Resta in contatto

Pagelle

Le pagelle del Lecce: Lapadula lotta quasi da solo. Mancosu sciupa, disastro Petriccione

Roma-Lecce, le pagelle salentine: Vigorito e Donati completano la galleria degli errori, Majer fallisce il gol del pareggio.

Vigorito 4,5 – Rovina l’ottima serie di gran belle prestazioni con una gara non all’altezza. Una sola parata utile, dopo di che ci mette del suo praticamente su ogni gol, in particolare sul secondo e sul quarto. Difficilmente lo vedremo titolare

Donati 4,5 – Prima prestazione davvero negativa da quando è a Lecce. Asfaltato praticamente da ogni avversario, risulta in ritardo, e mettendoci del suo, in tre dei quattro centri romanisti. Malino anche quando si fa vedere in attacco e sostituito per ultimo

dall’81’ Meccariello  sv

Lucioni 5 – Non è il peggiore né del Lecce, né in particolare della retrogruardia. Non riesce però ad andare oltre timidi tentativi di arginare la potenza di Dzeko. Ci riesce in un paio di occasioni, in altrettante è bravo in uscita. Ma nulla più

Rossettini 5 – Non aiutato dalla gestione del pallone pessima dei centrocampisti, è costretto spesso a dover chiudere buchi per lui impossibili da colmare, vista la differenza di velocità con gli avversari. Spesso, se non sempre, in ritardo, è asfaltato soprattutto da Under. Poteva fare di più

Calderoni 5 – Gli capita l’inarrestabile Under, e sono subito guai. Può poco o nulla in velocità, di certo poteva fare meglio in copertura, ma tra i difensori è forse il migliore. Poi un paio di cross buoni: troppo poco per dar man forte in avanti

Deiola 5 – Non è il solito guerriero e si vede. Alle sue spalle Mkhitaryan fa quel che vuole in lungo e in largo, seminando il panico nella difesa salentina. Assente nei pressi dell’are avversaria

Petriccione 4,5 – Ritorno da titolare da incubo del regista giallorosso, asfaltato in lungo e in largo dal centrocampo in giù. Il modo in cui perde palla su Mkhitaryan è da bollino rosso e rovina il match dei suoi, ripetendosi poi in almeno un paio di occasioni. Benino in fase offensiva, ma non basta e Liverani lo cambia all’intervallo

dal 46′ Shakhov 4,5 – Entra in campo ma non se ne accorge nessuno. Il Lecce gioca bene ad inizio ripresa, pur soffrendo, però quasi nessun pallone utile passa dai suoi piedi. Al contrario, ne perde diversi che lanciano gli avversari

Majer 4,5 – Spostato a sinistra, è come spaesato in una zona di campo in cui non giocava da un po’. Corsa, sacrificio, ma poca grinta e poca precisione. Ha sul destro la palla del pareggio che spreca clamorosamente, tentennando e calciando su Smalling

dal 66′ Tachtsidis 5,5 – Meglio di Petriccione e Deiola in regia. Un paio di ottime idee e qualche errore, in pieno stile vacanza romana giallorossa

Barak 5 – In questo Lecce light versione, anche il biondo ex trequartista si prende una domenica di riposo. Si vede poco, spreca un paio di contropiede ed è impreciso quasi in ogni giocata. Sbaglia meno di altri, ma alla lunga praticamente sparisce

Mancosu 5,5 – Continuo pericolo per la difesa romanista, è quello che crea più pericoli. Al contempo, però, sbaglia tantissimo, sia in appoggio che in conclusione. Con una maggiore efficacia avrebbe potuto realizzare almeno un gol. Bellissimo l’assist per Lapadula

Lapadula 6 –  Assieme a Mancosu, è praticamente l’unico a impensierire la difesa della Roma. Rispetto al sardo sbaglia molto meno, lotta, si guadagna falli e coglie in pieno un palo che meritava miglior sorte. Isolato e sfortunato

All. Liverani 5,5 – E’ il meno colpevole del pomeriggio nero del Lecce. Partita preparata forse non al meglio, ma con tutte le assenze era davvero difficile arrivare al top. Atteggiamento a parte, il risultato è bugiardo nell’entità della sconfitta, e soprattutto arriva in seguito quasi solo ad errori individuali dei suoi

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Pagelle