Resta in contatto

News

Juric: “Partita preparata con aggressività. Il Lecce meglio nella ripresa, ma…”

L’allenatore dell’Hellas è contento dei tre punti conquistati nonostante le criticità e descrive gli aspetti importanti del programma di gara messo in atto.

A CALDO. Il tecnico croato inizia a commentare così l’importante vittoria del Via del Mare ai microfoni di Sky prima di raggiungere la sala stampa: “Abbiamo preparato bene la partita, con aggressività. Volevamo prenderli alti e quest’atteggiamento ha portato la perdita di forze nel secondo tempo. Sono contento per le tantissime palle gol create, potevamo passare prima in vantaggio”.

PRIMO TEMPO. E poi, a domanda sui pensieri avuti all’intervallo: “Alla fine del primo tempo ho pensato di poter perdere la partita nel primo tempo, ma il calcio è così. Nel secondo tempo il Lecce ha fatto meglio. Abbiamo giocatori che non sono in condizione, gente che è appena arrivata. In una partita della seconda giornata tutto ciò è normale ed è andata bene“.

AVVERSARI. “Il Lecce? Sono stati sorpresi nel primo tempo, in B hanno costruito le vittorie con il gioco e non li abbiamo fatti giocare. Pressando Tachtsidis abbiamo conquistato la partita, l’idea era di non farli giocare. Nel secondo tempo Liverani ha modificato qualcosa, ma sicuramente faranno bene”. 

CAMBI. “Tutino ha avuto una botta al naso e non l’ho voluto rischiare. Verre è un’opzione offensiva che ho, sa tenere bene la palla ed ha messo lo zampino in occasione del gol. Tutino non è un attaccante classico, è un esterno. Gli va dato merito per aver fatto tutto ciò che chiedo”.

FUTURO VICINO E LONTANO. “Non faccio pensieri per la mia carriera, mi diverto. Vorrei salvarmi, l’obiettivo è chiaro, lotteremo per la salvezza con tanti giovani. Potrebbe essere una bella stagione. Ecco è questo il mio obiettivo. Verona-Milan? Siamo contenti della partenza. Ora arrivano Milan e Juve, ma saremo tosti anche se sarà molto difficile”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News