Resta in contatto

News

VAR e rigori, numeri incredibili: già 152 nella A 19/20. E se gioca il Lecce penalty assicurato

L’utilizzo della tecnologia ha da tempo fatto impennare il dato, ma quest’anno nel massimo campionato italiano il dato è diventato roboante. Anche grazie ai giallorossi.

Nel dubbio è rigore. E’ questa la nuova tendenza, iniziata con la stagione in corso e rafforzatasi nella ripresa post lockdown, portata avanti dal duo arbitro di campo-VAR.

Tecnologia e direttori di gara sembrano aver scelto (decisione che era rimasta “sospesa” nelle precedenti annate) la strada del fischiare ogni qualvolta vi è anche solo una quota di fallo in un’azione dubbia. Ed è noto che, anche negli episodi più contorti, tale quota vi è sempre, anche solo in piccola parte. Due casi ben noti ai tifosi giallorossi ne sono l’esempio: i rigori fischiati a Paz contro Samp e Sassuolo. Due mezzi falletti che di rigore hanno poco, ma quanto basta (ovvero due gambe che si toccano, un approccio di trattenuta) per impedire all’assistente davanti al monitor di cambiare la decisione affrettata del fischietto.

Ed a confermare la tendenza ci sono dati a dir poco eloquenti. In 30 giornate di Serie A sono stati assegnati ben 152 tiri dal dischetto, che in proiezione potrebbero arrivare a quota 200. Un’enormità, uno ogni due gare in pratica. Media altissima rispetto agli altri tornei europei, clamorosa se paragonata a Germania ed Inghilterra, dove si conta un penalty ogni sei match disputati.

Ma chi contribuisce maggiormente a questo dato tra le squadre di A? In vetta alla classifica c’è il Lecce che conta il perfetto equilibrio tra i 12 rigori a favore ed i 12 contro. 24 totali, quasi uno a partita, media ben sopra quella già alta relativa al massimo campionato. A favore ne vantano di più solo Lazio (15) e Genoa (14), che però contro ne registrano appena 5 e 8 seguendo dunque nella classifica totale fatti/subiti i salentini. Insomma, se in campo c’è il Lecce il rigore è assicurato, o quasi.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Dani
Dani
1 mese fa

è diventato uno sport ridicolo, da femminucce. dei 150 rigori assegnati almeno 100 erano molto dubbi o scandalosi. ormai le partite vengono decise con queste porcate. la ciliegina sulla torta poi è il var, con i suoi monitor che “funzionano a intermittenza”, (vedi colpo di karate alla Bonazzoli)

Advertisement

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic... Meraviglioso...."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordo una partita...non mi ricordo quale.punizione molto oltre l'angolo sinistro ldell'area avversaria. Dalla tribuna si intravedeva uno spicchio..."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Tanti sono i ricordi. I gol ..le sgroppate sulla destra..in particolare ricordo il gol al volo di destro a Cremona. Vincemmo 1-0 e fu una vittoria..."

Anselmo Bislenghi

Ultimo commento: "Nonnogol!"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News