Resta in contatto

News

Lecce-Rovereto 5-0: cronaca e tabellino

Seconda amichevole per i giallorossi di Baroni, bene Rodriguez, che si guadagna un rigore e realizza il 2-0

Va bene così. Se Baroni ammette di aver visto cose buone, il Lecce contro il Rovereto ha convinto per gioco e per idee, al di là della forza di un avversario ancora troppo distante. Sabato ci sarà il Legnago (Serie C) e sarà un altro banco di prova interessante.

Nel primo tempo Rodriguez torna a fare la punta, con Paganini e un ispirato Listkowski accanto. Il gol arriva al 5′: Pablo giù in area, calcia Paganini dal dischetto e fa 1-0. Hjulmand ci prova qualche minuto dopo, poi lo stesso Rodriguez fa 2-0 al 24′, sfruttando un buon assist di Listkowski. Il polacco inventa per Paganini, ma non serve. Per la terza rete serve un colpo di testa in area di Monterisi su corner allo scadere del primo tempo.

Nella ripresa Baroni rivoluziona la propria squadra, cambia tutti, si rivedono Mancosu e Coda. Il bomber resta a secco, nonostante una rete annullata al 34′. Marco segna allo scadere. Ma con ordine: Vera al 19′ realizza il poker con una botta da fuori su cui trova la complicità del portiere avversario. Mancosu poggia in rete la palla del 5-0 e l’arbitro fischia due minuti prima.

LECCE PRIMO TEMPO (4-3-3): Gabriel; Monterisi, Lucioni, Bjarnason, Gallo; Hjulmand, Blin, Majer; Paganini, Rodriguez, Listkowski. All.: Baroni
LECCE SECONDO TEMPO (4-3-3): Bleve; Tuia, Riccardi (22’ st Vulturar), Meccariello, Vera; Henderson, Bjorkengren, Mancosu; Helgason, Coda, Milli (38’ st Maselli). All.: Baroni
ROVERETO (4-4-2): Chimini (1’ st Chiodini), Volani (21’ st Nuvoloni), Festi, Cuccarello (27’ st Bertagna), Coppi (1’ st Zuccatti), Bertagna (1’ st Raffaelli), Piccinini, Largher (1’ Pataoner), Bortot (1’ st Cesarini), Tranquillini (27’ st Deimichei), Dalla Piccola. A disposizione Todisco, Pasqaualetto, Zanfei, Gasperotti, Manica. All.: Eccher
MARCATORI: 5’ pt Paganini su rigore, 24’ pt Rodriguez, 41’ pt Monterisi, 19’ st Vera, 44’ st Mancosu
ARBITRO: Maurizio Zorer di Rovereto.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "I mercenari non devono aver voce in capitolo.... quelli passano....i miti invece restano immortali"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Grandissimo Kecco anche come allenatore...non ha la fortuna di altri... però è vero anche che in quella circostanza lo ricordo benissimo il..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "'Grande Beto"
Advertisement

Altro da News