Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Stipendi Serie A: il Lecce spende meno di tutte. Le cifre dei tesserati giallorossi

Nei dati pubblicati da salary sport, spicca l’ultimo posto del Lecce in una classifica dove è tutt’altro che dannoso terminare in coda.

Il Lecce è la squadra con il monte ingaggi più basso della Serie A. Passando in rassegna le cifre messe online, si evidenzia l’effetto del “mercato delle idee” mosso da Pantaleo Corvino per inseguire l’obiettivo salvezza. I dati, in verità, sarebbero anche da depurare, a partire dal totale di 20,820 milioni di monte ingaggi.

Al vertice della classifica dei calciatori più pagati, figura ovviamente Samuel Umtiti con i suoi 5.187.520 euro lordi l’anno. La formula del tesseramento del campione del mondo 2018 però impegna il Lecce al pagamento di una sorta di quota dipendente dalle presenze di Umtiti e non l’intero onorario. Al netto di ciò, il podio dei calciatori giallorossi più pagati si completa con Pongracic (2.111.200) e Cetin (1.447.680), due altri elementi in prestito, il croato dal Borussia Dortmund mentre il turco, in campo solo per pochissimi minuti contro l’Inter, dal Verona. Oudin, anch’egli a titolo temporaneo dal Bordeaux, tallona la top 3 con 1.206.400.

Di Francesco, al quinto posto, è il primo dei calciatori di proprietà, con un triennale da 1.146.080 euro annui firmato a luglio. Sotto al milione, ci sono Ceesay e Bistrovic, entrambi a poco più di 965mila euro (965.120). All’ottavo posto c’è Pezzella (904.800) e la griglia dei primi dieci si chiude con Baschirotto (844.480) e Banda (784.160).

Gonzalez, uno degli ultimi gioielli di Corvino, prosegue dopo una sorta di solco con 548.912, battendo di poco l’altro baby Colombo (in prestito dal Milan) con 542.880. Quattordicesimo e quindicesimo posto per due calciatori che militano nel Lecce da più anni, Gallo (392.080) e Bleve (355.888). Over 300mila euro anche Blin (331.760). Bjorkengren, fuori rosa, ha ancora un anno di contratto a 247.312 euro, poco più dell’altro scandinavo Helgason (241.280) e di Listkowski (235.248). Il 32enne Tuia, acquistato a parametro zero dal Lecce dopo la retrocessione del Benevento, percepisce 211.120 euro lordi. Il gioiellino Samek è il ventunesimo nella classifica dei più pagati con 211.120 euro annui.

Capitan Hjulmand, pezzo pregiatissimo della scuderia Lecce, è soltanto ventitreesimo. Prima dei 174.928 euro totali ci sono anche i 180.960 di Askildsen. Strefezza, a 132.704, tallona Hjulmand e precede Dermaku (120.640). Sotto i 100mila euro troviamo un altro che si sta esprimendo alla grande: Wladimiro Falcone, in prestito dalla Sampdoria, si ferma a 84.448 prima del collega Brancolini a 78.416. Secondo i numeri, Gendrey (53.082), titolare dello scacchiere di Baroni, insegue anche l’ex Primavera Lemmens (54.288). Samooja (42.827) e Vulturar (39.811). Rodriguez (36.795) precede Nizet (36.192), Mommo (34.382), Hasic (32.573), Dorgu (31.970), Borbei (30.763), Munoz e Salomaa (28.954), Berisha (27.747), Persson (25.334) e Corfitzen (21.715) prima, infine, della schiera degli altri Primavera a 13.270.

Le altre di Serie A

In prima fila si piazza la Juventus con 160 milioni di euro lordi come ammontare alla voce ingaggi seguita dall’Inter con circa 135 milioniRoma a 95Milan a 85Napoli a 71 e Lazio a 70.

Come si legge, le squadre di metà fascia sono guidate dalla Fiorentina con 48.9 milioni di euroAtalanta con 43.7Torino a 38.7, il terzetto formato da BolognaMonza e Sampdoria che stazionano tutte e tre intorno ai 37 milioni, il Sassuolo a 33 e la Salernitana a 32.

Lo Spezia insegue al quartultimo posto con 27.2 milioni, superato di poco dall’Empoli con 27.5. Sotto ai liguri c’è l’Udinese con 23.6 milioni di euro lordiVerona con 23.1 e la Cremonese con 22.5.

 

25 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

25 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti