Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Rapa (Pescarasport24): “Lecce l’unica che può impensierire Monza ed Empoli”

Il collega Luciano Rapa ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa biancazzurra nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

Come arriva il Pescara alla sfida di sabato? Che match di aspetti?

“Il morale è abbastanza sotto i tacchi perché classifica ed evoluzione della stagione parlano chiaro. Finora è stato un campionato travagliatissimo, e ciò conferma che gli errori della passata stagione non sono stati assimilati. Il terzo cambio di panchina ha portato un positivo pari a Frosinone, ma questo non cambia la sostanza delle cose anche perché arrivato contro una squadra in grande difficoltà. In compenso ci saranno dei recuperi importanti, a partire da Balzano rientrante dalla squalifica oltre che di Memushaj, Ceter e Giannetti. In teoria per sabato dovrebbe essere il Pescara a fare la partita, ma viste le difficoltà biancazzurre e la caratura dell’avversario non mi aspetto che sia l’undici di Grassadonia a condurre le danze”.

Come giudichi fino ad oggi il campionato di Lecce e Pescara? Come pensi possa andare a finire?

“Il bilancio del Pescara sino a questo momento è totalmente negativo e le premesse per il finale di stagione non sono, per ora, all’insegna dell’ottimismo. Per pensare ad un posto playout saranno determinanti le prossime partite, per di più con squadre di media o alta classifica. Il Lecce è tra le squadre più attrezzate del torneo, con calciatori che possono fare la differenza soprattutto nel reparto avanzato. Basti pensare che i soli Coda e Mancosu assieme hanno segnato quanto tutta la compagine abruzzese. Considero i salentini la sola squadra in grado di impensierire Monza ed Empoli per la promozione diretta”.

Come dovrebbe scendere in campo il Delfino contro i giallorossi?

“Si dovrebbe giocare con il 3-5-2, con Fiorillo tra i pali e difesa confermata in blocco con Drudi, Bocchetti e Sognamiglio. In mediana spazio ad uno tra Balzano e Bellanova a destra e Masciangelo a sinistra, mentre nel mezzo con Busellato difficilmente verranno confermati sia Dessena che Tabanelli. Uno dei due potrebbe infatti cedere il posto a Maistro o Machin per avere più inventiva. Davanti la coppia Galano-Odgaard”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Checco Moriero è il più grande giocatore di tutti i tempi ad avere giocato nel Lecce. Un mix tra causio e Bruno conti, fosse andato alla..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Grandissimo Mirko nella storia di questa società, io inorerei tutti questi grandi personaggi del lecce mettendo attorno allo stadio via del mare..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "....e c ero anche io con i miei 27 anni!!"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Hai ragione. Ricordo un tiro di Beto Barbas dalla trequarti del campo, preso al volo dal portiere avversario all’altezza dello stomaco, che si..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un grande ottima visione di gioco nel centrocampo dell'epoca."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Rubriche