Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le carte “mischiate” e le assenze hanno pesato, i giovani e Bistrovic fanno sperare: l’analisi post-Parma

Ancora pimpanti Berisha e Gonzalez, Falcone inerme solo sul gol. Il gioco latita per una serie di motivi.

Un Lecce imballato rimedia il secondo ko del proprio precampionato contro il Parma. Una sconfitta di misura che vale zero ai fini del risultato ma che, come in ogni occasione, può fornire informazioni indicative per il futuro. Sulle quali, ovviamente, il primo ad essere già al lavoro (ma così è di certo a prescindere dal match) mister Marco Baroni.

A livello di prestazione si è visto il Lecce meno produttivo di queste uscite estive. Merito di certo anche di un avversario che, sulla carta, non è poi così lontano dai livelli della bassa Serie A e che, avendo iniziato i lavori ben tre settimane dopo i giallorossi, aveva gambe di sicuro meno appesantite dalla preparazione. In terza istanza, per la prima volta Baroni ha deciso di mischiare le carte, non mandando dall’inizio l’undici “tipo” ma mescolando potenziali titolari con giovani ed alternative varie. Senza contare le assenze pesanti degli acciaccati Strefezza e Colombo.

Dal portiere ancora impressioni positive ed incoraggianti. Nel difficile primo tempo del Lecce, in cui i giallorossi hanno per diversi tratti subito l’iniziativa parmense, Falcone si è fatto trovare prontissimo con due uscite decisive ed altrettante parate non sensazionali ma sicure. Baroni ha voluto lasciargli l’intero arco del match per sommare minuti ed arrivare pronto agli impegni ufficiali con Cittadella ed Inter.

Nella linea difensiva ancora netta, per il momento, la differenza di passo tra il motorino Gendrey (che però non ha chiuso la diagonale sull’azione del gol, nata comunque dall’invenzione di Vazquez) e Baschirotto. Quest’ultimo ha comunque mostrato progressi rispetto a Francavilla, mentre Frabotta necessita ancora di tempo per trovare i giusti ritmi. Al centro resta netta la necessità (ma questo lo sanno anche le pietre, e lo ribadiamo giusto per dovere di cronaca) di un centrale, con Tuia, Dermaku e Calabresi che anche stavolta hanno provato a metterci le pezze fino all’errore del romano (in coabitazione con Gendrey) che ha spalancato le porte a Mihaila.

Risultato ambivalente per l’esperimento di Askildsen come vice Hjulmand. Il norvegese è apparso anche stavolta centrocampista completo, sebbene la necessità di lavorarci su per cresce in efficacia (di palleggio più che di copertura, dove con Hjulmand si è già al top) sia lampante. Ennesima buona prova, fatta di determinazione e giocate interessanti, per le baby mezzali Berisha e Gonzalez. Volenteroso anche Helgason, al netto della rete “mangiata” che in passi in amichevole, ma in Serie A avrà un peso ben diverso. Ha strappato applausi in diverse occasioni l’ultimo arrivato Kristijan Bistrovic: per lui giocate ed accelerazioni che hanno consentito al Lecce di cambiare ritmo in una ripresa in cui ha creato più dell’avversario, venendo colpito nell’unica delle due conclusioni ducali.

Malino il tridente Listkowski-Ceesay-Di Mariano nel primo tempo, molto meglio nella ripresa caratterizzata comunque da un’inconsistenza nei 20 metri finali alla quale le assenze di Colombo, Strefezza e Di Francesco hanno dato contributo evidente. Qualche buono spunto nell’invenzione di Ceesay per Helgason (decisivo Chichizola) e nella vivacità di Listkowski. Avulso dal gioco, invece, Pablito Rodriguez che non replica l’ottima prestazione di Francavilla Fontana. Per lui, come per gli altri, la strada è in salita. E sarebbe strano il contrario.

