Resta in contatto

Approfondimenti

Avanti Gabriel: il monito a continuare, tra gli applausi, dopo l’errore

Non è stata una gara propriamente da ricordare per il portiere brasiliano del Lecce, protagonista suo malgrado nell’episodio che ha portato la Ternana al 2-2.

Minuto 56 di Lecce-Ternana. Un giropalla difensivo gestito male da Gabriel, impreciso nello stop dopo il passaggio ricevuto da Barreca, ha regalato il più facile dei gol ad Alfredo Donnarumma. L’errore è stato sanguinoso nell’economia della partita nonostante l’immediato, e temporaneo, 3-2 di Strefezza con deviazione di Boben. Il numero 21 del Lecce si è letteralmente incartato con i piedi nel tentativo di stoppare e puntare al passaggio sul centrodestra del campo e il pressing altissimo del centravanti della Ternana ha fatto il resto.

Incassata la doccia gelata, i 10mila del Via del Mare hanno applaudito sonoramente il proprio portiere, incoraggiandolo sia dopo l’erroraccio, sia al successivo intervento, una presa alta su cross teso di Martella. La ricerca di costruire dal basso, caratteristica del gioco di molte squadre che cercano di avere un atteggiamento propositivo, espone fisiologicamente a dei rischi, soprattutto quando il promo costruttore di gioco è proprio il portiere.

Marco Baroni, in conferenza stampa postgara, ha posto l’accento su questo aspetto. Senza sparare via del palloni in avanti per poi sperare, il suo Lecce cerca di creare varchi interessanti già dal primo possesso. Nello specifico, incaricare anche Gabriel di questi compiti offensivi crea una sorta di superiorità numerica da cui partire nella rete di passaggi per poi attaccare la porta avversaria. “Una volta si può prendere gol, ma in altre occasioni creiamo le condizioni per farli”, così il tecnico ha allontanato ogni tipo di disamina critica sull’infortunio difensivo di Gabriel.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti