Resta in contatto

Le pagelle di Calciolecce

Le pagelle di Monza-Lecce: Taxi fantasma, Mancosu sbaglia un rigore. Dai terzini solo errori

Monza-Lecce, le pagelle: Meccariello molto meglio di Dermaku, nel mezzo si salva solo Hjulmand. Coda predica nel deserto.

LECCE:

GABRIEL sv

Questa squadra ha buttato in aria i favori dei pronostici per la Serie A con soli tiri da fuori area: incredibile da pensare, figuriamoci da commentare. Ci troviamo così a dare un senza voto ad un portiere sconfitto nella gara dell’anno. E no, se hai perso tre volte su quattro gare in questo modo non è un fattore positivo, ma il manifesto dell’incapacità di curare i dettagli che contano

MAGGIO 4,5

Il terminator di Montecchio, reduce da un campionato quasi perfetto, ha lasciato per Monza tutto il peggio di sé. Non ne indovina mezza, stende tappeti a Colpani e Carlos Augusto che non colpiscono per puro caso uscendone distrutto. Davanti un fantasma

LUCIONI 5

Il modo in cui il leader della difesa si dimentica di Boateng che manda alto un rigore in movimento è il manifesto dell’atteggiamento vacanziero dei giallorossi di Monza. Sì perché la buona volontà da rincorsa non basta se per la prima ora di gioco di fai saltare secco ogni volta e lasci praterie agli avversari. Tenuta opposta a quella di cui si necessiterebbe in questi casi

DERMAKU 5

Ma come si fa a preferire Meccariello a Dermaku? Le domande di coloro che si ergevano a nuovi Corini hanno finalmente trovato una risposta. Una palla alta presa, un bel tiro al volo e poi solo errori, mancate coperture, lentezza, macchinosità palla al piede. E, dulcis in fundo, l’inutile fallo con l’attaccante spalle alla porta che offre a Barberis la punizione del vantaggio

GALLO 4

E niente, nonostante l’emblematica prestazione con il Cittadella (45 cross di cui 0 buoni) Corini non gli ha fatto vedere videocassette sulle basi del traversone. Il siciliano gioca un miliardo di palloni non indovinandone mezzo e non riuscendo a dimostrare la benché minima utilità alla squadra. Così è un handicap assoluto

HJULMAND 6,5

Il migliore del Lecce, guardate un po’, è l’unico che ci mette una grinta spaventosa in ogni giocata, giusta o sbagliata che sia. Non c’è altro modo di giocare queste gare che quello palesato dal talento danese, che non va oltre il paio di errori. Chiusure, falli intelligenti e giropalla utile: avrebbe meritato il gol, ma il palo non è stato d’accordo

TACHTSIDIS 4,5

Con questa prestazione si tira definitivamente fuori dal roster degli elementi affidabili per il finale di stagione. Vederlo sbagliare goffamente tutti i primi palloni toccati è francamente inaccettabile e fa passare in secondo piano quel minimo (troppo poco) di qualità che ci mette nello scialbo e prevedibile palleggio. Scivola, non inventa, non chiude, non recupera: un fantasma da sostituire già all’intevallo

BJORKENGREN 5

Frattesi lo prende e lo smonta come un mobile Ikea. Surclassato sotto ogni fondamentale, stavolta il compitino non solo non gli riesce, ma diventa un danno perché lo svedese diventa la fotografia di un Lecce timidino e leggero come mai si può essere in gare così importanti. Andava sostituito molto prima

HENDERSON 5

Lo scozzese sbaglia tacchetti, atteggiamento, partita. Si presenta con un’inquietante trivela dove c’è da smontare la porta in ogni modo e continua sulla falsariga del ballerino d’opera fino alla necessaria sostituzione. Tradimento nella gara-clou

CODA 6

L’unico a metterci un minimo di qualità dalla cintola in su. Impegna subito Di Gregorio, poi Bellusci con una prodezza gli nega un gol fatto e ancora apre decine di palloni per i compagni. Fare di più con dei mastini contro e con il nulla intorno era impossibile. Anche perché la bravura difensiva avversaria l’ha costretto ad una ripresa da mezzala

STEPINSKI  5,5

Fa il giardiniere per un’ora buona di gioco, nel corso della quale è difficile non imprecare a ogni suo tocco di palla. Poi sono però due sue giocate a creare le più nitide palle gol per il Lecce targate Mancosu e Nikolov. Fino al cambio torna a rintanarsi come al solito

