Resta in contatto

News

La Mantia: “A Lecce ho lasciato il cuore, sarà dura ed emozionante. Quest’anno è una rivincita per me”

L’ex giallorosso, protagonista al Via del Mare dell’ultima promozione giallorossa in Serie A, ha parlato della sfida di domenica nell’intervista rilasciata ai colleghi di PianetaEmpoli.it.

MOMENTO. “La vittoria con la Salernitana ci ha dato grande consapevolezza, che però non si deve trasformare in presunzione perché sappiamo che la strada è ancora molta lunga. Siamo un gruppo forte sia come calciatori che come uomini, sapevo già dalla scorsa estate che avremmo fatto un gran campionato. Siamo stati bravi, soprattutto noi più grandi, a creare un amalgama giusto nel collettivo ed a trascinare i giovani”.

DIONISI. “Ci ha dato e ci sta dando tanto, e penso sia palese. Questo senso di unità e di appartenenza è sicuramente merito suo, che ci fa sentire tutti importanti. La dimostrazione è che quando chi gioca meno viene chiamato in causa fa bene, ed è un grande punto di forza, oltre a fatto che possono cambiare gli interpreti ma la prestazione è sempre la stessa. Ed io in avanti mi trovo bene con tutti”.

RIVINCITA. “Il bilancio personale è sicuramente quello di una rivincita dopo l’anno passato. Cerco di mettere buone prestazioni e aiutare la squadra e penso di stare vivendo una stagione positiva, al di là dei numeri, più da un punto di vista prestazionale. Soprattutto in ottica squadra”.

LECCE. “Domenica affrontiamo una delle squadre più forti della categoria. Per me sarà strano e sicuramente molto emozionante perché a Lecce ho lasciato un pezzo di cuore ed ho vissuto una bella parentesi della mia vita. Dispiace per l’assenza del pubblico, come accade per noi quando giochiamo in casa, ma sarà comunque una bella emozione tornare su quel campo. Sarà una gara difficile contro una squadra che sa giocare bene a calcio, noi faremo il massimo per metterla in difficoltà e portare a casa il più possibile”.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News