Resta in contatto

News

MI RITORNI IN MENTE – Doppio Jeda nell’ultimo incontro giocato a Reggio Emilia

Reggiana e Lecce non s’incontrano in terra emiliana da otto anni, in occasione del torneo di Lega Pro successivo alla doppia retrocessione dei giallorossi.

Una doppietta per la vana rincorsa al Trapani capolista. Passò anche da Reggio Emilia la rincorsa del Lecce allora allenato da Antonio Toma, subentrato a Franco Lerda,  alla vetta del campionato di Lega Pro a seguito del crollo invernale. I salentini, rinforzati a gennaio in difesa grazie all’arrivo del montenegrino Fatic, dettero continuità al successo di sette giorni prima con il Pavia. Fu il secondo di quattro successi consecutivi (gli altri con Feralpisalò e Sudtirol) prima dello stop interno con il Carpi, che nei playoff poi soffierà la promozione al Lecce.

La Reggiana, priva di Zanetti, Bonvissuto, Sprocati, Antonelli e Rossi, ha resistito per un tempo, spianando la strada agli avversari con un clamoroso errore di Bovi. A pochi secondi dal riposo, il centrocampista ha sbagliato il disimpegno all’indietro, servendo Jeda che è filato verso la porta e ha insaccato dopo aver evitato in dribbling Tomasig. Il portiere granata era stato decisivo sullo 0-0, ancora su Jeda e su Memushaj. Nella ripresa, fu inutile la reazione della Reggiana, condotta senza tirare mai verso la porta. Una sola occasione, al 14′, su una punizione di Alessi con deviazione imprecisa da due passi di Cossentino. Al 26′, poi, Jeda ha firmato la doppietta, facendosi trovare puntuale su un cross di Memushaj.

Il tabellino

14/04/2013, ore 15:00 – Reggio Emilia, stadio Città del Tricolore – 30° giornata del Campionato di Serie C1 2012/2013

Reggiana-Lecce 0-2

Reggiana: Tomasig, Aya, Magliocchetti, Bovi (21’st Viapiana), Cossentino, Bani, Iraci, Ardizzone, Marcheggiani (10’st Ferrara), Alessi, Matteini (24’st Gilioli). A disposizione: Bellucci, Mei, Cavalieri, Arati. Allenatore: Zauli.
Lecce: Benassi, Diniz, Fatic, Martinez, Di Maio, De Rose, Zappacosta (36’st Esposito), Memushaj, Falco (39’st Bustamante), Jeda (31’st Foti), Pià. A disposizione: Bleve, D’Ambrosio, Dramè. Chiricò. Allenatore: Toma.

Reti: 45’pt+1, 25’st Jeda

Arbitro: Daniele Minelli di Varese (Alessio Tolfo di Pordenone e Fabio Hager di Trieste)
Note: Ammoniti – Fatic (LEC), Magliocchetti (REG), Bovi (REG), Di Maio (LEC). Recupero: 1′ pt. 3′ st

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News