Subscribe
Notificami
guest

67 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

i primi punti arriveranno con Inter

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ceesay già il nome dice tuttp

Quinto
Quinto
1 anno fa

Abbiamo perso con una squadra di serie b, spero corvino li ha presi a scaffe negli spogliatoi. Avere pochi soldi non giustifica perdere con una squadra di serie b se competi in A. Col cittadella nessuno scherzo, le partite le perderemo e saremo sempre con voi. Però ste figuracce non esistono che passano inosservate.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

analisi impeccabile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

…. Non faccio analisi, l’unica come sempre è essere coscienti che dal 13 agosto bisogna combattere sempre! … I ragazzi dovranno dare l’anima in ogni occasione, questo è Lecce!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ce sai comu scioca

Luciano
Luciano
1 anno fa

A pochi giorni dall’inizio, i perchè si moltiplicano e preoccupano. Noi tifosi, quello che potevamo dare lo abbiamo dato, ora aspettiamo risposte per capire a cosa possiamo ambire. Giugno e luglio si è parlato quasi esclusivamente di Corvino ed i risultati sono stati due nomi conosciuti: Frabotta e Di Francesco e tante scommesse e speranze di ripartenza. Il tifoso vive quotidianamente su quanto legge o vede ed è per questo che ha deciso di puntare su Corvino e sottoscrivere oltre 18mila abbonamenti. Il portafoglio è quello, non potevamo ambire agli intoccabili, l’unico dubbio che rimane è: linea verde o esperienza, un mix sarebbe stato l’ideale. Se gli investimenti sono stati sui giovani non è difficile capire le intenzioni di questa società. Speriamo che i risultati gli diano ragione.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

In questo caso il mister conta veramente poco, sta facendo il massimo con il materiale che ha, anzi che non ha

petro
petro
1 anno fa

Amatooooo!!! Baschirotto ha mostrato progressi??? Ma se non sa tenere un pallone tra i piedi!
C’è un limite anche alla sudditanza verso la società Amato!

Franco 33
Franco 33
1 anno fa

Mi sembra di stare in un calvario o se volete in una valle di lacrime!
Fra 5 giorni arriva il Cittadella.
Per favore potete tenere a freno i vostri mugugni solo per 5 giorni?
GIUDICHIAMO QUESTA SQUADRA DOPO IL CITTADELLA!
Ve l’ho chiesto PER FAVORE.
GRAZIE

Inv74
Inv74
1 anno fa

Servono due centrali difensivi come il panr

Sergio
Sergio
1 anno fa

Ceccaroni,Ceppitelli e Izzo ,2 su 3 cussi’ pare

franco
franco
1 anno fa

È evidente la mancanza di una vera punta centrale e di due centrali forti e di esperienza

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  franco

Prima di dare per mancante la punta, almeno facciamogli arrivare dei palloni non dico decenti, ma almeno giocabili. I centrali sono due e ne servono altri due. Lo sanno tutti. Per questo Calabresi ha giocato in mezzo. Per provare a mettere una pezza in caso di bisogno. Si cerca l’intesa, si provano soluzioni, si mettono alla prova i ragazzini…
È tutto così difficile da capire?

Alessio
Alessio
1 anno fa

Quale sostanza stupefacente hanno assunto Baroni e i dirigenti per togliere Calabresi dal suo ruolo per far posto a un giocatore di due categorie inferiori?
Ce lo spiegheranno prima o poi?

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Alessio

Magari cercare di trovare l’intesa con i centrali (ne servono altri due ma non ci sono, come è noto) in caso di bisogno?
Così…. La butto lì….

Viadelmare
Viadelmare
1 anno fa
Reply to  Alessio

Se lo sta chiedendo il 90% dei tifosi

Arrigo
Arrigo
1 anno fa
Reply to  Alessio

Dai tempo,il calciatore di due categorie inferiori come dici con una squadra di media classifica ha fatto quattro gol lo scorso anno, lasciamolo lavorare prima di giudicare

Zumpa zumpa
Zumpa zumpa
1 anno fa

Da sostituire subito Baroni. Sempre in confusione totale.

