Resta in contatto

News

Bologna, De Leo: “Col Lecce ci saranno tanti capovolgimenti”. Bani: “Crescere ancora”

L’assistente di Sinisa Mihajlovic presenta la partita di domani senza spingersi oltre il bel momento vissuto dalla sua squadra. Con lui ha parlato Mattia Bani, domani alla presenza numero 60 in A.

Queste le parole del vice allenatore rossoblù raccolte da Tuttobolognaweb.

TRANQUILLITA“Non dobbiamo farci ingannare dal fatto che arrivino o meno i tre punti. Serve una capacità di giudizio oggettiva per dare continuità ai risultati. Occorre essere sempre più ordinati e migliorare la lettura delle situazioni di gioco. In attacco vale lo stesso discorso. Nel momento in cui riusciamo a mettere in campo le nostre abilità possiamo far male anche a squadre forti”.

CONVINZIONE. “Non abbiamo mai guardato oltre la partita singola. Eravamo convinti che lavorando giorno per giorno avremmo raggiunto una posizione migliore in campionato. Non guardiamo alla classifica. Cerchiamo di migliorare giorno per giorno e crescere al massimo delle nostre possibilità. Poi a fine anno vedremo quanta strada abbiamo fatto”

RISPETTO AL LECCE, MA…Dobbiamo concentrarci su quello che sappiamo fare noi senza pensare agli avversari. Sono una squadra con un’identità forte e con capacità. Saranno affamati e vorranno vincere. Hanno grande carattere e sanno recuperare le partite. Vorranno restare in A con tutte le armi a loro disposizione. Noi dovremmo essere ben messi in campo sia tatticamente che fisicamente”.

DIFESA GIALLOROSSA PIU’ BATTUTA.“Se servirà segnare un gol in più per vincere, cercheremo di farlo. Potrebbe trasformarsi in una partita con tanti capovolgimenti di fronte. Servirà restare attenti per tutti i secondi di gioco. Noi abbiamo qualità e doti per poter ribaltare le partite. Se riusciremo ad imporre la nostra mole di gioco potremo sicuramente fare un risultato positivo”.

SORIANO E GLI ALTRI. “Roberto è a disposizione. Abbiamo a disposizione l’ultimo allenamento prima di sciogliere tutti i dubbi. Ora è arruolabile, il che è un grande bene per noi. A parte Dzemaili, Dijks e Krejci sono tutti arruolabili”.

MBAYE. “Lui è un giocatore molto duttile, lo abbiamo provato in diverse soluzioni. Vedremo quale sarà la migliore per la partita di domenica”

CALCI PIAZZATI A SECCO. “Non sono completamente d’accordo. Sono sicuramente un aspetto da migliorare nel nostro gioco, ma siamo già stati capaci di segnare da calcio d’angolo. Si può sempre crescere, ma non partiamo da zero”

SOGNO EUROPA. “Secondo me possiamo ancora crescere. Abbiamo dimostrato di poterci far temere anche dalle grandi. Se continuiamo su questa strada sono convinto che a un certo punto, guardandoci intorno, ci troveremo in una posizione davvero molto interessante”

Parola poi a Mattia Bani, inaspettato leader difensivo del Bologna

CAP NUMERO 60: “Pensando da dove sono partito è davvero un bel traguardo. So di dover migliorare ancora in tanti aspetti del mio gioco. Mi sento ancora giovane e punto a crescere ancora. Giocare accanto a Danilo aiuta a crescere tantissimo. Cerco di imparare il più possibile da chi mi sta vicino”.

RUOLO. “Do il massimo in allenamento e cerco di migliorare giorno per giorno. Se poi riesco a scendere in campo tanto meglio. Dimostro anche agli avversari il mio valore”.

ASSENZA DI DANILO. “Nel Bologna è una figura davvero importante. Sono però altrettanto convinto che ognuno in questa squadra è importante. Siamo molto affiatati. Chiunque scenderà in campo domenica darà il massimo e farà il meglio

CONTINUITA’ E RETI. “Tranne le prime due e la squalifica ho giocato tutte le partite. Sono arrivato con l’idea di dare una mano alla squadra e ho avuto la possibilità di scendere in campo tutte le domeniche. I gol? Gioie indescrivibili. Giocare qui è molto facile ti mettono subito a tuo agio e in condizione di dare il meglio”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News