Resta in contatto

News

Giovedì, ore 18,30: l’incontro che decide il futuro del calcio italiano

Il calcio italiano attende con ansia la giornata di giovedì, quando capirà il suo futuro.

C’è il giorno: giovedì 28 maggio. C’è l’orario: le 18,30. Resta solo da capire se ci sarà anche la fumata bianca. Tifosi, addetti ai lavori e televisioni aspettano con ansia il verdetto della riunione tra il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e i vertici del pallone. Da quell’incontro si capirà il futuro del calcio italiano. Tutto comunque lascia pensare alla ripresa. L’ultimo protocollo inviato in anticipo dalla FIGC ha molte possibilità di essere approvato dal Comitato Tecnico Scientifico del Governo.

Giovedì il presidente della Lega Calcio Dal Pino presenterà la proposta di far ripartire il calcio dai recuperi della 25a giornata per poi riprendere con l’intera 27a il 20 giugno, ultima data utile per chiudere la serie A in tempo con la ripartenza delle Coppe europee secondo i dettami Uefa. Ulteriori ritardi e una ripartenza dilatata nel tempo renderebbero necessaria l’ipotesi playoff playout. Una possibilità che non piace per nulla ai presidenti di serie A. Da capire poi anche cosa i vertici federali, insieme al Governo, avranno intenzione di fare con i campionati di B e C.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News