Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Espulsione a tempo: apre l’Ifab, può essere realtà

Novità dal mondo arbitrale

L’International football association board apre le porte alla espulsione a tempo – per proteste e per infrazioni di gioco specifiche – e dopo averne constatato l’adozione con successo nel calcio di base auspica la sperimentazione del provvedimento a livelli più alti. Se ne è discusso nel business meeting annuale (Abm) dell’organismo che stabilisce le regole del calcio, svoltosi ieri a Londra, che aveva come focus le misure per migliorare il comportamento di giocatori e allenatori e accrescere il rispetto nei confronti gli ufficiali di gara. In proposito, c’è una anche la proposta di sperimentare un sistema che consenta al solo capitano della squadra di avvicinarsi all’arbitro in alcune situazioni di gioco importanti, mentre tra le misure discusse c’è anche l’applicazione più rigorosa del regolamento verso giocatori e allenatori che dimostrano una condotta irrispettosa e per una migliore gestione delle zuffe in campo.

Sul fronte tecnologico, è stato riferito l’esito positivo delle sperimentazioni a livello di base di body cam per gli arbitri per scoraggiare comportamenti aggressivi e si è convenuto sulla necessità di migliorare i sistemi di controllo sul fuorigioco. Infine, l’Abm suggerisce all’Assemblea generale annuale (Agm), in programma il 2 marzo prossimo, di includere nelle regole del gioco il fatto che l’arbitro al termine del controllo Var ne comunichi la decisione.

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Così avranno un ulteriore strumento in mano sotto forma di regolamento per poter penalizzare le piccole squadre!!! Offendono l’intelligenza delle persone!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ho sempre ritenuto che la regola attuale sia ingiusta, perché penalizza eccessivamente un’intera squadra, quando a sbagliare è il singolo.

Se l’espulsione avviene a inizio gara ed è anche ingiusta, la squadra viene penalizzata due volte, doppia ingiustizia.

Anziché le espulsioni a tempo, sarebbe meglio far sostituire forzatamente il giocatore espulso, ovviamente sempre entro il limite dei 5 cambi e se questi sono già stati fatti tutti si rimane con l’uomo in meno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Come dicono a Londra, never the dogs (mancu li cani)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Lo dico alla paesana maniera:ma lassati Lu munnu cumu se trova!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Giusto per complicare di più le cose

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Assolutamente no

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Sarebbe un casino. Si sta snaturando il mondo del calcio, che prima era di contatto fisico, oggi invece è permesso signorine,se si viene sfiorati è fallo e ti annullano anche goal bellissimi.

Articoli correlati

Rispetto a un anno fa la quartultima ha 4 punti in meno, mentre la terzultima...
Il difensore centrale del Lecce Federico Baschirotto è stato ospite di Ora Lecce su Antenna Sud...
Il collega Andrea Campioni ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa gialloazzurra nella nostra...

Dal Network

Il patron della Lazio e senatore di Forza Italia vuole cambiare il ruolo decisione della...
Queste le parole del numero uno del Napoli, raccolte da Gazzetta.it, sul momento economico finanziario...
Calcio Lecce