Resta in contatto

News

GdM – Marino: “Lecce e Reggina due grandi piazze, mi aspetto una gara ricca di emozioni”

Francesco Marino, in qualità di doppio ex di Lecce e Reggina, parla a La Gazzetta del Mezzogiorno (intervista di Antonio Calò) della partita in programma sabato pomeriggio.

REGGINA-LECCE. «La sfida di sabato tra Reggina e Lecce metterà di fronte due grandi piazze, che si sono fatte onore a più riprese in serie A. Il club salentino dispone di una rosa più forte di quella del sodalizio calabrese, ma mi aspetto comunque una partita aperta a qualunque risultato, equilibrata e sempre in bilico. Con Baroni in panchina al posto di Toscano, gli amaranto sono più quadrati e renderanno la vita dura al complesso allenato da Corini.  Come risultato più probabile vedo un pareggio».

RICORDI DA DOPPIO EX. «Vivo a Palizzi Marina e conosco bene l’ambiente della Reggina, la società nella quale sono cresciuto e che mi ha lanciato nel calcio che conta. Poi ci sono tornato nel 96/97 e nel 97/98 e, una volta appese le scarpe al chiodo, da dirigente delle giovanili. Con la formazione salentina, invece, ho militato nel 1999/2000, con Cavasin allenatore, con atleti del livello di Lucarelli e Sesa, in un collettivo di prim’ordine».

SERIE B DI OGGI. «La B è complicata. Non conta essere al comando a gennaio perché si decide in primavera. Bisogna restare nel gruppo delle migliori, per poi lanciare la volata e dare il meglio nel momento decisivo. Il Lecce ha iniziato con qualche tentennamento. Poi ha vissuto una fase di ottimi risultati, alla quale è seguito un periodo nel quale ha inanellato troppi pareggi.  Ma è a ridosso delle prime. Vincere a Reggio Calabria, per i giallorossi, significherebbe compiere un balzo in avanti di rilievo».

MASSIMO CODA. «Non lo scopro certo io. Bomber di razza, tra i cadetti fa la differenza. A Lecce sta ribadendo quanto di buono ha saputo fare altrove, ma i salentini possono contare su numerosi uomini in grado di indirizzare l’inerzia della gara».

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News