Resta in contatto

News

GdS – Orlandi: “Il colpo d’occhio del Via del Mare è straordinario”

“Lecce-Sassuolo? Il nome dell’avversario di turno conta relativamente. Non ci sono incontri facili, né avversari arrendevoli”, ha affermato l’ex calciatore giallorosso.

Maurizio Orlandi, ex centrocampista della Sampdoria (dal 1975-1976 al 1980-1981) e del Lecce (dal 1981-1982al 1984-1985), uno degli artefici della prima storica promozione nella massima serie del club giallorosso all’epoca guidato da Franco lurlano, analizza l’1-1 tra Sampdoria e Lecce per La Gazzetta del Mezzogiorno.

VITTORIA SFUMATA.Quando si viene raggiunti in pieno recupero, per di più dopo avere tenuto botta nonostante l’inferiorità numerica con la quale si è stati costretti a fare i conti per una fase del match, com’è accaduto al Lecce a Genova, contro la Sampdoria, il rammarico è più che comprensibile. Al club presieduto da Sticchi Damiani due punti in più avrebbero fatto molto comodo. In casa giallorossa però, bisogna ripartire dalla prestazione, senza dubbio ampiamente positiva per gran parte della gara, e dal fatto che, contro blucerchiati, la compagine salentina ha centrato il terzo risultato utile di fila, il che significa che Falco e compagni iniziano a muovere con continuità la classifica. Ora sarebbe importantissimo farlo anche nella gara di domenica con il Sassuolo”.

GIOCO.A Genova, i giallorossi hanno confermato quanto di buono avevano già fatto al “Meazza”, contro il Milan, ed al Via del Mare, contro la Juventus, con personalità. Anche contro i bianconeri, pur subendo la superiore qualità degli avversari, il Lecce non ha mai rinunciato a giocare e questo è un fatto importante”.

LIVERANI.Il mister si sta dimostrando davvero bravo perché, sin dai tempi della C, è riuscito a dare sempre un’identità ben precisa al proprio team, che lo segue con convinzione. Contro la Sampdoria, tra l’altro, si è visto a tempo pieno anche l’ucraino Shakhov, che in precedenza aveva avuto poco spazio e che invece, contro i blucerchiati, ha fatto capire di essere in grado di farsi apprezzare. È fondamentale disporre di valide alternative in tutte le zone del campo“.

LECCE IN CRESCITA.L’impressione è che i calciatori giallorossi abbiano iniziato a calarsi nella mentalità necessaria in serie A. In campo, mettono in mostra anche grande coesione, una buona manovra e tanto carattere. Sono queste le armi che una neo promossa deve tirare fuori per conquistare il traguardo salvezza. Il resto può farlo l’entusiasmo che circonda la formazione salentina“.

VIA DEL MARE.Il colpo d’occhio offerto dal Via del Mare in occasione delle partite interne è straordinario ma Lucioni e compagni hanno un seguito notevole anche in trasferta ed il sostegno dei tifosi aiuta parecchio”.

LECCE-SASSUOLO. “Il nome dell’avversario di turno conta relativamente. Non ci sono incontri facili, né avversari arrendevoli, ma non esistono nemmeno sfide impossibili. Il livello di tutte le compagini di massima serie è alto. I giallorossi dovranno dare il meglio in ogni match perché, come dimostrano i risultati che si registrano in ogni turno, può accadere di tutto, anche quando le ultime affrontano le prime”.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Con olivieri in campo giochiamo sempre con un uomo in meno io da profano me ne sono accorto come mai i responsabili non riescono a vedere"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Classico di chi non sa argomentare, girarla sul piano personale. Il tuo? Solo pregiudizio e necessità di sentirsi duro e puro senza averne fisiologia..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da News