Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

QdP – Ingrosso: “Dopo la Juve partirà un altro campionato”

“A questo Lecce sta venendo a mancare il contributo di quelli nuovi, scelti e portati in giallorosso per fare compiere il salto di qualità in Serie “, sostiene l’ex calciatore giallorosso.

Milan-Lecce è anche una sfida che riporta al passato, ai ricordi, all’amarcord. Il Quotidiano di Puglia raccoglie tre testimonianze: l’ex deputato, Ugo Lisi; Corrado Iurlano, figlio di Franco e l’ex calciatore, Egidio Ingrosso.

LISI.Il mio pensiero corre a quella vittoria per 2-1 a San Siro, segnò Govedarica, e poi Casale, che ricordiamo ancora con affetto. Era una squadra tosta, davanti a un Milan molto più forte di quello di oggi. Il Lecce di oggi? Fuori casa ha dimostrato di farsi rispettare e la vendita dei biglietti ai tifosi giallorossi è il termometro dell’affetto che si nutre per questa squadra”.

IURLANO.Il primo ricordo è quello di Nereo Rocco, uno degli allenatore magnifici che ha avuto il Milan. Il più bello risale a quanto il Milan venne a giocare a Lecce due partite in Coppa Uefa e Berlusconi prendeva tanti consigli da mio padre, di cui si fidava ciecamente. Milan-Lecce? Se guardiamo ai valori dei singoli calciatori, non c’è paragone fra le due squadre, però il fatto che abbiano cambiato l’allenatore e che ancora i calciatori non abbiano assimilato il volere del mister forse potrebbe rappresentare un vantaggio per noi. Dobbiamo giocarcela”.

INGROSSO.Ricordo che nel sottopassaggio, quando vidi Van Basten, mi sorprese per quant’era imponente. Poi passo Gullit, ed era lo stesso. Poi guardai Rijkard, che era ancora più altro di quei due. Erano i mitici olandesi del Milan, ma c’erano anche Baresi, Galli, Tassotti, Maldini, Colombo e Costacurta”.

LIVERANI.Il tecnico ha mantenuto l’identità del gioco, ma deve fare i conti con molti giocatori o che sono fuori forma o che devono fare i conti con noie fisiche. A questo Lecce sta venendo a mancare il contributo di quelli nuovi, scelti e portati in giallorosso per fare compiere il salto di qualità in Serie A. Appena questi giocatori di indiscusso valore si ambienteranno nel sistema di Liverani e troveranno la posizione giusta in campo, il Lecce, dopo la partita con la Juventus, giocherà un altro campionato e darà ancora soddisfazioni”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La capolista continua a vincere e lo fa anche con le seconde linee in casa...
Uno dei pochi motivi per ricordare positivamente Lecce-Inter 0-4 è l'esordio in Serie A del...
Le statistiche della gara persa ieri con la squadra di Simone Inzaghi aggiungono poco alla...

Dal Network

I campani restano al palo anche nella partita casalinga contro il Monza. Parole senza filtri...
Il difensore dell’Hellas ha parlato della complessa sfida di venerdì contro il Bologna, ma anche...
Il difensore leccese, condottiero della difesa degli azzurri toscani, ha parlato a Radio Serie A...
Calcio Lecce