Resta in contatto

News

Non ci si può fidare più dei bookmakers, non è Liverani il primo. Tocca a Di Francesco

Nel corso dell’estate i bookmakers inglesi avevano additato il tecnico giallorosso Fabio Liverani come il potenziale primo allenatore sostituito nel nostro campionato.

Mai pronostico fu più sbagliato. Questa volta gli esperi delle scommesse inglesi non ci hanno presto. Quando le panchine di Serie A si sono delineate, Liverani insieme a Juric del Verona sembravano i più traballanti. Il loro esonero infatti era quotato appena 3,50.

Una quota decisamente bassa, al cospetto di quella che riguardava la quota relativa al possibile esonero di Eusebio di Francesco, il primo ad essersi verificato in A, che in estate era quotato addirittura a 33. Con buona pace dei bookmakers inglesi  Liverani è ancora alla guida dei giallorossi e chissà che a San Siro non sia proprio lui a far scattare il secondo possibile esonero della stagione quello di Giampaolo che ancora non è certo di poter dirigere i rossoneri nel prossimo turno a San Siro.

Intanto alla guida della Sampdoria, sta per arrivare Iachini, anche se è ancora viva la tentazione Gattuso. Intanto a dirigere  gli allenamenti potrebbe esserci l’ex giallorosso Marcello Cottafava, oggi allenatore della primavera doriana.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Con olivieri in campo giochiamo sempre con un uomo in meno io da profano me ne sono accorto come mai i responsabili non riescono a vedere"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Classico di chi non sa argomentare, girarla sul piano personale. Il tuo? Solo pregiudizio e necessità di sentirsi duro e puro senza averne fisiologia..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da News