Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Cds – Delvecchio: “Ci sono giovani importanti. Voglio rinnovare e crescere qui”

Il responsabile del settore giovanile giallorosso Gennaro Delvecchio ha parlato al Corriere dello Sport dei suoi ragazzi e del proprio futuro.

GLI INVESTIMENTI . “Sicuramente molto positivo. La società ha scelto di investire un po’ di più nelle fasce basse, tra i pulcini fini ai giovanissimi provinciali. Sono entrati a far parte del nostro gruppo tanti responsabili e preparatori. Questo per permettere ai nostri piccoli di crescere per sette anni all’interno di un percorso. Se ci dovessimo riuscire le possibilità che questi ragazzi diventino professionisti sono molto più alte”.

I GIOVANI IN PRIMA SQUADRA, FELICI. “Con noi ha fatto cose eccellenti lo scorso anno in cui è riuscito anche a fare il suo esordio in prima squadra. Quest’anno a Palermo ha fatto gol e assist. Ha tutte le carte in regola per giocare in prima squadra”

PIERNO. “A gennaio abbiamo ceduto alla corte del Bitonto, dove si è conquistati il posto da titolare. Il prossimo anno andrà in ritiro con i grandi. Ma ora sogna il suo esordio”.

SAVA. “Si tratta di un portiere da una fisicità introvabile. E’ un 2002 alto 195 cm e mi auguro di strapparlo alla Juventus. Sotto le cure di Mister Sassanelli può fare benissimo e crescere tanto”.

RADICCHIO. “Ha grande forza fisica e un sinistro straordinario. Già lo scorso anno ha fatto il ritiro con Liverani che ha grande considerazione nei suoi confronti”.

RIMOLI. “Lo abbiamo preso dal Genoa soffiandolo al Benevento è un attaccante che ha tecnica e forza e che ama giocare a piede invertito, una rarità che potrebbe rappresentare un’alternativa importante in questo finale di stagione”.

MONTERISI. “Lui è il capitano della Primavera. Si tratta di un gigante che in quest’anno è cresciuto tantissimo. Mi ricorda Brio dei vecchi tempi per classe ed eleganza”.

MASELLI. “E’ stato l’unico a fare l’esordio in questa stagione e ha dimostrato anche un buon approccio, sta migliorando giorno dopo giorno. Sicuramente è un passo avanti”.

LA SUA ESPERIENZA A LECCE. “Sono orgoglioso di essere qui a Lecce, di ricoprire questo ruolo che ha anche un percorso storico importante alle spalle. Qui mi sto mettendo in vetrina in una società che ha voglia di crescere. Tutte le decisioni sono condivise ed è bello lavorare così. Mi auguro di poter formalizzare al più presto il mio rinnovo con il club e di riuscire a portare in prima squadra qualche ragazzo che possa diventare patrimonio della società”.

SOGNO SALVEZZA. Certo che si! Se la squadra continuerà a giocare a calcio come ha fatto fino ad oggi può fare punti con tutti. Ora con il rientro di giocatori importanti come Babacar e Farias poi anche in avanti c’è grande scelta”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News