Arrigo
Arrigo
1 anno fa
Reply to  Zumpa zumpa

Infattamente,ha vinto il campionato in modo confuso,va la puppicieddru fatte nu bagni va

Luiz Nazario
Luiz Nazario
1 anno fa

Mi fido ciecamente di corvino e credo che questa sia la migliore società che abbiamo mai avuto e una delle migliori in Italia. Abbiamo dei gioiellini veramente interessanti che daranno il loro contributo negli anni a seguire. Abbiamo una delle tifoserie più belle d’Italia. Sono sicuro che quest’anno avremo una squadra all’altezza e non importa se rimarremo in a o scenderemo in b, non é questo l’importante ma le prospettive future, e quelle sono molto buone. Il nostro punto debole é baroni, un allenatore che non si é fatto voler bene nello scorso campionato neanche dai giocatori, che non lo hanno minimamente tenuto in considerazione durante i festeggiamenti della promozione…L’anno scorso abbiamo vinto il campionato grazie ai singoli, coda, strefezza, hjulmand, lucioni e anche per i tanti passi falsi delle altre squadre. Il 433 é un modulo imposto da corvino e la storia ci insegna che richiede giocatori estremamente forti, oppure idee geniali come quelle di guardiola o sarri, che lo hanno fatto interpretare alle loro squadre nel migliore dei modi. Inoltre baroni ha dimostrato di non essere sveglio e duttile, scegliendo ostinatamente di utilizzare giocatori come Olivieri e Ragusa di cui solo lui in tutta lecce non vedeva i limiti. Ha dimostrato anche di essere poco intelligente, per non dire un piccolo uomo, dando spesso la colpa ai giocatori durante le interviste del post partita, cosa che un allenatore non dovrebbe mai fare. Finche baroni resterà il nostro allenatore, il bel gioco non lo vedremo mai, e dovremmo affidarci ai singoli o agli errori degli avversari. Mia personale opinione e spero di sbagliarmi

Corrado
Corrado
1 anno fa
Reply to  Luiz Nazario

Se speri di sbagliarti, allora puoi star tranquillo fin da adesso . Ti sbagli.

Direttore1982
Direttore1982
1 anno fa

Siamo in precampionato state sereni.. cmq abbiamo delle solide fondamenta per il futuro.. che sia A o B 😎

Zumpa zumpa
Zumpa zumpa
1 anno fa
Reply to  Direttore1982

Beato te che sei sereno. Perché tu sei il classico tifoso o della Juventus o dell’ Inter.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vorrei sapere cosa c’entra baroni visto che per i giocatori è stata solo un amichevole? Infatti si è visto che siamo un cantiere aperto fino al 1 settembre.

Zumpa zumpa
Zumpa zumpa
1 anno fa

Se il capo cantiere non sa come costruire una casa , dopo un mese crolla. Questo sta succedendo alla squadra del Lecce. Non c è un modulo di gioco, non stiamo in Eccellenza dove si butta la palla avanti.

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Zumpa zumpa

Mai visto un capo cantiere che prima di mettere un concio di tufo o un mattone, prima non lo misura e lo prova.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono stati provati giocatori che sicuramente non saranno titolari….si fanno per questo le amichevoli…..

Oronzo
Oronzo
1 anno fa

Al contrario del Parma, sceso in campo con la formazione tipo, il Lecce aveva due ragazzi della Primavera e gli ultimi arrivati, i migliori erano fuori, quindi invece di criticare a vanvera analizzate le cose

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Oronzo

👍

Go Lecce go
Go Lecce go
1 anno fa

Per la verità era ad un passo dall’ Atalanta. Ma tu avrai info più certe…

Daniele81
Daniele81
1 anno fa

Ma come si fa a Luglio a giudicare Società, Squadra e Staff Tecnico? Bisogna proprio essere delle capre! Del resto scrivevate peste e corna anche un anno fa e visti i risultati continuate pure a gufare…
Sempre Forza Lecce!

