Resta in contatto

Approfondimenti

Tachtsidis: la pietra dello scandalo del secondo ZZ romano, e la rivelazione di Totti…

Il greco ritroverà la Roma che nel 2012/2013 puntò sull’allora debuttante in A. Preferito a De Rossi e Pjanic, finì nel dimenticatoio dopo l’esonero del boemo. A Lecce ricerca quella continuità mai avuta in carriera…

Panagiotis Tachtsidis torna ad affrontare la Roma a due anni e nove mesi dall’ultimo incrocio. Era il 22 gennaio 2007 e la partita era Roma-Cagliari 1-0. L’appuntamento contro i capitolini è sempre un match particolare per il calciatore di Nafplio.

PUPILLO DI ZEMAN. Nell’estate del 2012 Zdenek Zeman, chiamato a sostituire Luis Enrique alla Roma, puntò sul giovane Panagiotis, l’anno prima avversario del suo Pescara in Serie B. La scommessa di Sdengo fu tanto forte da relegare in panchina i mostri sacri De Rossi e Pjanic. Il tecnico scommise su di lui sin da Inter-Roma 1-3 della seconda giornata, ma la mancata continuità avuta dai giallorossi portò all’esonero dell’allenatore. Con Andreazzoli, Taxi non ebbe più spazio e l’anno dopo cominciò da Catania il peregrinare per tante piazze di A e B.

SESTO. Lecce-Roma di domani, in caso impiego visti i guai che lo hanno tenuto fuori con la Spal, sarebbe la sesta sfida ai capitolini dopo il passaggio a vuoto all’Olimpico. Il bilancio non sorride (quattro sconfitte e un solo pari, con il Verona) ma c’è un gol segnato. Tachtsidis mise a referto il temporaneo 1-1 di Genoa-Roma 2-3 dell’annata 2015/16.

TOTTI. Di Tachtsidis e della seconda esperienza di Zeman alla Roma si parla anche nella biografia di Francesco Totti “Un capitano“, realizzata da Paolo Condò. Nell’evidenziare il positivo rapporto con ZZ, il Pupone ricorda un po’ di criticità di quella stagione. L’allenatore, non soddisfatto dall’atteggiamento e dalla propensione al lavoro di De Rossi e Pjanic, preferì Panagiotis poiché lo riteneva superiore agli altri nella capacità di verticalizzazione.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti