiettivo”.

DETTAGLI. Corvino parla poi dei contatti con il trainer bresciano facendo una metafora: “Di solito seguo il mio istinto. Con gli allenatori è giusto prima fidanzarsi. Il paragone ‘fidanzamento-contratto corto vs. matrimonio-lungo accordo’ regge. La conoscenza di una persona ti porta a sbagliare di meno prima del ‘matrimonio’. Io questa volta ho fatto un’ eccezione, sono passato subito al matrimonio con un contratto di tre anni, ciò è stato significativo per me. Ma in Corini ci credevo, ci sono dei passaggi da rispettare, io ho deciso subito e ho dimostrato lui il fatto di stare accanto, facendo mia questa scelta. Le dimostrazioni tra Corini e me non sono state solo d’affetto, ma anche tangibili: il contratto di tre anni, proposto con l’assenso della società, dovrà accompagnarci verso degli obiettivi”.

LINEA DA ADOTTARE. Corvino traccia poi la ricetta che dovrà seguire il Lecce con i suoi soliti termini criptici ma netti: Per poter essere vincenti nel futuro dobbiamo essere velleitari oggi. E’ questo l’obiettivo principale: sentirsi velleitari oggi per poi vincere. La scelta di Corini è figlia di un’idea calcistica che alla base ha una qualità del lavoro e una cultura del lavoro. Mi sento orgoglioso di questo matrimonio”. 

CODA. Il ds giallorosso parla poi di Massimo Coda, scelta per l’attacco salentino: “Come ha detto il mister, il modulo sarà 4-3-3 e io, da responsabile del settore tecnico, conoscendo sistema e allenatore ho scelto una prima punta capace di fare reparto da solo. Sono solito dire: puoi sbagliare la moglie, ma non l’attaccante e il portiere di una squadra. Con Coda, la scelta tiene conto di questi parametri. Un attaccante che ha fatto meno gol rispetto alla sua media l’anno prima, è il caso di Coda, ha tanta voglia di dimostrare quello che è. Giocando con una punta, abbiamo anche approfittato del parametro zero.

RAPPORTO CON CORINI. Si prosegue poi cercando di tracciare i punti fermi del rapporto Corvino-Corini”Cerco sempre di dare messaggi e segnali. Do delle indicazioni al mister che servono per un ciclo che servirà a patrimonializzare. Il rapporto tra noi deve essere un punto fermo e partiremo per un percorso importante”. 

PERCHE’ LISTKOWSKI. Dal mantra che il Lecce dovrà seguire in questo periodo si passa all’acquisto di Marcin Listkowski: Patrimonializzare vuol dire prendere meno prestiti possibili. Il prestito fa volatilizzare l’investimento economico. Coi prestiti lavori un po’ per gli altri valorizzando un calciatore che poi a giugno va via, rendendo vano l’investimento. Tenendo conto al nostro budget, prendere qualità in Italia non è facile. Tradotto: non posso andare su mercati esteri molto conclamati, dove la qualità costa, per cui devo andare su altri lidi”.

PROFILO POLACCO. Corvino aggiunge: “Listkowski è la risposta a queste congetture. Ci sono dei mercati alternativi dove si trovano delle risorse con potenzialità. Una potenzialità di un paese non molto riconosciuto a livello calcistico abbatte i costi. Il ragazzo risponde a queste caratteristiche. Se la potenzialità diventerà qualità? C’è tempo per dimostrarlo, noi crediamo nel ragazzo e abbiamo fatto lui un quinquennale”. 

USCITA. Il ds chiarifica poi l’assenza di offerte per i pupilli del Lecce: “Non ho ricevuto nessuna richiesta per Falco, Mancosu e Petriccione. Posso approfittare della tua domanda per dare delle indicazioni. Noi non saremo terra di pascolo per nessuno. Il Lecce non sarà un terreno per prendere quando si vuole. Il mercato del Lecce avrà i suoi tempi in entrata e in uscita. I calciatori lo sanno”. 

CAMBIO ALLA GUIDA DELLA PRIMAVERA. Il dirigente di Vernole parla poi di modifiche apportate all’assetto della Primavera: “Devo fare delle note sul settore giovanile. Avevamo annunciato lo staff della Primavera. Per motivi familiari, l’allenatore Augusto ha declinato il suo impegno. Con Gennaro Delvecchio ho creato il nuovo staff della Primavera. Il tecnico è Vito Grieco, il secondo è Salvalaggio, il preparatore atletico è Paolo Traficante, il tecnico dei portieri è Roberto Vergallo e il dirigente accompagnatore è Giuseppe Nucci”

INGRESSO NELLO STAFF. Corvino conclude con le ultime novità: “Nella prima squadra entrerà a far parte il prof. Giovanni De Luca, inserito originariamente nello staff della Primavera. In qualità di coordinatore dell’attività fisico-atletica dei ragazzi lavorerà il prof. Carmelo Bardicchia”. 

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gianni
Gianni
3 anni fa

Se ce ne fosse bisigno pantaleo è una garanzia mi sembra che ci siano le premesse x fare bene, ?❤️

Articoli correlati

Sostanziale equilibrio nei confronti disputati nella città ciociara. Il ricordo più nitido sorride ai ciociari...
Rispetto a un anno fa la quartultima ha 4 punti in meno, mentre la terzultima...
Il difensore centrale del Lecce Federico Baschirotto è stato ospite di Ora Lecce su Antenna Sud...

Dal Network

Il patron della Lazio e senatore di Forza Italia vuole cambiare il ruolo decisione della...
Queste le parole del numero uno del Napoli, raccolte da Gazzetta.it, sul momento economico finanziario...
Calcio Lecce