Resta in contatto

Dirette

Coppa Italia, Lecce-Salernitana 4-0: doppio Lapadula e Falco da urlo battono Ventura

La banda Liverani supera nettamente la formazione campana guidata da Gianluca Lapadula, autore di una doppietta, e Filippo Falco. Gol del poker di Majer.

Il Lecce esordisce nel migliore dei modi nel “nuovo” Via del Mare e batte la Salernitana nel Terzo Turno di Coppa Italia, guadagnandosi l’incrocio con la Spal che ha sconfitto la Feralpisalò. La partita, sbloccata subito dall’italoperuviano, è stata ben gestita dai padroni di casa, che, salvo un periodo di stanca nella ripresa dove è salito in cattedra anche Gabriel, hanno chiuso la pratica agevolmente.

Il racconto della partita

Liverani opta, almeno inizialmente, per il 4-3-1-2 con Falco trequartista dietro a Lapadula e La Mantia. A centrocampo, Petriccione e Majer fanno da scudo a Tachtsidis. Dietro, con Lucioni, c’è Riccardi.

Ventura rispetta il 3-5-2 ipotizzato alla vigilia. Karo vince il ballottaggio con Migliorini e Jallow affianca Giannetti in attacco. Panchina per gli ex giallorossi Sedrick Kalombo e Walter Lopez.

PRIMO TEMPO

1′ La Salernitana comincia in avanti: calcio d’angolo dopo poche battute di gioco. Calderoni chiude sulla sinistra.

3′ Lombardi tenta il tiro da lontanissimo dopo la respinta della difesa del Lecce. Traiettoria che sfila sopra la traversa controllata da Gabriel.

5′ GOL LECCE! Giallorossi in vantaggio! Lancio di Lucioni dalle retrovie, Billong liscia clamorosamente l’intervento aprendo una prateria a Lapadula. L’ex Genoa, di fronte a Micai, bagna nel migliore dei modi il proprio esordio con un delizioso pallonetto.

8′ Lecce vicino al raddoppio. Falco sbuca sul vertice basso dell’area di rigore e scodella un pallone sul secondo palo per La Mantia, inzuccata da due passi parata alla disperata da Micai, che schiaffeggia la sfera e nega il gol.

10′ Altra iniziativa pregevole di Pippo Falco, che trova una corsia per Rispoli sulla destra scardinando le marcature ospiti. Il cross del terzino, però, non trova nessuno pronto al centro.

13′ Gol del 2-0 annullato a La Mantia. Strepitoso lancio di un Falco formato maxi per il 19, che stoppa di petto, rientra sul destro annullando la chiusura di Karo prima di insaccare con un tiro chiuso sul primo palo. Il primo assistente annulla per iniziale fuorigioco.

18′ Punizione dalla destra di Falco nel cuore dell’area, La Mantia svetta su tutti e manda sopra la traversa.

20′ Mischia nell’area salernitana a seguito di una punizione fotocopia. Tachtsidis cerca di controllare in qualche modo prima di un sinistro deviato in corner.

26′ La Salernitana si affaccia dalle parti di Gabriel. Kiyine cerca il tiro a giro, a lato con il portiere giallorosso in controllo

27′ Numero di Lapadula sulla linea di fondo, penetrazione in area e chiusura vigorosa di Karo che entra a contrasto con l’attaccante del Lecce. Proteste vibranti, ma l’arbitro non ravvisa nulla.

31′ Billong gira verso la porta uno spiovente in area, Gabriel si tuffa e blocca.

32′ Lapadula ruba un pallone sanguinoso a Di Tacchio sul limite dell’area. Uno-due con La Mantia e tiro del centravanti romano murato dalla difesa.

33′ Cartellino giallo per Zan Majer. Intervento scomposto in scivolata su Akpa Akpro lanciato verso l’area.

37′ Break non sfruttato dal Lecce. Falco taglia in due il campo e, al momento di scaricare il diagonale decisivo per La Mantia, incassa l’intervento pulito di Karo.

45′ Ammonizione per Kiyine

Primo tempo positivo per il Lecce. Oltre al gol pregevole di Lapadula, si sono apprezzate le trame offensive sull’asse Falco-La Mantia. Dal 20′ in poi, Lucioni e compagni hanno provato a tenere il controllo della partita, affidandosi avanti a folata. La Salernitana ha pagato a caro prezzo l’erroraccio di Billong, ma non si è disfatta con il passare dei minuti. A centrocampo, Firenze gioca in crescendo ma manca il guizzo del duo Giannetti-Jallow.