MANCOSU 5,5

Mette sul campo tutto ciò che non è riuscito a fare Henderson ed il Lecce entra in partita. Si muove bene tra le linee, regala imprevedibilità mettendo così in difficoltà un centrocampo biancorosso prima dominante. Ha però la colpa enorme e clamorosa di sbagliare quello che, di fatto, è un rigore in movimento

MECCARIELLO 6

Con il suo ingresso il Lecce non rischia più nulla dietro. Sontuoso in alcune chiusure ed anticipi, diventa pasticcione quando c’è da offendere, tra fuorigioco evitabili e falli ingenui. Resta per enorme distacco il miglior difensore giallorosso a Monza e qualcuno, pensando di avere Scirea in panchina, gli deve delle scuse

NIKOLOV 5,5

Dove sarebbe ora il Lecce se non avesse ciccato quel pallone? Ciò che sappiamo è che è stato la mezzala che meglio si è destreggiata, sia per contrasti vinti e grinta che per tocchi, duetti e giocate. Quel mancato tap-in è però imperdonabile, ulteriore segno della mancanza di cattiveria di questo Lecce

RODRIGUEZ 6

Prova a dare frizzantezza ad un attacco riassopitasi. Non ci riesce a sufficienza, ma quantomeno crea scompiglio in una difesa monzese tornata a dominare

YALCIN 6

Non è in forma fisica e questo è palese, ma visto che si è giunti a giocarsi la Serie A con la coperta così corta certo si poteva fare qualcosa in più per farlo arrivare più pronto almeno a maggio. Anche perché numeri e movimenti li ha, vedi girata d’istinto con Paletta che nega un gol quasi fatto

ALL. CORINI 4,5

No, una squadra che va a giocarsi una finale anticipata non può approcciarla in questo modo. Nella prima ora di gioco il Lecce non c’è, perde ogni contrasto, crea mezza palla gol e ne subisce tre dagli avversari, che in due occasioni si mangiano gol quasi fatti. L’ennesimo (dopo SPAL e Cittadella) confuso assedio finale contro una squadra il cui interesse unico era mantenere il vantaggio non può rendere positiva una prestazione accettabile non oltre la quinta o sesta giornata. Così si rischia di gettare al vento tutto

MONZA:

Di Gennaro 6,5 Bellusci 7,5 Paletta 7 Pirola 7 Sampirisi 6,5 (D’Alessandro sv) Frattesi 7,5 Barberis 7 (Scozzarella sv) Colpani 6 (Armellino 6) Carlos Augusto 6,5 Boateng 5,5 (Balotelli 5,5) Dany Mota 6,5 (Diaw 5,5) All. Brocchi 6,5

63 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
63 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Matteo Rigato
Matteo Rigato
12 giorni fa

D’accordo in toto. Troppo facile nascondersi dietro agli assedi finali. Va detto il giusto, i ragazzi sono in difficoltà da qualche gara e ci sta. Avanti così!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
12 giorni fa

Sono pagelle serie o cabaret?

Lupiae nel cuore
Lupiae nel cuore
12 giorni fa

Caro giornalista il Lecce ha da tempo buttato al vento il tutto, ma siamo un po’ sfigati e Corini non è scarso ma non è un granché, è questa la differenza tra un Lecce è un Empoli non la rosa a disposizione che è valida quanto quella dell’Empoli. Il Monza è superiore ma ha contro un allenatore di livello imbarazzante e quindi oggi c’è la potevamo giocare anche con lui se il buon Corini non avesse spompato per tutto il girone di ritorno i soliti 11

AL
AL
12 giorni fa

Amato ha esagerato in negativo con le pagelle…Non esiste dare 2 sei striminziti a chi ha giocato meno, e a chi si è fatto 95 minuti, dei quali la metà in pressing, 4. La nostra difesa ha giocato bene, ha anche sopperito ai problemi di centrocampo e attacco: dove mancavano, per i motivi che sappiamo, Pettinati e Majer.

Sempregiallorosso
Sempregiallorosso
12 giorni fa

Le partite decisive non si giocano in questo modo.
Grinta lotta rabbia non pervenuti per un Lecce che nonostante lo svantaggio andava col freno a mano.
L’esatto contrario del Monza reattivo pressing ecc.
Il Monza ha vinto con queste armi nulla più.
In area non si gioca col fioretto si interviene con rabbia convinti . I rigori in movimento si sbagliano perché i nostri prendono molta camomilla.

