Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Monforte: “A Frosinone entusiasmo e rispetto per un gran Lecce”

Il collega Roberto Monforte ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa gialloazzurra nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

Com’è stato il cammino di avvicinamento dei laziali alla partita con il Lecce?

“E’ stato un cammino assolutamente tranquillo ma anche frizzante. E’ ancora forte l’eco della vittoria altisonante nonché meritata a Benevento, dove il Frosinone ha davvero dato il meglio di sé facendo esaltare i tifosi. Dunque, dopo il colpo con una delle principali candidate alla promozione c’è attesa ed entusiasmo per affrontare un Lecce che, appunto assieme al Benevento, è considerato tra le principali candidate al successo finale”.

Quali sono punti deboli e di forza del collettivo di Grosso?

“Il gruppo, e non è una frase fatta, è un gran punto di forza. Grosso è riuscito ad amalgamare vecchi e giovani, nonché a trarre il meglio da ognuno. Si deve far meglio invece sul piano del ritmo. Un punto debole può infatti essere considerato quell’incappare in cali di ritmi che la compagine ciociara ha talvolta palesato. Quando accade ciò, il Frosinone va in difficoltà, al contrario di quando gioca con maggiore intensità e concentrazione”.

Che opinione hai del Lecce di Marco Baroni?

“Conosco bene Baroni così come la piazza. Ritengo che il Lecce sia oggettivamente, per struttura e blasone, una delle candidate alla promozione così come il suo cammino sta dimostrando. Qui non c’è timore dei salentini, ma grande rispetto e consapevolezza della loro forza. Mi aspetto che questo Frosinone-Lecce sia una delle più belle partite che potremmo vedere quest’anno”.

Come dovrebbero scendere in campo il ciociari contro i giallorossi?

“Credo che la formazione non si discosterà molto dalla formazione di Benevento, e penso che mister Grosso possa confermare lo stesso undici visto al Vigorito ”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Rubriche