Go Lecce go
Go Lecce go
1 anno fa
Reply to  Daniele81

Totalmente d’accordo

Dario
Dario
1 anno fa
Reply to  Daniele81

Forse ti sfugge che e è tutto anticipato di 2 settimane e che venerdì c’è già la coppa Italia. È come stare a metà agosto degli altri anni, e ancora Baroni perde tempo con Berisha che quest’anno giocherà con la primavera.
Non c’è un centrocampo ancora, gli attaccanti titolari non hanno ancora giocato insieme, i terzini nuovi sono più scarsi dei vecchi, i centrali stanno squaiati. L’unico ruolo ok è il portiere per ora.

Daniele81
Daniele81
1 anno fa
Reply to  Dario

Non mi sfugge proprio niente, Mi fate ridere! credimi.
Il calciomercato è ancora aperto e i giochi come sempre si decidono a maggio, c’è un mondiale nel bel mezzo della stagione!
Nessuno dice che sarà una passeggiata ma criticare tutto e tutti a Luglio non ha proprio senso! Peggio ancora mettersi sul piedistallo e fare i professori! Ahahah.
Tranquillo siamo in mano a dei professionisti, sanno quello che fanno.
Sempre Forza Lecce!

Carrozza
Carrozza
1 anno fa
Reply to  Daniele81

Anch’io totalmente d’accordo…

Carrozza
Carrozza
1 anno fa
Reply to  Dario

Vedendo i fatti adesso hai ragione, il Lecce è una scommessa…come lo sono i giocatori che non hanno esperienza sono giovani e non hanno giocato in serie A quindi ti ripeto anche loro una scommessa…mi basta anima e cuore e sacrificio dei giocatori…poi il resto si vede…

Zumpa zumpa
Zumpa zumpa
1 anno fa
Reply to  Dario

Hai pienamente ragione

Daniele
Daniele
1 anno fa
Reply to  Dario

Giusto. Ancora non abbiamo visto giocare la squadra (presunta) titolare. Sempre una squadra mischiata con la primavera, e quando si amalgamano tra di loro? Speriamo bene. E sempre forza Lecce 💪💪💛❤💛❤

Antolecce
Antolecce
1 anno fa

Cugghiunazzu

Lupo
Lupo
1 anno fa

Coda è stato preso a zero.
E poi ha deciso lui di andare a prendersi un contratto che nemmeno in A si sarebbero sognati di fargli, escludendo i club di fascia alta. Sono scelte di vita e personali. Chapeau, Hispanico. Buona Vita e Grazie.

Lupo
Lupo
1 anno fa

La Svizzera ci ha buttato fuori da un mondiale. Sarà un campionato scarso, ma questo è.

Arrigo
Arrigo
1 anno fa

Quale rete segui?,faccelo sapere

Arrigo
Arrigo
1 anno fa

Madre de Dios quanto odio ma al mattino dovresti usare il latte e non veleno di vipera per fare colazione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Avanti Lecce Mio 💛❤️💛❤️.
Lassali perdere quiddhri ca gufanu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

In tanti si ricrederanno su Assan

Requenzino
Requenzino
1 anno fa

Sfogatevi ora che quando la squadra sarà completa vi dovrete nascondere di nuovo sotto le pietre. È da miserabili sputare veleno su questa società, sono loro che ci hanno portato dove siamo, voi non siete nessuno. Tornate a tifare le vostre strisciate miserabili sassac@&&i. Avanti Lecce ❤💛❤💛

Manuel
Manuel
1 anno fa
Reply to  Requenzino

Requenzino la rosa è completa hanno comprato 10 giocatori ..tutti bravi ragazzi sicuro, ma non adatti alla serieA
Fare una critica seria non è remare contro, essere accondiscendente a ogni analisi fatta e coprire lacune talmente evidenti in questa squadra che non è degna di noi tifosi.
Io voglio la salvezza del lecce non altro e spronare a fare meglio è l’unica cosa che posso fare.