SECONDO TEMPO

4′ Falco è una spina nel fianco della Salernitana. Lo schema è già rodato: cross sul secondo palo per La Mantia, anticipato da Karo.

10′ Lapadula tenta l’avvitamento di testa su angolo di Petriccione mirando al palo lontano, fuori di poco.

11′ Gabriel compie un magistrale intervento. Di Tacchio sfrutta un passaggio orizzontale di Giannetti e apre il sinistro. L’ex Milan si lancia alla propria destra e devia con l’aiuto del palo.

11′ Primo cambio per la Salernitana. Esce Firenze, entra Maistro.

14′ Ammonito La Mantia: scivolata sulle gambe di Akpa Akpro

16′ La Salernitana aumenta il tasso di pericolosità, mentre il Lecce rincula nella propria trequarti. Situazione perfetta per l’ennesimo tiro da fuori di Kiyine, al di là del palo.

17′ GOL LECCE!. Il Via del Mare ai piedi di Pippo Falco. Il nuovo 10 del Lecce conquista palla sulla trequarti e parte in progressione lasciando dietro i propri marcatori. Una volta in area, converge verso il centro eludendo Jaroszyski e insaccando sul primo palo.

18′ Cambio per Liverani. Tachtsidis richiamato in panchina per far posto a Tabanelli. Petriccione passa in regia, Tabanelli va sul centrosinistra.

19′ Altro tiro da fuori della Salernitana. Maistro ha spazio dai venticinque metri ma non inquadra lo specchio della porta.

19′ Calaiò entra al posto di Giannetti.

23′ Falco sul velluto. Dalla linea mediana del campo apre l’ennesimo spunto per Andrea La Mantia che, una volta in area, non trova lo spazio giusto per il tiro vincente.

25′ Debutto in giallorosso per Diego Farias. Il brasiliano subentra a La Mantia.

28′ Altra sostituzione per la Salernitana. Migliorini rileva Karo.

31′ Kiyine ispiratissimo sull’out mancino. Azione tambureggiante conclusa con un piatto esterno al di là del palo.

32‘ GOL LECCE! Doppietta per Gianluca Lapadula. Progressione centrale, avviata da una spizzata di Diego Farias, dove l’italoperuviano resiste al pressing di Jaroszynski e, nel secondo uno contro uno con Micai, vince ancora con un pallonetto, preceduto da una finta che mette a sedere il portiere.

33′ Standing ovation per Filippo Falco, uscito per Cristian Dell’Orco. Liverani parte con l’esperimento 3-5-2.

36′ GOL LECCE! Prima segnatura ufficiale per Zan Majer. Binario sulla sinistra percorso da Marco Calderoni, cross al centro per lo sloveno, autore di un tiro al volo che buca Micai per la quarta volta.

41′ Calaiò si prende gli applausi del Via del Mare con una rovesciata perfetta per esecuzione e impatto, Gabriel para.

42′ Capovolgimento di fronte che rischia di portare al pokerissimo, ma Farias non trova l’assist giusto per Lapadula.

43′ E’ ormai uno scontro personale Di Tacchio-Gabriel. E lo vince sempre il portiere del Lecce. Kiyine apre una breccia sul lato destro della difesa del Lecce e trova l’accorrente centrocampista. Bordata disinnescata dai guantoni di Gabriel, che manda lontano dalla porta.

Il tabellino

Lecce-Salernitana 4-0 (1-0 pt)

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Riccardi, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis (18’st Tabanelli), Majer; Falco (33’st Dell’Orco); Lapadula, La Mantia (25’st Farias). A disposizione: Vigorito, Vera, Haye, Rossettini, Dumancic, Pierno, Dubickas, Gallo, Felici. Allenatore Fabio Liverani

Salernitana (3-5-2): Micai; Karo (28’st Migliorini), Billong, Jaroszynski; Lombardi, Akpa Akpro, Di Tacchio, Firenze (11’st Maistro), Kiyine; Giannetti (19’st Calaiò), Jallow. A disposizione: Vannucchi, Russo, Lopez, Odjer, Djuric, Cicerelli, Kalombo, Morrone, Carillo. Allenatore Giampiero Ventura.

Marcatori 5’pt Lapadula, 17’st Falco, 32’st Lapadula, 36′ Majer

Ammoniti 33’pt Majer (L), 45’pt Kiyine (S), 14’st La Mantia (L),

Arbitro Eugenio Abbattista di Molfetta

Assistenti Domenico Rocca di Catanzaro e Valerio Vecchi di Lamezia Terme

IV Ufficiale Giovanni Ayroldi di Molfetta

Spettatori 15956

Incasso totale 170230,00 euro

Recuperi 0’pt, 0’st

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Dirette