Resta in contatto

News

Rivoluzione Lecce, ecco chi dice addio ai colori giallorossi

Francesco Cosenza, Andrea Arrigoni, Luca di Matteo e Andrea Saraniti lasceranno il Lecce: rosa, dunque, rivoluzionata in vista della Serie A.

Il Corriere dello Sport in edicola oggi si sofferma sul mercato in uscita dei salentini e riporta la lista di coloro i quali abbandoneranno Lecce e la società giallorossa.

Si comincia da Francesco “Ciccio” Cosenza, che lascerà dopo ben quattro stagioni, l’ultima delle quali vissuta da comprimario con una presenza da titolare e tre da subentrante.

Andrea Arrigoni, 63 presenze in due stagioni di Serie C, è sempre stato un leader silenzioso e presente: a Lecce da tre anni si appresta a salutare il Salento per nuove esperienza professionali.

Infine, sarà certamente addio anche per Luca Di Matteo e Andrea Saraniti: possibile sistemazione in B per i due calciatori.

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
In tanti con la valigia in mano: ecco i nomi di chi va via - Calcio Lecce Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] Dall’altra, però, c’è una rosa, quella che solo qualche settimana fa ha centrato la promozione in A, che rischia di essere smantellata. Sono tanti, infatti, i nomi dei giocatori in procinto di lasciare definitivamente il Salento. E il quotidiano fa nuovamente il punto della situazione. […]

Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "[…] Leggi qui la storia di Michele Lorusso […]"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Mazzone a Lecce ha fatto grandi cose lasciando un segno profondo. E' stato un grandissimo allenatore, spesso sottovalutato, che avrebbe certamente..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mirko Vucinic un Attaccante talentuoso e produttivo...sempre nel cuore!❤?"

Cristiano Lucarelli

Ultimo commento: "Uno di Noi"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un Mito...come anche un sogno avere e ritrovare un altro barbas ca mina le bombe."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News