Resta in contatto

News

Crisi aperta a Frosinone. Il presidente Stirpe: “Valuterò se togliere il disturbo”

Nel corso di una lunga conferenza stampa il patron frusinate Maurizio Stirpe ha parlato dell’esonero di Nesta e del futuro del club.

CAMBIO. “Per lunghi mesi la squadra ha fatto bene, anche più degli obiettivi, ma nell’ultima settimana ho visto segnali pessimi. Nel secondo tempo con il Chievo si sono evidenziate fragilità mentali importanti, mentre l’altra cosa che non mi è piaciuta è il secondo tempo contro il Lecce non tanto per la sconfitta contro una squadra come quella salentina ma per il modo in cui è arrivata. Parare un rigore, di solito, è la spinta per ripartire ed invece non è successo nulla. Queste fragilità mi hanno fatto molto pensare in questi due giorni. a me dispiace esonerare Nesta perché non ritengo che sia il problema del Frosinone ma allo stesso tempo ritengo opportuno non dare alibi più a nessuno soprattutto all’ambiente che da tempo chiede la testa dell’allenatore. Da oggi non ci sono più alibi e la squadra dev’essere chiamata a rispondere alle proprie responsabilità. Lo farà con un nuovo allenatore ed in un ritiro che partirà domenica prossima e si protrarrà sino a quando il Frosinone non riuscirà ad uscire dal campo in modo dignitoso. Si tratta di un ritiro a tempo indeterminato“.

FUTURO. “Ora farò le mie valutazioni. Sono stati anni difficili anche da un punto di vista finanziario e non abbiamo ricevuto da nessuno neanche una chiamata d’incoraggiamento. Questo mi fa riflettere, perché non tutto dev’essere dato per scontato ma tutto dev’essere messo in armonia. Io faccio il calcio perché voglio dare qualcosa alla gente del mio territorio, tuttavia questo non dev’essere un obbligo per me bensì un piacere perché dall’altro lato c’è gente contenta di ricevere tale sforzo. Nei prossimi mesi valuterò che se questo piacere non sarà più reciproco sarò il primo a togliere il disturbo. Parte anche per me una fase di riflessione, e nessun esito è scontato”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News