Resta in contatto

Approfondimenti

Donati tra esperienza europea, corsa e qualità. E’ lui che manca al Lecce? Sceglierà Liverani

Il terzino ex Nazionale Under 21, da oggi in prova con i giallorossi, può dare alla squadra quel mix sulla fascia destra che è mancato in questa prima fase di campionato.

Il Lecce potrebbe avere presto un rinforzo in più. Come vi abbiamo comunicato in mattinatadalla giornata di oggi Giulio Donati si allena con i giallorossi. Un’aggregazione finalizzata al possibile innesto a parametro zero del terzino destro toscano che, qualora arrivasse il placet di Liverani, andrebbe a colmare un piccolo gap evidenziato nell’avvio di stagione del Lecce.

Fino ad oggi i due esterni difensivi a disposizione del tecnico romano non hanno infatti pienamente convinto. Rispoli ha evidenziato esperienza, corsa e spirito di sacrificio, risultando però evanescente o quasi in zona offensiva. Benzar, sembra definitivamente bocciato da mister Liverani, ha al contrario mostrato buone doti da crossatore, ma incapacità di aiutare la squadra a protezione di Gabriel. Tant’è che in ben cinque occasioni è stato proposto il centrale Meccariello: bravo dietro, ma pur sempre elemento adattato con le difficoltà offensive del caso.

Ecco così che Donati potrebbe davvero fare al caso dei giallorossi. Classico numero 2 capace di coniugare doti atletiche e tecniche adeguate per imporsi nelle due fasi, fa della velocità e dell’equilibrio le sue doti principali. Nella sua carriera si è distinto per le qualità da crossatore che lo hanno portato a sfornare 13 assist decisivi. Senza tralasciare comunque capacità di proteggere la propria porta evidenziate e maturate già nei primi anni di gavetta tra A e B. Fino all’esplosione con l’Under 21 a Euro 2013 che gli valsero la chiamata della Bundesliga.

E’ salutando l’Italia dopo circa 80 presenze tra A, B e Coppa Italia, comprese le 14 all’esordio nel massimo campionato con il Lecce 2011/2012, che Donati ha fatto il salto di qualità. Con il Bayer Leverkusen si è infatti affacciato nel calcio internazionale, ben figurando nella A tedesca ma anche in Champions League (anche un gol nel 2014/2015). Avvicinandosi, di conseguenza, al prototipo di terzino moderno capace di svolgere indistintamente le due fasi di gioco.

Anche al Magonza, con la cui maglia ha disputato le ultime tre stagioni, ha dimostrato di essere tra gli esterni difensivi migliori della Bundesliga. Fatta eccezione per l’ultima stagione, flagellata dagli acciacchi fisici che gli hanno permesso di scendere in campo appena nove volte. E’ sotto questo aspetto che Liverani vuole vederci chiaro. Perché Donati può certamente essere un’arma in più per il Lecce. A patto, però, di avere una condizione fisica tale da potersi esprimere al 100%, evitando alla rosa giallorossa di arricchirsi solo dal punto di vista quantitativo.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti