Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sticchi Damiani: “Vinciamo le ultime tre e andiamo in A. Basta pressioni, possiamo farcela”

Il messaggio del presidente Sticchi Damiani alla squadra alla fine della partita di Reggio Calabria

Tre finali per andare in A. Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, commenta così il momento dei giallorossi dopo la sconfitta contro la Reggina di ieri: “Dobbiamo vincere queste tre ultime partite della stagione – ha detto al Nuovo Quotidiano di Puglia -, le tre finali che ci separano dalla fine, con tre vittorie la serie A diretta è possibile. Innanzitutto, bisogna scongiurare subito ogni pressione, eliminare le scorie di questa battuta d’arresto imprevista e le recriminazioni. Non servono a niente, in questo momento. L’unica cosa che dobbiamo evitare è perdere la convinzione in noi stessi e nelle nostre possibilità di farcela”.
Lecce in calo? Sticchi Damiani la spiega così: “Abbiamo giocato contro una squadra costruita per la zona ambiziosa della classifica e che giocava libera dalla pressione degli obiettivi da raggiungere. Sul gol subito abbiamo delle responsabilità, la sfortuna ha fatto la sua parte sulla traversa clamorosa di Strefezza che avrebbe cambiato magari il destino della gara. Il centrocampo che aveva trovato il suo migliore equilibrio è stato stravolto da alcune contingenze. Ha dovuto fare a meno dello squalificato Blin e ha avuto uno Hjulmand fortemente acciaccato, recuperato solo all’ultimo momento”.
Subscribe
Notificami
guest

65 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Oronzo
Oronzo
1 anno fa

I risultati si tirano alla fine del campionato compreso eventuali playoff, ora bisogna solo pensare alla prossima

Lucio
Lucio
1 anno fa

Società serviva un vostro sforzo maggiore per il rincaro biglietti la bolgia del via del mare i 30000 sarebbero stati fondamentali, è stato fatto un grosso sbaglio…

Carlo Devisu
Carlo Devisu
1 anno fa

Una squadra di Signorine un solo ammonito Hiulman il resto non fa un fallo nemmeno a pagarli extra. La Reggina ha preso 6/7 ammonizioni ci hanno menati dal primo minuto fino al 95 esimo. E il Mister a dire che siamo la squadra più corretta….complimenti .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si deve usare il bastone come faceva Sem e Jurlano nelle partite decisive altro che carote 🥕 a furia di carote son diventati 🐇 ,servirebbe un Mazzone che in un Lecce -Torino dove avevamo tutta itaGlia contro mando’in campo una squadra carica a mille no le 16 pecore di reggio mosce come l innominabile in panca

Cali11
Cali11
1 anno fa

Santu jurlano, lui si che era un signore e sapeva farsi rispettare con le buone e pure con le cattive quando ci voleva

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Volesse il cielo!!!!!!!!

Antonio INGROSSO
Antonio INGROSSO
1 anno fa

È mancata la verve dell’allenatore sulla squadra, con prime donne, chi è subentrato ad eccezione di Gallo non ha influito sull’esito della partita. La società doveva richiamare tutta la squadra ad un attaccamento alla maglia, andare ai playoff sarebbe un suicidio annunciato. La curva Nord e i tifosi esigono rispetto!! Le interpretazioni di facciata non fanno classifica.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sarebbe veramente meraviglioso!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

NOOOOOO!!! L’HA DETTOOOO 😭😭😭😭
Tre finali per andare in A… Porta rogna ‘sto modo di dire, non gli è bastato l’anno scorso? 😭😭

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ne bastano due presidente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Hai detto niente…….se avessimo un gioco…..uno schema……un altro allenatore…..forse forse potevamo dire la ns.

Cri
Cri
1 anno fa

Noi ci saremo come sempre! Ma in campo scendete voi!!!!

Gianni
Gianni
1 anno fa

Soffriamo di vertigini.

Franco De Luca
Franco De Luca
1 anno fa

Ogni volta che dobbiamo tirare fuori le p.lle, facciamo delle prestazioni indecorose, non abbiamo personalità per affrontare gli avversari che ci aggrediscono.

LDN
LDN
1 anno fa

BARONI chiedi scusa ai tifosi

LDN
LDN
1 anno fa
Reply to  LDN

Celebroleso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma che motivazioni ulteriori ci volevano per fare una partita meno indegna? Da Reggio parlavano e sparlavano da inizio settimana e, anziché zittirli con una prova decorosa siamo andati in gita senza fame a fare la figura dei polli che, per inciso, normalmente stanno nel capoluogo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Guardate un po delle partite di ieri di quelle dietro a noi e poi riguardate la partita del Lecce…fatevi un’idea.
Volevamo prendere Puscas ma poi abbiamo preso Asencio. Ottimo affare