AL
AL
12 giorni fa

18 tiri del Lecce contro 2 del Monza in porta. Unico palo del Lecce. Sempregiallorosso? Allora anche nei fatti non solo nel nome: a noi ora serve incoraggiamento e consigli, filu critica distruttiva

Antonio
Antonio
12 giorni fa

La squadra è lo specchio di questa società di pezzenti e morti di fame in A si va investendo e comprando giocatori di valore STICCHI (il presidente senza una lira) compra solo letame a 0 euro giocatori rotti e prestiti a titolo gratuito
E va dicendo che fanno sacrifici enormi nonostante i documenti in lega certificano come il Lecce per i giocatori nn spende nulla!!!!!
BUFFONIIIIIII

Lupiae nel cuore
Lupiae nel cuore
12 giorni fa
Reply to  Antonio

Esagerato, senza SSD il calcio a Lecce avrebbe chiuso bottega. Taci ingrato

Arrigo
Arrigo
12 giorni fa
Reply to  Antonio

Minghia,sei andato in orgasmo, non aspettavi altro,potrei darti un consiglio sarebbe il caso che cambiassi squadra soffriresti meno, probabilmente offenderesti meno

Salvatore Papadia
papas
12 giorni fa
Reply to  Antonio

Maria Lena Carulli, hai sbagliato sito!

Cri
Cri
12 giorni fa

Forse la società li ha coccolati troppo presto ,sono in queste partite che si vedono i veri giocatori, ma a quanto pare noi non gli abbiamo. Spal, Cittadella, Monza, le motivazioni sarebbero dovute uscire da sole. Speriamo nei playoff ma la vedo dura con questo gioco sterile

Giggi
Giggi
12 giorni fa

Ormai la serie A è andata. Cu stompinski e taccidis nu sciamu te nisciuna parte.

Massimo
Massimo
12 giorni fa

Il campo ci sta dando torto anche quando si creano occasioni per migliorare il risultato. E’ questo l’unico motivo che ci tiene lontano dalla A diretta, obiettivo ancora raggiungibile matematicamente.

Giorgio Cheva
Giorgio Cheva
12 giorni fa

Quanta gente ca nu capisce de palloneeee! Confondono un normale avanzamento finale con il Lecce che domina. E sciamu frischi!

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Giorgio Cheva

Tie ca ne capisci te minti li like assulu?

Giorgio Cheva
Giorgio Cheva
12 giorni fa
Reply to  AL

Prego? Non credo si possa

Fernandinho
Fernandinho
12 giorni fa

Gallo, Maggio, Dermaku e Stepinski da 3

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Fernandinho

Come no, è gli unici 6 a chi ha giocato meno di mezz’ora.

Arrigo
Arrigo
12 giorni fa
Reply to  Fernandinho

Concordo ioci metto anche Bjork,tacs,è in porta la prossima vado io , tanto quei tiri vanno dentro lo stesso

Ottavio
Ottavio
12 giorni fa

Giudizi pienamente condivisibili. Siamo andati a guizzi, vedi Coda, e fiammate finali. Era una finalissima, non lo si può ignorare. Rischieremmo di non arrivare pronti ai playoff

Gianni
Gianni
13 giorni fa

Tanta sfortuna….il Lecce di oggi meritava almeno un punto (perdiamo senza subire tiri….incredibile)

Giggi
Giggi
12 giorni fa
Reply to  Gianni

Bba ddinila a gabriel.

Carlo
Carlo
13 giorni fa

Oggi tutti da 4,5 o 5. Non basta il solito assedio quando tutto è compromesso a rendere buona una gara, cari tifosi. Serve essere onesti

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Carlo

Più che l’onestà mi pare tu stia predicando altro. Il calcio è così. Non è una scienza. Si può giocare bene e non vincere. Come male e passare lo stesso.

Antonio 96
Antonio 96
13 giorni fa

Ma tutta sta soddisfazione da dove ve la cacciate? Io rimango basito! Ci mancherebbe che una squadraccia che fa anticalcio ci dovesse mettere sotto per 95 minuti!

Pier
Pier
13 giorni fa

Giudizzi severi e non coerenti con la dignitosa e sfortunata partita giocata dal Lecce

Giggi
Giggi
12 giorni fa
Reply to  Pier

Per opera dello spirito santu stamu ancora terzi, anzi quarti.

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Giggi

Terzi, terzi. Conta la differenza reti, prima degli scontri diretti.

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  AL

Ma ci ete ca minte e lea li like? Mancu aggiu scrittu…Ahiahi ahi signora Longari…

Antonio 96
Antonio 96
13 giorni fa
Reply to  Pier

Sfortuna? Ma finiamola! Se Boateng non sbaglia un rigore a inizio ripresa è match chiuso dopo 50 minuti

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Antonio 96

Solo quello. Noi 4 occasioni di cui un palo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Ed il Monza è la più debole delle squadre di testa pensa te

Se.Gui
Se.Gui
13 giorni fa

Voti troppo bassi e giudizi severi…. forse ho visto un’altra partita. Tolto il greco che non merita sicuramente la sufficienza (per quello che può dare) per il resto non ho visto il 4 a Gallo, il 4,5 a Maggio, il 6 a Yalcin (che è stato lui a ciccare il pallone e non Nikolov) o forse ti riferivi alla deviazione di Bjorkegren. Il Monza non ha fatto neanche un tiro in porta se non su punizione… ma evidentemente ho visto un’altra partita?

