Resta in contatto

News

Gabriel: “Lavoreremo duro per prenderci la A. Rinnovo? Lecce città perfetta per mettere radici”

Il portierone brasiliano, fresco di rinnovo con i giallorossi, ha parlato anche dell’avvio di campionato e del prossimo impegno.

RINNOVO. “Sono contentissimo di aver rinnovato con il Lecce. Per la mia famiglia è importante trovare le radici in un posto, non cambiare spesso come mi è accaduto in passato. E Lecce è il posto giusto per farlo, perché ci troviamo bene con la città e con il club. Essendo una città del sud, per popolo e clima ha qualcosa di sudamericano che mi fa sentire di meno la mancanza del Brasile, poi anche con i compagni mi trovo alla grande. E si mangia benissimo”.

LOTTA PER LA A. “Tornare in massima serie è il nostro obiettivo, speriamo di farlo quanto prima. Sappiamo però che è molto dura, perché questo è un campionato molto difficile in particolare quest’anno. Per questo dobbiamo solo restare concentrati sul nostro lavoro, per cercare di trarre il massimo dallo stesso. Rivali per la promozione? Dovrei fare un elenco lunghissimo, perché c’è grande equilibrio”.

RIGORI. “Con lo staff cerchiamo sempre di studiare i calciatori avversari di turno. Loro ci forniscono dei video che visioniamo assieme per cercare di trarre informazioni utili che possano darci maggiori possibilità di pararli. I compagni di ruolo? Ci troviamo bene insieme, quando c’è da scherzare scherziamo ma sappiamo anche darci una mano quando serve”.

CRESCITA. “Lo staff ci ha preparato bene nel precampionato. Abbiamo lavorato duramente per arrivare preparati a questo campionato molto complesso, è chiaro che i miglioramenti devono vedersi di settimana in settimana e che stiamo crescendo. Le cose buone fatte vedere fino ad oggi sono merito di tutti, non di un singolo”.

REGGIANA. “Sarà una partita difficile in qui servirà grande attenzione contro una squadra forte. Sarà lo staff che ci metterà in guardia sul tipo di gara che i nostri avversari vorranno impostare. So per certo che per noi è una gara fondamentale, in cui servirà dare il massimo per ottenere il massimo, visto il suo grado di difficoltà”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Credo che il calcio sia un viaggio senza tempo dove le bandiere i miti che personificano una squadra rimarranno nella memoria degli anziani che un..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News