Renzo 59
Renzo 59
1 anno fa

Poche parole da parte di tutti e testa a lunedì 25 col Pisa…vincere poi si pensa alle altre 2…
Mo battiamo il Pisa !!!!
🤞👍💛❤

qwerty977
qwerty977
1 anno fa

Va bene presidente, riempiremo lo stadio per l’occasione ma i “soliti” tifosi sono comunque avanti per distacco, per numero di presenze, a tutte le squadre di B e a buona parte di A. Questo per dire che i tifosi hanno già dimostrato di essere un pubblico di A. E mica da oggi sig. presidente. Poi è chiaro, si fa appello agli occasionali per dare una cornice ancora migliore (e qualche spicciolo più ai botteghini), ma ora sta a voi dimostrare di meritare la serie A, perché spesso scendiamo in campo in ciabatte nelle partite chiave (è un dato di fatto), quando a pochi minuti dalla fine del campionato dovreste mangiarvi erba pallone e avversari. Quindi si, faremo il nostro ancora una volta e anche di più, ma per cortesia una sveglia a mister e giocatori, che mettano in campo la stessa forza e adrenalina che hanno i meravigliosi tifosi giallorossi, come peraltro hanno dimostrato anche a Reggio Calabria. Noi ci siamo, tocca a voi. E insieme ce la possiamo fare. Forza Lecce.

LDN
LDN
1 anno fa

Quello di tua madre in una gang bang

Stefano
Stefano
1 anno fa
Reply to  LDN

Muto

LDN
LDN
1 anno fa
Reply to  Stefano

È solo un celebroleso barese che copia I nick name

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si deve parlare meno e quagliare di più.. ieri abbiamo (hanno!!) veramente buttato nel cesso 3 punti pesanti per la promozione diretta…se il presidente ha parlato così vuol dire che ci sta credendo poco pure lui…

LDN
LDN
1 anno fa

Ma sai leggere?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A me preoccupa più Pordenone e Vicenza.
Quando andremo a giocare da fenomeni, da presuntuosi e senza grinta, come ieri, col Cosenza o Perugia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bisogna lottare si ogni pallone e dare l’anima.
Ci siamo stancati di ste fighette viziate?
Primo fra tutti l’allenatore.
Fuori le palle 💛❤️

Antonio
Antonio
1 anno fa

ma vai tu fuori dalle palle, maccabeo..abbiamo 65 punti e siamo una delle squadre piu’ equilibrate del campionato..per una giornata storta, tutti a rompere le p..

Mirko Nocera
Mirko Nocera
1 anno fa

Ho sempre difeso la nostra squadra.
Ho l’abbonamento Sky solo x il Lecce visto che abito lontano.
Personalmente non mi stupisce la possibilità di una partita storta… Non siamo campioni ma buoni giocatori.
Quello che mi stupisce è che a pochi metri dal traguardo ci sia stato un mix di scarso impegno, deconcentrazione, supponenza…
Forse qualcuno ha sottovalutato la gara o qualcun altro si sente già in serie A…
Spero di sbagliare valutazione

Primaldo Luigi
Primaldo Luigi
1 anno fa
Reply to  Mirko Nocera

concordo

Oriagiallorossa
Oriagiallorossa
1 anno fa
Reply to  Mirko Nocera

Concordo ! Dopo Cosenza Baroni disse che la squadra aveva capito i suoi errori e ne avrebbe fatto tesoro. Ed invece, quando c’è da affondare il colpo decisivo ci nascondiamo.

Mario
Mario
1 anno fa

A me sembra che la società non vuole fare il salto di categoria come l’anno scorso..preferisce una serie b sempre ai primi posti che una serie a onde evitare figuracce.

LDN
LDN
1 anno fa
Reply to  Mario

Ignoranza allo stato puro

Arrigo
Arrigo
1 anno fa
Reply to  Mario

Non hai idea di quanto si perda a non andare in seriaA

Dan
Dan
1 anno fa

Bisogna essere onesti , siamo questi…dire dobbiamo vincerle tutte è una frase fatta che non serve a niente. Bisogna dare il massimo , questo si ed è stato fatto anche ieri , ma come ho detto prima siamo questi e a volte non gira. Vale lo stesso discorso per i nostri avversari ovviamente , non sono dei fenomeni neanche loro.

alors
alors
1 anno fa
Reply to  Dan

sii onesto, un barese di m e r da che viene a insozzare i nostri siti puo solo meritare le emorroidi perenni..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Basta pressioni???tt solo fanno…in campo ci vanno loro…Presidente zero alibi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma quali pressioni???? Ieri abbiamo giocato contro una squadra salva!!!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

C’era un rigore nettissimo su Di Mariano e nessuno ne parla, la Procura Federale deve indagare quest’arbitro e tutti i responsabili del Var, c’è il forte sospetto che siano stati corrotti prima della partita