Carlo
Carlo
12 giorni fa
Reply to  Se.Gui

Se Gallo e Maggio sono sufficienti oggi…ma dai. Hai visto come Maggio si fa fregare da Colpani? Per fortuna che spara alle stelle da due metri! Non scherziamo

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Carlo

spara alla stelle perchè Maggio lo sbilancia, che te lo dico affà?

Carlo
Carlo
12 giorni fa
Reply to  AL

Ma se nemmeno si accorge che arriva 😂😂😂 ce partite de idi?

AL
AL
13 giorni fa

Oggi tranne Taxi erano tutti sufficienti. Dal 6 in su. Invece gli unici 6 qui si danno a chi ha fatto solo un tempo, forse meno…Anche solo per questo PAGELLE NON CONDIVISIBILI.

Arrigo
Arrigo
12 giorni fa
Reply to  AL

Non solo Tacsidis, Gallo i cross devono essere tesi , Maggio inconcludente, Biorkengren evanescente, Stefinski poco incisivo Gabriel sfortunato?,4tiri da fuori,4gol manca la cura dei dettagli, mmmmah

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Arrigo

Arrigo, Arrigo, la senti questa voce?

Giggi
Giggi
12 giorni fa
Reply to  Arrigo

Taccidis ni sta face perdere lu campionatu LMS

Salvatore Papadia
papas
13 giorni fa

Voti in pagella assolutamente NON condivisibili …! Forse avrò visto un’altra partita ?!? Ma il.Monza oltre al goal cosa ha fatto più del Lecce?

Manlio Giaracuni
Manlio Giaracuni
13 giorni fa

Guardando la poca grinta che c’è stata per quasi tutto il match avrei voluto voti più bassi, ma forse avrei sbagliato. Dunque giusto così. Gallo deve “ntostare” e soprattutto imparare a fare i cross. Perché altrimenti è davvero dura.

Antonello
Antonello
13 giorni fa

Severe ma giuste

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Antonello

Senza senso e sproporzionate. 6 a yalcin che è trasuto pe 3 minuti…Antonello, ba curcate

Novolese
Novolese
12 giorni fa
Reply to  AL

AL scusa, ma se su sessanta commenti la maggior parte la pensano diversamente da te ancora ancora non puoi pensare di stare sbaglianeo qualcosa tu? Come fai a dire che il Lecce e la maggior parte dei suoi interpreti hanno giocato bene? Stai qui a commentare tutti e a insultare chi non la pensa come te. La maggior parte per fortuna, perché il mio Lecce è altro da questo! Pensala a modo tuo ma porta rispetto!

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Novolese

Perché è così. Abbiamo giocato bene. E se la Salernitana non avesse avuto l’ennesimo rigore al 96minuto saremmo secondi e ancora in A.
Qujndi, caro novolese, rispetto per il Lecce cui nessuno ha regalato nulla.

Novolese
Novolese
12 giorni fa
Reply to  AL

Ah scusa, non avevo compreso che sei il portatore della verità

Alberto Cataldi
Alberto Cataldi
13 giorni fa

Il Lecce di oggi rispetto alla prestazione con il Cittadella vale la promozione in A. Hanno giocato tutti impegnandosi al massimo. La sfortuna ha voluto così. Il mister ha le sue colpe e non le scopriamo certo oggi. Ha l’attacco più forte del campionato, ma non riesce a gestirlo,… Come mai?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

che approccio del cacchio

Bepi
Bepi
13 giorni fa

Pagelle quasi ineccepibili, avrei dato un mezzo voto in più a Capitan Mancosu.

Arrigo
Arrigo
12 giorni fa
Reply to  Bepi

Concordo

AL
AL
12 giorni fa
Reply to  Arrigo

Bepi, Arrigo? Direttamente da Monza?

danilo
danilo
13 giorni fa

Per niente d’accordo con le pagelle, sembra che chi l ha scritte si aspettasse di commentare una prestazione del Real Madrid e non del Lecce.Il Lecce di oggi, non mi è dispiaciuto (il risultato si, ahimè) e si inserisce tra le prestazioni di una buona squadra su un campo difficile, in un campionato di B solitamente con valori livellati. Visioni diverse, è anche questo il bello del calcio. Forza Lecce.