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Manuel

Ti dico la partita che ho visto io. Non capisco la formazione all’inizio, mi sembra sconclusionata e mi domando perchè. Ma tant’è, io sono un profano, non ci arrivo. Cominciano. Vedo gente imballata e che con la palla al piede non sa che fare. O meglio, vorrebbe fare quello che gli è stato detto ma, banalmente, non ci riesce. Non si trovano. Poi credo di capire il perchè di questa strana situazione. Non è la partita dello schema perfetto, ma èa partita di una formazione di baldi giovanotti che vengono attentamente valutati come singoli, per quello che possono o sanno fare e come si muovono. È anche la partita per mettere in mostra agli addetti ai lavori anche qualche partente. Purtroppo, dico io, ma le valutazioni le fa la società. Di quello che c’è bisogno lo sanno pure i sassi e credo che si farà il meglio che si potrà. Conclusioni: aspetto una partita con la formazione tipo e un po’ più di gamba. Più o meno tra una quindicina di giorni.

Capatar
Capatar
1 anno fa
Reply to  Manuel

Se sono bravi ragazzi NON da serie A lo vedremo nel corso del campionato. Oppure tu li conosci benissimo essendo un esperto del settore ?Cmq gufate gufate . Solo questo vi riesce bene.

Manuel
Manuel
1 anno fa
Reply to  Capatar

Ho visto la rosa attuale del lecce e ricordo la.rosa dello scorso anno….e credo non ci siano paragoni…
Non vedo coda o un centravanti simile ….centrocampisti di categoria non ci sono infatti età media 23 anni e poca esperienza.
Bisogna avere fiducia a prescindere come leggo ….ma non è così…fare un analisi e commentare quello che si vede e non per la partita di Parma deve aiutare a migliorare.
La squadra è purtroppo modesta e il problema è che è stata costruita così.
Sono arrivati 10 giocatori quanti pensate ne prendano ancora?
Sono tutti 2001..2002 2004 e uno sconosciuto da mosca.
Ma questa squadra così fatta come fa a salvarsi?
Continuano a ripetere sappiamo che facciamo e questa la cosa peggiore.

Corrado
Corrado
1 anno fa
Reply to  Manuel

Premetto che ho guardato il video, mentre con le cuffie seguivo un dibattito (per lavoro), quindi non concentrato come avrei voluto, Capisco che faccia piacere vincere anche le amichevoli, ma se la partita col Parma fosse stata importante per il risultato, non avresti visto neppure un esperimento. Invece erano tutte prove o quasi. Sono passaggi che servono. Semmai mi è piaciuto lo spirito del secondo tempo, compresa aggressività (non solo di Hjulmand) e ritmo.

Sergio
Sergio
1 anno fa
Reply to  Requenzino

Vamoss Lecce sempre ❤️💛❤️

Andrea74
Andrea74
1 anno fa

Alessio Amato ma che partita hai visto?
Baschirotto neanche da B !
Dermaku da B;
Askilsen è meglio se torna alla Sampdoria!
Frabotta si candida alla panchina fissa!
Cesay fa sicuramente rimpiangere Coda ( che avrei tenuto!);
Di Mariano può tornare in B;
Di contro, Listkovsky è l’unico che ha cercato di giocare dei tre davanti!
I due ragazzini della primavera sono stati i migliori!
In quanto a Bistrovic…. Non è apparso sicuramente fenomenale come dici, anzi!

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Andrea74

Avresti tenuto Coda? Ma và? E se lui non era d’accordo, che facevi? E se era buono per la A (come ho sempre pensato che sia) mi dici perchè un Monza, un Empoli, un Bologna, una Udinese, tanto per fare degli esempi, non gli hanno proposto il contratto del Genoa?

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Lupo

Bistrovic: la sera prima stava a casa sua o quasi. Quali enormi conoscenze tecniche hai per giudicare uno che ha fatto venti minuti per la prima volta con gente che non conosce?

Andrea74
Andrea74
1 anno fa

Qui si parla di sport, di Lecce! Non si ha bisogno di strozzini allo pseudo 2%….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il Monza vola io ribadisco che baroni deve andare via

Go Lecce go
Go Lecce go
1 anno fa

Il monza ha speso 100 milioni. Il Lecce fa quel che può con i mezzi che ha. E dobbiamo solo ringraziare, altrimenti facciamo una colletta e compriamo Lewandosky. Si stanno muovendo bene. Io aspetterei un mese prima di sparare queste sentenze premature.

