Resta in contatto

News

Venezia, Zanetti: “La finale? Meritata! È stato premiato il nostro cuore…”

L’allenatore della squadra veneta ha parlato della partita di ieri ai canali ufficiale del club.

FINALE PLAYOFF.È un’emozione immensa, perché so da dove siamo partiti e qual è stato il nostro percorso. In qualsiasi modo andrà alla mia squadra devo fare un monumento: ho dei giocatori che hanno un cuore infinito”.

LECCE-VENEZIA.Siamo andati in grande difficoltà contro un avversario fortissimo che ha dimostrato tutta la sua forza, la sua voglia di ribaltare il risultato, ma credo che questo turno noi l’abbiamo superato nella gara d’andata dove abbiamo fatto settanta minuti spettacolari esprimendo il nostro calcio, creando tante occasioni. Purtroppo non siamo riusciti a fare più di un gol all’andata, nonostante avessimo creato molte dieci occasioni da gol e quindi ieri è uscita una partita di grande sofferenza per merito del Lecce, ma probabilmente perché più di qualche mio giocatore è alla corde dal punto di vista fisico. Ora dobbiamo recuperare le energie psicofisiche perché abbiamo un’opportunità per il nostro club i nostri tifosi. Dove non siamo arrivati con il gioco siamo arrivati con la rabbia, con il furore agonistico e so che questi valori sono i valori dei nostri tifosi”.

PARTITA.Nel primo tempo siamo entrati in campo intimoriti, loro sono partiti forte, non eravamo coesi come al solito. A livello tattico sono passato da un 4-4-1-1 a un 4-5-1 perchè ci bucavano sempre, dovevo infoltire il centrocampo e perché ho capito che la partita sarebbe stata di sofferenza. Ieri è uscita tutta la nostra umiltà, perché non si può sempre essere propositivi al massimo. Dunque, è girata, abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna, ma credo che nel complesso, per quello che abbiamo espresso durante l’anno, il Venezia si merita questa finale”.

RIGORE DI MANCOSU.Nel rigore mi sono preoccupato, come penso tutti, mi dispiace per il ragazzo che lo ha sbagliato perché l’ho visto piangere, tra l’altro un ottimo giocatore, succede anche i campioni, hanno sbagliato i rigori, gli episodi fanno parte del calcio, e credo che oggi è stato premiato il nostro cuore”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da News