Arrigo
Arrigo
1 anno fa

O minacciati

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Anche Sticchi eccede nel trovare scusanti. Non possono essere certo l’assenza di Blin o le ambizioni di alta classifica della Reggina ad aver determinato il flop. La verità è che anche Sticchi come noi vede i fantasmi dello scorso anno. Quest’anno la sorte ed un calendario meno complicato con tanti scontri diretti fra le nostre concorrenti forse ci aiuteranno. Ha del miracoloso il pareggio di ieri tra Monza e Brescia ma occhio alla sfida contro il Pisa, il vero match point, va spiegato ai calciatori, altro che “non carichiamoli di pressione”, se toppiamo la prossima gara tutto tornerà nelle mani degli avversari.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giusto, presidente. Testa alla gara col Pisa! 💛❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ritiro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bisogna lottare e basta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Testa!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bastassero le parole…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Silenzio stampa per favore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pressioni?? Allora, Presidente,
la squadra dovrebbe andare in ritiro e preparare al meglio la prossima battaglia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Fatti sentire nello spogliatoio, bastone e carota, nn si può giocare come a Reggio a tre giornate dalla serie A na stiamo scherzando? Non puoi buttare tutto all’aria ripeto a tre giornate dalla fine

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Credo che la pressione stavolta sia soltanto della squadra… Abbiamo una partita in cui la Reggina si è presentata senza stimoli e senza tifosi e in cui viceversa c’erano 900 tifosi del Lecce… Giocatori professionisti devono fare una partita seria tosta e vincere… Stavolta non condivido!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La prossima partita è il valico fondamentale per la serie A considerando anche le altre partite

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Meno parole e qualche tiro in porta
Per un tifoso non è importante la A, quanto l’impegno dei calciatori.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

GRANDE PRESIDENTE BISOGNA RESPONZABILIZZARE TUTTI I RAGAZZI NON POSSIAMO MOLLARE UN GRANDE RISULTATO E TUTTI I SACRIFICI DELLA SOCIETÀ E DEL POPOLO GIALLOROSSO UMILTÀ e un po di cattiveria per raggiungere il Traguardo finale 💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️💛❤️

Franz65
Franz65
1 anno fa

Tanta cattiveria e fame di risultato….
Leoni in campo…
Leoniiiiii…

Alessandro
Alessandro
1 anno fa

Il campo era un vero e proprio disastro ci vorrebbe una multa da parte della lega per chi a i terreni di gioco messi in quella maniera fatiscente è vergognoso

Alessandro
Alessandro
1 anno fa

Ok sono d’accordo presidente l’importante che manda via baroni perché in A serve un allenatore con le idee chiare è un allenatore di categoria basta con questo pseudo allenatore

Simone
Simone
1 anno fa

“Vinciamo le ultime tre e andiamo in A. Basta pressioni”. Mi pare un po’ contraddittorio questo sillogismo, non trova?? A me pare che, pari pari allo scorso anno, stiate facendo e soprattutto disfacendo tutto da soli! Quindi tappatevi quella bocca e state in silenzio stampa, invece di dire cag@te, lei e gli altri tizi della società. Grazie.

alors
alors
1 anno fa
Reply to  Simone

CITITE

Marco
Marco
1 anno fa
Reply to  Simone

sacrosanto, servono fatti, non parole a vanvera, esattamente come lo scorso anno!

Terra d'Otranto
Terra d'Otranto
1 anno fa

La battuta d’arresto ci puo’ stare, ma la cosa preoccupante e’ stato il gioco espresso: neppure un tiro nello specchio della porta avversaria, questo e’ il vero dramma.
‘nzomma ficera Pascareddha a Reggio Calabria, non scira cu sciocane.

Bepi
Bepi
1 anno fa

Molto probabilmente potremmo anche accontentarci di un pareggio lunedì contro il Pisa. Avanti Lecce !

Gianluca
Gianluca
1 anno fa

E non venite allo stadio Lunedì. Meglio 10000 buoni che 30000 faugni

peppiniello
peppiniello
1 anno fa

dovete stare zitti e pedalare…
una squadra che cicca clamorosamente partite come come, perugia, cittadella, cosenza e reggina vuol dire che gli mancano le palle. hanno sempre ciccato tutte le partite decisive…
quindi muti non chiedete aiuti e fate tirare fuori gli attributi a quei fantasmi…. e chiedete scusa a chi si è fatto 500 km per vedere dei morti… altro che pasquatta di resurrezione

Marco
Marco
1 anno fa
Reply to  peppiniello

sacrosanto!

Dany
Dany
1 anno fa

A quindi abbiamo perso perchè era squalificato BLIN!!!!!!!
ALLORA OK LUNEDI PROX TORNA E SARÀ SERIE “A”

Articoli correlati

Il sondaggio pregara genera una formazione in cui, assieme al regista, le due mezzali parlano...
Torna il confronto tra i probabili undici giallorossi stilati dalla nostra redazione e quelli dei...
Il centravanti senegalese, dopo una stagione da protagonista, continua a vivere da separato in casa...

Dal Network

I giallazzurri affronteranno la partita contro il Lecce con abbondanza a centrocampo e in attacco...
Calcio Lecce