Resta in contatto

Approfondimenti

Fuori progetto o in prestito per trovare più spazio: ecco i dieci partenti del Lecce

Praticamente un’intera formazione è destinata a lasciare il Salento nelle prossime settimane. Ad annunciarlo il dt Pantaleo Corvino.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione di Alessandro Tuia il direttore tecnico del Lecce Pantaleo Corvino ha fatto il punto sul mercato giallorosso. Tra gli aspetti più interessanti che ha sottolineato c’è il capitolo cessioni in merito al quale si è così pronunciato: “Chi partirà è già stato chiamato. Si tratta di un portiere, tre marcatori, quattro esterni difensivi. Tra i centrocampisti solo il giovane Maselli, che vogliamo mandarlo a giocare. Un esterno offensivo e una punta”. Ma chi sono questi elementi indicati dal direttore?

PORTIERE E CENTRALI. Quello relativo all’estremo difensore è probabilmente il nome meno “misterioso” del gruppetto. Mauro Vigorito è infatti di uscita da un anno abbondante, solo che non si è mai trovata un’intesa con i club che lo hanno sondato. Ora c’è la Reggina con la quale ci sarebbe da trovare l’accordo sul conguaglio (un mini bonus che va dai 25mila ai 50mila euro), altrimenti si dovrà trovare un’altra sistemazione per il portiere di Macomer. I tre difensori centrali dovrebbero invece essere Riccardi, Monterisi (che ha bisogno di un’esperienza per giocare di più dopo il prolungamento del contratto) e uno tra Meccariello e Pisacane. Più probabilmente il secondo, anche se il primo ha più mercato.

TERZINI, CENTROCAMPO E ATTACCO. Sulle corsie difensive è certo che Benzar e Calderoni abbiano avuto il benservito dal club giallorosso. Anche Vera non ha convinto nel nuovo progetto tecnico, né l’anno a Cosenza sembrerebbe servito a farlo ambientare appieno nel calcio italiano. Per Pierno, invece, pronta un’altra occasione per dimostrare di essere pronto a misurarsi con i grandi (la Virtus Francavilla sta per aprirgli le porte). Anche Maselli saluterà per farsi le ossa in prestito, mentre nemmeno con il nuovo modulo Paganini, tornato ad essere disponibile nel suo ruolo, ha convinto la guida tecnica e potrà salutare a breve.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
wanja ?❤️
wanja ?❤️
16 giorni fa

MONTERISI MASELLI PIERNO non sono peggio di Zuta Calderoni Luciioni Vera ecc…quindi teniamoli in panca e via i Senatori Ca sparagnamu Sordi de Ingaggi !!!

AL
AL
13 giorni fa
Reply to  wanja ?❤️

Ntorna cu la vanga. Sono temi delicati da affrontare con la wanga. Mettere contro giovani e veterani è da barese senza appello. Ba dissoda a Terlizzi.

Paolo
Paolo
16 giorni fa

Centrocampu e attaccu ottimu.
Difesa se nda nu scure tutti esclusu Maggiu e lu portiere

AL
AL
13 giorni fa
Reply to  Paolo

Lucioni ni serve.

AL
AL
17 giorni fa

Forza Lecce

Arcu de Pratu
Arcu de Pratu
17 giorni fa

Se Calderoni avesse il procuratore di Zuta non avrebbe avuto problemi!! Invece ci ritroviamo a commentare una situazione calcistica imbarazzante… Zuta per Calderoni…

AL
AL
17 giorni fa
Reply to  Arcu de Pratu

Ehi barese, cattalu pe la beri

Salvatore
Salvatore
17 giorni fa

Lucioni
Difensore lento prevedibile lo tengono in organico…. Questione di crocuratori. Sempre forza Lecce

Francesco Semeraro
Francesco
17 giorni fa
Reply to  Salvatore

Hai ragione, lucioni è lu primu ca se nda scire ca è na chinca

AL
AL
16 giorni fa
Reply to  Francesco

Ma Chinca iddhri, e tie na chianca

AL
AL
17 giorni fa
Reply to  Salvatore

Totó nu cuminciare cu le bescei

Andrea74
Andrea74
17 giorni fa

Zuta non serve! Corvino ammetti l’errore e disfati di questo ragazzo che potrebbe essere buono in C o in D al massimo ! È stucchevole e controproducente rinnovare la fiducia a un calciatore che manca di personalità, che ha lacune tattiche e tecniche non che di movimento con e senza palla!
Forza Lecce

Giuseppe
Giuseppe
17 giorni fa

Zuta, elemento di dubbia capacità sportiva, calderoni, elemento importante x il lecce

AL
AL
16 giorni fa
Reply to  Giuseppe

Giuseppe elemento inutile, ba dispensa consigli a bari

RosarioBiondonelcuore
RosarioBiondonelcuore
17 giorni fa

Certo che mandare via Calderoni e tenere Zuta è difficile da digerire…. la sola cosa che può alleggerire la perdita è solo la valutazione di carattere sanitario visto che il calde ogni anno salta un po’ di partite a campionato e praticamente è mancato in tutto quello appena concluso.
Per quanto riguarda la lista dei partenti bisognerà valutare purtroppo anche Mancosu

Antonio
Antonio
17 giorni fa

CORVINO INSISTE “FACCIO QUEL CHE POSSO NN CE DISPONIBILITÀ ECONOMICA NELLA MIA SOCIETÀ “

AL
AL
17 giorni fa
Reply to  Antonio

Subbra e Sutta, baresi sciatibune

Mazik
Mazik
17 giorni fa
Reply to  Antonio

L’avesse detto Meluso/ Liberano il ns SSD avrebbe già controbattuto

Antonio
Antonio
17 giorni fa

NN È MONTERISI VANNO VIA SIA MECCARIELLO CHE PISACANE (HANNO LASCIATO CASA)

AL
AL
17 giorni fa
Reply to  Antonio

Era ura

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "I mercenari non devono aver voce in capitolo.... quelli passano....i miti invece restano immortali"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Grandissimo Kecco anche come allenatore...non ha la fortuna di altri... però è vero anche che in quella circostanza lo ricordo benissimo il..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "'Grande Beto"
Advertisement

Altro da Approfondimenti