Antonello
Antonello
13 giorni fa
Reply to  danilo

C’è severita ma è innegabile che tu ti sei giocato una finale entrando in campo dopo un’ora di gioco. E a questo punto della stagione certi errori valgono doppio. O dobbiamo fare finta che Gallo non abbia sbagliato 18 (Diciotto!) Cross e che questa partita sia stata importante come Lecce-Pordenone del primo turno? Un po’ di obbiettività dai

danilo
danilo
12 giorni fa
Reply to  Antonello

Siamo entrati in campo dopo un ora di gioco?quante parate ha fatto Gabriel nel primo tempo? A me il Lecce di oggi è piaciuto, se devo fare un appunto, abbiamo subito troppo nei primi 10 minuti della ripresa. Chiaro che ora tutto è determinante, e in passato abbiamo fatto prestazioni piuttosto deludenti, ma oggi non mi sento di rimproverare nulla, a meno che non pensavamo di entrare in campo e fare un solo boccone del Monza.

Antonello
Antonello
12 giorni fa
Reply to  danilo

Danilo perdonami, ma i bilanci non si fanno con le sole parate dei portieri. Colpani manda alle stelle un pallone (anche lento) da due metri. Mota manda fuori un diaognale che, con quello spazio, 9 volte su 10 mette dentro. Per non parlare dell’80% di contrasti persi in una finale promozione! Il quarto d’ora della ripresa l’hai citato tu. Quindici minuti a non superare la propria trequarti e tre nette occasioni per gli avversari. Io non volevo dominare, volevo un atteggiamento più cattivo e un approccio migliore. Sono tre gare su quattro che giochiamo di rincorsa, come facciamo a migliorare… Leggi il resto »

AL
AL
13 giorni fa
Reply to  Antonello

Gallo deve fare il difensore non i cross. Quindi quei 18 cross sono tutti grasso che cola. Per sopperire a stepinsky e taxi.

Antonello
Antonello
12 giorni fa
Reply to  AL

Gallo deve fare il difensore? E cosa siamo negli anni Sessanta? 18 cross consegnati al portiere sono 18 tue offensive bruciate, come con il Cittadella. Lo ha ammesso anche Corini nel prepartita, vai a sentire l’intervista

Arrigo
Arrigo
12 giorni fa
Reply to  Antonello

Concordo,quei cross sono il risultato di tanta fatica inutile, non servono a un cacchio

Corrado
Corrado
13 giorni fa
Reply to  danilo

Infatti si poteva pareggiare o vincere. Non è stato il lecce più brillante, ma non è che il Monza abbia dominato. Ha solo indovinato una punizione e difeso bene. Ha ragione Corini ad apprezzare la prestazione. Inoltre non ha senso gettare la croce p.e. addosso a Gallo, che non può passare da campione a brocco a seconda del risultato.

Antonio Arnesano
antonio arnesano
12 giorni fa
Reply to  Corrado

Oggi siamo tutti a pezzi per questo risultato e verrebbe di farli volare tutti dalla finestra, Corini compreso..però personalmente non ho visto il peggiore Lecce della stagione..il Monza è una squadra con tanti ottimi giocatori ed oggi era molto motivato..la differenza oggi l’ha fatta la punizione di Henderson tirata da cani e quella subito dopo del Monza tirata in maniera magistrale anche se con una barriera da dilettanti..poi io ho visto più occasioni del Lecce che del Monza..se Mancosu non mette dentro quella palla, Nikolov si impapera con un gol praticamente fatto, il Turco ha dimenticato il suo mestiere e… Leggi il resto »

Arrigo
Arrigo
12 giorni fa
Reply to  Corrado

Penso che il ragazzo debba migliorare,itroppi elogi ti fanno perdere il senso della realtà

Arrigo
Arrigo
13 giorni fa
Reply to  Corrado

Concordo sicuramente,ma ho come l’impressione che Gallo sia soddisfatto dei suoi cross, che sono sempre a palombella, è che non servono a una pippa, possibile che non ci sia nessuno che gli possa suggerire che i cross vanno tesi,è che qualche volta bisogna arrivare sul fondo linea per fare un retro cross? mmmmah basta poco per montarsi la testa

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un grande uomo che di calcio ne capiva"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "'Grande Beto"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Talentuoso attaccante,anche creativo ed efficace"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Come posso rivederlo"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Indimenticabile il gol al Piacenza quando giocava nell'Inter, si è fatto tutto il campo saltando gli avversari come birilli e segnando un gol da..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da Le pagelle di Calciolecce