Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Lombardi (Radio Gold): “Al Lecce manca qualche punto. Tra i grigi rammarico per l’avvio difficile”

Il collega Andrea Lombardi ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa grigia nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

Com’è stato il cammino di avvicinamento dei piemontesi alla partita con il Lecce?

“La striscia di tre sconfitte consecutive con cui è iniziato il cammino dell’Alessandria in Serie B non ha permesso alla squadra di mister Moreno Longo di avvicinarsi alla gara contro il Lecce nel migliore dei modi. Come ha dichiarato lo stesso allenatore, però, il gruppo non si è mai dato allo sconforto, anzi: la delusione per il forse troppo severo zero nella casella dei punti si è convertita in rabbia e voglia di cancellare gli errori pagati a caro prezzo per iniziare a muovere la classifica”.

Quali sono punti deboli e di forza del collettivo di Longo?

“Prendendo in considerazione le tre gare di campionato e quanto fatto vedere in Coppa Italia, un punto debole lampante della squadra di mister Longo è la gestione del secondo tempo. In tutti e cinque gli impegni ufficiali l’Alessandria non ha mai concluso la prima frazione in svantaggio, salvo poi venire superata dagli avversari nel secondo tempo. La fonte principale del rammarico non è la sconfitta finale, che contro formazioni del calibro di Sampdoria, Benevento, Pisa e Brescia era anche prevedibile, bensì i numerosi errori individuali che, complice la poca esperienza in cadetteria di molte pedine, hanno propiziatorio le reti al passivo: un altro punto debole sul quale l’allenatore grigio sta lavorando con particolare attenzione. L’affiatamento del gruppo reduce dalla promozione, sul quale Longo sta facendo ancora molto affidamento in attesa dell’ingresso definitivo degli acquisti, e l’ottimo rendimento di Corazza sono alcuni punti di forza di una formazione che sta crescendo e maturando partita dopo partita”.

Che opinione hai del Lecce di Marco Baroni?

“Il Lecce è sicuramente una delle principali candidate a lottare per il salto di categoria e la qualità della rosa a disposizione di un mister esperto come Marco Baroni ne è testimonianza. Per la quantità di occasioni create contro Como e Benevento ai giallorossi mancano diversi punti in classifica”.

A Lecce ha lasciato un grande ricordo il guerriero Ciccio Cosenza. Cos’è successo con il club alessandrino a fine mercato?

“Risulta complicato dare una risposta a questa domanda: la società alessandrina non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in risposta al post pubblicato da Cosenza sul suo profilo social. Il recente rinnovo biennale del contratto del difensore non ha aiutato nella gestione di una sua cessione, nonostante gli interessamenti che pare fossero arrivati da altre società. L’apporto di Cosenza nella sua esperienza in maglia grigia è stato importante sia in campo sia, nelle ultime stagioni, nello “spogliatoio”: è un peccato che il rapporto si sia chiuso in questo modo spiacevole”.

Come dovrebbe scendere in campo l’Orso Grigio contro i giallorossi?

“Al momento risulta improbabile un sensibile cambiamento dell’undici titolare che Longo schiererà al Via del Mare. Ma l’imminente turno infrasettimanale costringerà l’ex allenatore di Torino e Frosinone a operare alcune scelte. Nella trasferta di Lecce appare difficile il recupero di Prestia in difesa, dove dovrebbero essere confermati Di Gennaro, Mantovani e Parodi a protezione di Pisseri. A centrocampo al fianco di Casarini, Mustacchio e Beghetto potrebbe tornare Ba, in ballottaggio con Bruccini per una maglia da titolare. Se Corazza, unico autore dei quattro goal grigi all’attivo, è certo del suo posto, aumentano le possibilità di tornare a vedere dal primo minuto Arrighini al posto di Palombi, con Chiarello e Orlando a giocarsi l’ultimo spazio nel tridente offensivo”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Credo che il calcio sia un viaggio senza tempo dove le bandiere i miti che personificano una squadra rimarranno nella memoria degli anziani che un..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Rubriche