Resta in contatto

News

Juric: “A Lecce ci sono in palio più di tre punti”

juric

Il tecnico dell’Hellas ha presentato la sfida di domenica sera in casa dei giallorossi, prima di tante sfide salvezza.

Di seguito le dichiarazioni raccolte dai colleghi di Calciohellas.it:

PRIMA DI CAMPIONATO. “Con il Bologna la squadra si è presentata bene, difesa con ordine e dato tutto, e il pubblico ha apprezzato. Questo è importantissimo per i ragazzi. Sì, abbiamo alzato le barricate, cercato di portare a casa un punto e ci siamo riusciti”.

LECCE. Dobbiamo essere coraggiosi. Penso che loro possano essere avanti sotto certi aspetti perché lavorano da anni con Liverani e hanno cambiato pochi interpreti, e questo è un vantaggio. Quanto vale la gara? Vale molto per far capire che ci siamo: essendo uno scontro diretto, certamente pesa più del solito”.

CAMBI.Sto ancora pensando a eventuali cambi, come Bocchetti al posto di Dawidowicz. Di Carmine? Sta facendo di tutto per recuperare, ma bisogna pensare innanzitutto alla sua salute”.

MERCATO.Non è cambiato niente: a noi serve un giocatore forte che ci faccia fare il salto di qualità. Se non potesse arrivare, non prenderemo un giocatore a caso ma ci arrangeremo con ciò che abbiamo. Stepinski? Non parlo di nomi, ma ci sono più calciatori che ci possono dare una mano importante. Non esiste la storia del “top player”, ma deve essere un attaccante forte”.

IL CALCIO DI JURIC.Mi sento bene, ho un obiettivo che è la salvezza e quindi il mio calcio si baserà su questo. Durante le scorse stagioni ho avuto obiettivi poco chiari, e questo ha influito, ma quest’anno tutto è ben definito e lavoraremo in questa direzione”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News