Capatar
Capatar
1 anno fa
Reply to  Go Lecce go

Finalmente un commento sensato. Se ne leggono veramente pochi….

Corrado
Corrado
1 anno fa
Reply to  Go Lecce go

Puro buon senso

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Go Lecce go

Sempre con ‘sta fissa del Monza. Ma lasciateli fare quello che credono, chi se ne importa. Se spendono e spandono saranno fatti loro, soldi loro. Hanno una pletora di yes men da far paura. Se la cantano e se la suonano come gli pare e quando gli pare. Il complesso multimediale pompa pompa fino alla nausea e voi tutti a sperticarvi le mani.
Sono due anni che ci arrivano dietro, la serie A l’hanno vista solo grazie al suicidio sportivo di una squadra che non ci ha creduto fino in fondo, conquistandola all’ultimo minuto dei supplementari. E se finalmente riusciranno a mettere il naso davanti a noi non avranno fatto altro che il minimo sindacale. Ma proprio il minimo. E non è detto.

Lupo
Lupo
1 anno fa
Reply to  Lupo

Scusami Go Lecce go, la replica non era per te. Ho sbagliato a cliccare….

La misura e' colma
La misura e' colma
1 anno fa

Tifosi chiangi muerti

Manuel
Manuel
1 anno fa

Caro Alessio amato fai un’analisi della partita che solamente gli irriducibili filo societari possono fare.
Purtroppo abbiamo visto un baschirotto fuori contesto…
Un gendrey inutile e un calabresi che potrebbe fare il titolare a destra senza problemi.
Il gol si vede gendrey non fare la diagonale e conseguente calabresi non scappare nei tempi giusti.(Alessio che vedi?).
Centrocampo di bambini ….di belle speranze ma di bambini che in serieA saranno spazzati via.
Un centravanti che non sa neanche dove si trova e cos’è il calcio in Italia.
Ammiro Alessio amato la tua voglia di vedere una realtà alternativa a quella vera…il tifo è questo ,ma per migliorare bisogna fare un’analisi VERA della squadra che è stata costruita fino ad oggi.
Onore a te alessio

Dario
Dario
1 anno fa

Il migliore Falcone, il peggiore Askildsen che perde due palle pericolosissime e si mangia un gol a porta vuota.

I terzini dello scorso anno sono molto più forti di Frabotta e Baschirotto.
I centrali vabbè, si sa già…

Inutile l’utilizzo di Berisha che continuerà a giocare in primavera. Piuttosto andava dato spazio a chi dovrà affrontare le prime partite di A, tipo Blin che ha giocato pochissimo. O ai nuovi che devono trovare la quadra a centrocampo, reparto che praticamente al momento non esiste. Tolto Hjulmand è un’accozzaglia di ragazzini che vengono ruotati a caso.

L’attacco è ancora da valutare. Listkowski si è mosso bene, malino di Mariano, inesistente Rodriguez (e qualcuno lo vorrebbe titolare in A dove che non ha fatto quasi nulla in B). Ceesay molto attivo ma poco servito.

Articoli correlati

Frosinone-Lecce, le pagelle: sulla sinistra il terzino vola mentre Banda resta incompiuto. Pongracic-Baschirotto lottano, Falcone...
Il sondaggio pregara genera una formazione in cui, assieme al regista, le due mezzali parlano...
Nel giro di tre settimane il Lecce giocherà in casa di Frosinone e Salernitana ospitando...

Dal Network

Bruttissima notizia per l'attaccante degli emiliani e della nazionale...
L'allenatore del Frosinone recrimina per la ripetizione della massima punizione prima mancata da Rafia e...
Il centrocampista giallazzurro ha parlato a Dazn a pochi minuti dal fischio d'inizio...
Calcio Lecce