Resta in contatto

News

CdS – Vino: “I calciatori erano impazienti: abbiamo dato subito avvio alla Fase 2. Ecco in che modo…”

Nella giornata di ieri, il Via del Mare ha riaperto le porte agli atleti giallorossi: nel pomeriggio è stato svolto un lavoro di natura aerobica.

Il Lecce si è presentato allo stadio diviso in più gruppi: il primo formato da Lucioni, Rispoli, Calderoni, Barak e Shakhov. Il secondo, invece, composto da Sava e Chironi e, a seguire, Falco, Majer, Saporana, Petriccione, Meccariello, Paz e Donati e infine, Deiola, Mancosu, Vera e Farias.

Oggi, invece, sarà il turno di Gabriel, Vigorito, Lapadula, Tachtsidis e Babacar, che, ieri, non avevano in programma di svolgere un lavoro basato su corsa e scatti.

Tutto si è svolto sotto gli occhi attenti del team manager Claudio Vino che, ai microfoni de Il Corriere dello Sport, ha affermato che era tanta la voglia di riprendere.

VOGLIA DI RIPARTIRE. «Devo riconoscere che sono stati i giocatori, prima che li interpellassi io, a subissarmi di telefonate chiedendomi di iniziare subito già lunedì pomeriggio. Andavano però risolti dei problemi essenziali: nessun contatto con qualsiasi ambiente dello stadio, spogliatoi etc, poi andavano formati dei gruppi e garantita l’assenza di qualsiasi estraneo. Così abbiamo pensato di fare accedere direttamente sotto la tribuna est dal passo carraio, le auto dei giocatori, già in tenuta di allenamento, in modo che il percorso più rapido possibile fosse: auto, pista, auto e ritorno a casa. Sino a tarda sera, ho preso nota delle esigenze di ciascuno, anche sulla base del programma giornaliero da osservare, per cui alcuni giocatori che non avevano in programma corsa e scatti per il lunedì cominceranno martedì».

TABELLA DI MARCIA. «Per il momento pensiamo di andare avanti così sino a lunedì prossimo, sia per verificare lo sviluppo degli eventi a livello governativo, sia perché lo staff medico sta già predisponendo il calendario delle visite mediche che inizieranno appunto la prossima settimana».

ORGANIZZAZIONE DEL RITIRO. «Siamo pronti, dovremo solo decidere, al momento, opportuno, tra tre impianti, l’Acaja Golf Resort e due altre strutture. Ma anche in questo caso navighiamo a vista».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News