Resta in contatto

News

Pessina: “A Lecce mi sono trovato bene: non ho esultato per rispetto”

“La non esultanza? Non vedo nulla di strano: in giallorosso la mia prima esperienza lontano da casa”, ha affermato il calciatore scaligero.

Un gol pesante quello di Matteo Pessina: una rete che ha dato i tre punti all’Hellas Verona ma che ha messo doppiamente in evidenza l’ex prodotto del vivaio del Milan.

E sì perché Pessina dopo aver segnato non ha esultato, in segno di rispetto per quella che è stata, anche se per poco tempo, la sua ex squadra. E il popolo giallorosso ha apprezzato il gesto sportivo.

E ieri in conferenza lo stesso giocatore scaligero ha spiegato i motivi della non esultanza: “Non ho esultato e non vedo nulla di strano. A Lecce mi sono trovato bene ed è stata la mia prima esperienza lontano da casa, è stata una forma di rispetto. Ora però sono pronto ad esultare doppiamente, magari per un bel gol Bentegodi”.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News