Resta in contatto

News

Meluso a tutto campo: “Che qualità Barak! Richieste per Petriccione e Falco. Rimpianti? Nessuno. Sulle critiche dico che…”

Il direttore sportivo del Lecce traccia un bilancio sul mercato giallorosso ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com.

NUOVI ACQUISTI. Il primo impatto è stato buono, ma dobbiamo lavorare. Sono soddisfatto di tutti i nuovi arrivi. Penso a Donati, Barak, Deiola e Saponara. Cosi come Paz che ci darà una mano. Dobbiamo però combattere fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata. Quella di domenica è stata una partita, ma si vince con la continuità”.

ATTACCANTE. Durante il mercato cambiano le strategie. Con il mister ho avuto una telefonata a ventiquattr’ore dalla chiusura. Avevamo colmato le caselle mancanti. Avevamo la lista piena, così abbiamo provato a prendere un attaccante giovane. Era una situazione contingente perché abbiamo Babacar e Farias infortunati, quando recupereranno il reparto sarà ben assortito”.

IMBULA?Ho avuto una marea di richieste per lui. Non mi è mai capitato di avere così tante richieste per un mio calciatore. Purtroppo però c’è stato un rallentamento, lo Stoke non voleva cederlo in prestito ma solo a titolo definitivo fino all’ultimo giorno quando poi era troppo tardi. Al momento è rimasto con noi, ma ci sono altri mercati aperti”.

FIORENTINA SU FARIAS E DELL’ORCO. I giocatori più importanti abbiamo voluto trattenerli. Peraltro abbiamo ricevuto anche una richiesta per Petriccione. E c’è stato qualche pour parler per Falco. Ma non potevamo privarci dei nostri giocatori migliori. C’è in ballo una salvezza che è in equilibrio”.

IL LECCE SE LA GIOCA. Più che aspettarmelo, ci speravo. E devo dire che questa speranza non era così campata in aria, grazie al lavoro di tutti. Abbiamo conquistato diciannove punti con fatica, sudore, grande spirito di abnegazione e attraverso il gioco senza costruire le barricate. Poi abbiamo avuto un periodo in cui gli infortuni e il mancato adattamento di alcuni calciatori stranieri presi in estate hanno fatto sì che non riuscissimo a sopperire alle mancanze. Speriamo ora di aver invertito la rotta”.

CRITICHE. Quando sono critiche giuste fanno parte del gioco. Se mancano i risultati si cercano delle risposte attraverso dei ragionamenti e in questo caso non mi dà fastidio. Mi danno invece fastidio le cose subdole, per scopi personali”.

NAPOLI-LECCE. Un Napoli in grande spolvero, che sta cominciando a recepire le direttive di Gattuso che è un allenatore molto bravo e forse in passato un po’ sottovalutato. Andremo a giocare contro una squadra in salute, sulla carta è una partita quasi impossibile. Noi e il Napoli giochiamo due campionati differenti. Abbiamo però fatto risultati eclatanti contro Milan, Juventus e Inter. Liverani e i ragazzi ci hanno dato soddisfazioni enormi. Il 4-0 contro il Torino è il risultato più largo nella storia del Lecce, scrivere qualche pagina ci rende orgogliosi e dobbiamo scriverne altre. Quindi ci proviamo”.

FUTURO LIVERANI. Siamo talmente contenti di Liverani che quando abbiamo fatto un punto in sei partite prima di Torino non è mai stato messo in discussione. È un nostro valore aggiunto. È un allenatore di grande livello, ci auguriamo possa stare con noi il più a lungo possibile. Ma la realtà dice che è uno dei migliori d’Italia. È evidente che possa anche accadere che vada altrove. Oggi però siamo tutti concentrati sulla salvezza. Un risultato importante per tutti. La nostra gente ha avuto pazienza, ha capito le difficoltà oggettive della squadra e capito che bisogna combattere insieme. Dopo la partita di Verona che abbiamo perso meritatamente e con un po’ di preoccupazione, in altri posti ci avrebbero fischiato. Invece la gente ci ha incoraggiato. E i ragazzi hanno reagito. Oltre all’allenatore super e i calciatori validi conta anche avere un ambiente vicino”.

TRATTIVA E RIMPIANTO.Tutte le operazioni sono state concordate con allenatore e proprietà. Deiola è stata un’operazione molto positiva, così come Donati che avrei voluto già in estate. Così come Paz, Barak e Saponara che è stata una lunga trattativa. Rimpianti invece non ne ho”.

RIMPIANTO IONITA? No. Con Barak abbiamo fatto un salto di qualità enorme sotto tutti i punti di vista. Magari mi sarebbe piaciuto fare delle cose in ottica futura. Ma abbiamo dovuto pensare più alla sostanza e al ritorno immediato sul piano tecnico, Barak e Deiola sono due prestiti. Avrei voluto fare qualche investimento (Araos, ndr)”.

PROMESSA SALVEZZA. Ho gia programmato una cosa, ma per scaramanzia non la dico. Eventualmente, se ne parlerà al momento opportuno (sorride, ndr)

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Cataldi
Alberto Cataldi
8 mesi fa

Grande Meluso hai recuperato la fiducia del popolo giallorosso con questi nuovi arrivi e spero che gli altri che in questo sono infortunati diano ancora una mano per il nostro scudetto, la salvezza. Avanti ragazzi e sempre forza Lecce nei cuori.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

prima salviamoci poi si penserà al mercato

Seba
Seba
8 mesi fa

PETRICCIONE ? Li manu bi tagghiu

Advertisement

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Un sogno che speriamo ritorni con un giovane di pari valore"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Grande Carletto indimenticabile!"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Beto Beto Beto mina la bomba! Mina la bombaaa! LU meghiu."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "L'ho visto crescere, abitavamo a pochi metri alla Staffa, alla 167. É stato un ottimo giocatore di A e B. Come allenatore non saprei, ma a lui come a..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News